I Carabinieri
I Carabinieri
Cronaca

Colpi d'arma da fuoco in via Cormio, individuato il "pistolero": è un 47enne

L'uomo, un pregiudicato, è stato denunciato dai Carabinieri. Ma non era solo: gli spari al culmine di una lite

Scovato a tempo di record il "pistolero" di Molfetta che, domenica pomeriggio, ha sparato quattro colpi di pistola in aria al culmine d'un litigio scoppiato con altre quattro persone in via Cormio, ad angolo con via Minervini. Si tratta di un 47enne del posto, con precedenti specifici in materia di armi.

A poche ore dall'episodio, i Carabinieri della Compagnia di Molfetta, al comando del capitano Francesco Iodice, hanno individuato, anche grazie alle immagini dei sistemi di videosorveglianza della zona, l'uomo: condotto in caserma, l'autore è stato denunciato in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Trani. Dovrà rispondere di spari in luogo pubblico e detenzione e porto illegale di arma da fuoco. Arma di cui non se ne conosce il modello, perché non è stata trovata.

I fatti. Sono le ore 14.05, quando i militari vengono informati di una violenta lite in via Cormio. In quella circostanza sarebbero stati esplosi anche alcuni colpi di pistola. Sul luogo teatro dell'evento, però, non ci sono macchie di sangue, non ci sono bossoli, non c'è nulla. Nonostante tutto, gli investigatori ricostruiscono la dinamica dell'episodio e identificano il "pistolero". Sarebbe stato proprio lui a impugnare la pistola e ad esplodere quattro colpi mirando verso l'alto.

Colpi esplosi solo per intimidire, al culmine di un diverbio con altre quattro persone, la cui posizione sarà valutata. Tuttavia non è ancora chiaro quale arma abbia utilizzato il 47enne, deferito in stato di libertà. L'assenza di bossoli o proiettili potrebbe significare che l'uomo abbia utilizzato una pistola scacciacani.
  • Sparatoria Molfetta
  • Carabinieri Molfetta
  • Pistole Molfetta
Altri contenuti a tema
24enne morto nel cantiere, la famiglia chiede «silenzio». Oggi l'autopsia 24enne morto nel cantiere, la famiglia chiede «silenzio». Oggi l'autopsia L'avvocato Petruzzella: «Nella tragedia, una sola certezza: si trattava di un ragazzo per bene». Proseguono le indagini
Lite degenera in violenza, segnalati colpi di pistola. Nessun ferito Lite degenera in violenza, segnalati colpi di pistola. Nessun ferito L'episodio in via cardinale Cagliero. Sono in corso i rilievi dei Carabinieri, sul posto nessun bossolo
Tenta di rapinare un anziano in strada: «Minacciato con un paio di forbici» Tenta di rapinare un anziano in strada: «Minacciato con un paio di forbici» È accaduto lungo corso Umberto, l'uomo ha 83 anni ed è ancora sotto shock. Il rapinatore si è dato alla fuga
Forze dell'ordine: anche a Molfetta l'uso della pistola taser Forze dell'ordine: anche a Molfetta l'uso della pistola taser L'annuncio del sottosegretario Molteni. Si tratta di un'arma ad impulsi elettrici per la gestione di situazioni critiche
Agguato in via Ruvo: il 18enne lascia il carcere. Ai domiciliari Agguato in via Ruvo: il 18enne lascia il carcere. Ai domiciliari Il Gip di Trani ha accolto l’istanza dell'avvocato del giovane, riconoscendo l’affievolimento delle esigenze cautelari
Vite bruciate: armiere a 16 anni, proseguono le indagini a Molfetta Vite bruciate: armiere a 16 anni, proseguono le indagini a Molfetta Il minore, che sognava di fare il calciatore, è finito agli arresti domiciliari. Si scava fra le sue frequentazioni
Caccia a un'auto, Carabinieri di Molfetta si schiantano. Feriti due militari Caccia a un'auto, Carabinieri di Molfetta si schiantano. Feriti due militari Una Giulietta non s'è fermata all'alt: inseguimento a Giovinazzo. Poi l'impatto con un mezzo agricolo in piazza Sant'Agostino
56 chilogrammi di droga trovati in un magazzino a Molfetta - VIDEO 56 chilogrammi di droga trovati in un magazzino a Molfetta - VIDEO Il carico di hashish e marijuana, per un valore superiore ai 500mila euro, è stato scoperto dai Carabinieri. Indagini per far luce sulle responsabilità
© 2001-2022 MolfettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MolfettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.