L'intervento di Guardia di Finanza e Carabinieri
L'intervento di Guardia di Finanza e Carabinieri
Cronaca

Segnalati colpi di pistola: nessun bossolo trovato, è mistero

L'episodio in via Cormio. Sono in corso i rilievi dei Carabinieri per ricostruire quanto denunciato al 112

Almeno quattro colpi di pistola sono stati segnalati quest'oggi, alle ore 14.05, in via Cormio, ad angolo con via Minervini, nel rione Paradiso. L'allarme è partito da alcuni residenti, i quali dopo aver sentito le esplosioni hanno chiamato il numero gratuito 112. Ma sull'episodio è mistero.

Sul posto, scattato l'allarme, è prontamente giunta una gazzella dell'Aliquota Radiomobile della Compagnia di Molfetta ed una pattuglia della Guardia di Finanza della locale Tenenza, ma non sono stati trovati bossoli. Sul posto, inoltre, non c'era nessuno. E non c'erano neppure tracce di sangue, né sono stati segnalati feriti giunti al pronto soccorso dell'ospedale don Tonino Bello e negli ospedali della zona. Insomma, nessun testimone (sino al momento, nda) e buio fitto.

L'episodio, dunque, è ancora tutto da chiarire: la sparatoria, senza danni né feriti, sarebbe avvenuta a pochi passi dall'ufficio postale di via Cormio. Il condizionale resta d'obbligo, perché i Carabinieri e la Guardia di Finanza, intervenuti sul posto poco dopo la segnalazione, non hanno trovato riscontri: niente sangue, nessun bossolo sull'asfalto. Le indagini stanno proseguendo per appurare l'esistenza di eventuali testimoni che possano confermare il raid armato.

L'attività investigativa è in corso da parte dei militari del Nucleo Operativo della locale Compagnia per accertare i contorni della faccenda. Al momento nessuna pista viene esclusa. Intanto, ai fini delle indagini, sono state già acquisite le immagini delle telecamere di sorveglianza della zona.
  • Guardia di Finanza Molfetta
  • Sparatoria Molfetta
  • Carabinieri Molfetta
Altri contenuti a tema
Controlli a tappeto dei Carabinieri, scattano due arresti e quattro denunce Controlli a tappeto dei Carabinieri, scattano due arresti e quattro denunce Posti di blocco e perquisizioni in tutto il territorio: lite su corso Umberto, un 19enne confinato ai domiciliari
Calci e pugni in strada: ubriaco dà in escandescenza, fermato un 19enne Calci e pugni in strada: ubriaco dà in escandescenza, fermato un 19enne Il giovane è stato arrestato dai Carabinieri: è accusato di resistenza e oltraggio a pubblico ufficiale
Tentata rapina ad un commerciante, arrestato. Si cerca il complice Tentata rapina ad un commerciante, arrestato. Si cerca il complice Si tratta di un 21enne molfettese fermato ieri sera dai Carabinieri: il giovane è finito nel carcere di Trani
Guardia di Finanza, Salvatore Mercone nuovo comandante della Tenenza Guardia di Finanza, Salvatore Mercone nuovo comandante della Tenenza Il tenente arriva dalla Compagnia di Teramo: 48 anni, originario di Pignataro Maggiore, ha già operato in Puglia
Picchia la moglie per mesi. Scattano le indagini e finisce in carcere Picchia la moglie per mesi. Scattano le indagini e finisce in carcere L'ha malmenata anche quando era incinta, i Carabinieri hanno applicato il Codice Rosso: nei guai un 23enne
1 Case popolari nel mirino: la Polizia Locale sventa un'occupazione abusiva Case popolari nel mirino: la Polizia Locale sventa un'occupazione abusiva L'episodio in via Papa Pacelli, pronto l'intervento degli agenti del Comando molfettese: trovata la porta scassinata
Falso made in Italy, sequestrate 20 tonnellate di ortaggi Falso made in Italy, sequestrate 20 tonnellate di ortaggi I prodotti ortofrutticoli provenivano dall'Albania: sequestrati, sono stati devoluti in beneficenza
Scatta l'antifurto nebbiogeno: intervengono i Vigili del Fuoco Scatta l'antifurto nebbiogeno: intervengono i Vigili del Fuoco L'episodio alle ore 02.00, quando il gas ha invaso l'agenzia Izi Play. Indagini in corso
© 2001-2020 MolfettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MolfettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.