giacomo zaza
giacomo zaza
Eventi e folklore

Da Torrione Passari alla Biennale dell’Avana

Giacomo Zaza e i nomi illustri dell’arte

Ha progetti ambiziosi: dalla Biennale dell'Avana al padiglione cubano della Biennale di Venezia, dalla Focara di Novoli al Torrione Passari di Molfetta. Stiamo parlando del curatore d'arte Giacomo Zaza ormai inserito nei circuiti nazionali ed internazionali dei grandi eventi. A Molfetta ha portato noti artisti come Kounellis, Zorio, Kosuth, Spoerri, Carla Accardi che hanno realizzato le loro installazioni, ma anche opere di tantissimi altri autori affermati ed emergenti della scena internazionale. Zaza da anni ha lasciato la sua Molfetta e la sua Puglia per trasferirsi a Berlino, città che offre innumerevoli spunti.

E' tornato ultimamente in Puglia per curare il progetto della Focara di Novoli, quest'anno affidato all'artista Kounellis con cui è stato sviluppato un ampio progetto che prevede un percorso espositivo,installazioni dello stesso artista greco e altri eventi collaterali. Subito dopo volerà oltreoceano e precisamente a Cuba dove si occuperà della Biennale, come dicevamo, quasi contemporaneamente ad un altro appuntamento topico dell'arte: la Biennale di Venezia del 2015.

Al 2013 risale la sua collaborazione con il governo cubano che approvò un suo progetto; da lì sono nati altri progetti a più ampio respiro. La Biennale dell'Avana e il suo padiglione infatti unirà anche altre espressioni artistiche quali la musica e il teatro. Indubbiamente ci sono da superare difficoltà culturali ed organizzative, ma saranno da stimolo al nostro curatore. Quello cubano è un mondo in fermento anche dal punto di vista artistico nell'attesa della fine dell' embargo. Sull'isola Giacomo Zaza porterà artisti come: Tibaldi, Carsten Nicolai, Regina Galindo che aveva portato di recente a Molfetta per la mostra nel Torrione Passeri e forse lo stesso Kounellis. Ai già importanti progetti che la critica ha recensito in maniera positiva si aggiungono queste nuove sfide di portata internazionale. Anche attraverso l'arte il nome di Molfetta valica mari e confini.
  • Arte
  • giacomo zaza
Altri contenuti a tema
La mostra d'arte "Interferenze" aperta presso la Galleria "Arte54" La mostra d'arte "Interferenze" aperta presso la Galleria "Arte54" Sono esposte alcune opere delle allieve dell'Accademia di Brera
Presentata a Molfetta la mostra d'acquerello "Tra cielo e terra" Presentata a Molfetta la mostra d'acquerello "Tra cielo e terra" Rassegna artistica che sarà aperta fino al 30 giugno
Presentata a Molfetta la 16^ edizione della mostra artistica "Via San Benedetto" Presentata a Molfetta la 16^ edizione della mostra artistica "Via San Benedetto" Iniziativa legata all'arte locale nella Settimana Santa
L’artigianato di Molfetta è ancora vivo: la storia di Michele Amato L’artigianato di Molfetta è ancora vivo: la storia di Michele Amato Le sue creazioni di oreficeria l’hanno reso noto in Italia e all’estero
A Molfetta sabato 25 agosto ultima occasione per partecipare alle visite guidate di "Tesori d'arte sacra" A Molfetta sabato 25 agosto ultima occasione per partecipare alle visite guidate di "Tesori d'arte sacra" Per informazioni e prenotazioni è possibile rivolgersi all'Info Point Molfetta
Molfetta in trasferta a Polla, intervista a Ivan Romano Molfetta in trasferta a Polla, intervista a Ivan Romano Uno scatto della città in mostra per raccontare riti e tradizioni popolari
1 Giovanni Spadavecchia, autodidatta dalla matita facile Giovanni Spadavecchia, autodidatta dalla matita facile Inaugurata la mostra dei volti tipici della Settimana Santa
Il talento di Antonello Portento apprezzato da Giorgio Grasso e Vittorio Sgarbi Il talento di Antonello Portento apprezzato da Giorgio Grasso e Vittorio Sgarbi Il giovane pittore di Molfetta si fa apprezzare per la sua originale vena creativa
© 2001-2019 MolfettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MolfettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.