L'intervento di Guardia di Finanza e Carabinieri
L'intervento di Guardia di Finanza e Carabinieri
Cronaca

Segnalati colpi di pistola: nessun bossolo trovato, è mistero

L'episodio in via Cormio. Sono in corso i rilievi dei Carabinieri per ricostruire quanto denunciato al 112

Elezioni Regionali 2020
Almeno quattro colpi di pistola sono stati segnalati quest'oggi, alle ore 14.05, in via Cormio, ad angolo con via Minervini, nel rione Paradiso. L'allarme è partito da alcuni residenti, i quali dopo aver sentito le esplosioni hanno chiamato il numero gratuito 112. Ma sull'episodio è mistero.

Sul posto, scattato l'allarme, è prontamente giunta una gazzella dell'Aliquota Radiomobile della Compagnia di Molfetta ed una pattuglia della Guardia di Finanza della locale Tenenza, ma non sono stati trovati bossoli. Sul posto, inoltre, non c'era nessuno. E non c'erano neppure tracce di sangue, né sono stati segnalati feriti giunti al pronto soccorso dell'ospedale don Tonino Bello e negli ospedali della zona. Insomma, nessun testimone (sino al momento, nda) e buio fitto.

L'episodio, dunque, è ancora tutto da chiarire: la sparatoria, senza danni né feriti, sarebbe avvenuta a pochi passi dall'ufficio postale di via Cormio. Il condizionale resta d'obbligo, perché i Carabinieri e la Guardia di Finanza, intervenuti sul posto poco dopo la segnalazione, non hanno trovato riscontri: niente sangue, nessun bossolo sull'asfalto. Le indagini stanno proseguendo per appurare l'esistenza di eventuali testimoni che possano confermare il raid armato.

L'attività investigativa è in corso da parte dei militari del Nucleo Operativo della locale Compagnia per accertare i contorni della faccenda. Al momento nessuna pista viene esclusa. Intanto, ai fini delle indagini, sono state già acquisite le immagini delle telecamere di sorveglianza della zona.
  • Guardia di Finanza Molfetta
  • Sparatoria Molfetta
  • Carabinieri Molfetta
Altri contenuti a tema
Auto rubate e cannibalizzate nascoste tra gli uliveti di Molfetta Auto rubate e cannibalizzate nascoste tra gli uliveti di Molfetta Si tratta di una Volkswagen e di una BMW ritrovate dai Carabinieri in contrada Maiorana
Pesce in cattivo stato di conservazione: scatta il sequestro Pesce in cattivo stato di conservazione: scatta il sequestro Il controllo su un mezzo condotto da un uomo, denunciato. Individuate anche due aree per la vendita illegale di alcolici
1 Covid-19, anche a Molfetta controlli con le forze dell'ordine Covid-19, anche a Molfetta controlli con le forze dell'ordine Un protocollo d'intesa è stato sottoscritto tra la Regione Puglia e la Prefettura di Bari
Produceva mascherine griffate, scoperto laboratorio clandestino Produceva mascherine griffate, scoperto laboratorio clandestino L'immobile, allestito di tutto punto, è stato individuato dalla Guardia di Finanza. Una denuncia
Colpo da 15mila euro al Compro Oro: fermate tre persone. I nomi Colpo da 15mila euro al Compro Oro: fermate tre persone. I nomi Operazione "Lo specchio della verità" della Guardia di Finanza, coinvolto un molfettese di 32 anni. L'assalto lo scorso 11 gennaio
1 Rapina ad un Compro Oro: blitz anche a Molfetta Rapina ad un Compro Oro: blitz anche a Molfetta Tre persone - due in carcere, una ai domiciliari - sono state arrestate questa mattina dalla Guardia di Finanza
Colpi d'arma da fuoco in via Cormio, individuato il "pistolero": è un 47enne Colpi d'arma da fuoco in via Cormio, individuato il "pistolero": è un 47enne L'uomo, un pregiudicato, è stato denunciato dai Carabinieri. Ma non era solo: gli spari al culmine di una lite
"Halloween", Cassazione annulla sentenza di condanna: 32enne torna in libertà "Halloween", Cassazione annulla sentenza di condanna: 32enne torna in libertà Accolto il ricorso presentato dall'avvocato Michele Salvemini. Inammissibili i ricorsi presentati per altre 8 persone
© 2001-2020 MolfettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MolfettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.