Rifiuti
Rifiuti
Territorio e Ambiente

Campagne trasformate in discariche: l'allarme di Coldiretti Puglia

Chiesto il potenziamento del controllo sul territorio da parte della Polizia Locale

Lo smaltimento illegale dei rifiuti è diventata una delle principali attività delle ecomafie che in Puglia fa registrare il 28,7% delle infrazioni accertate nel ciclo dei rifiuti sul totale nazionale, secondo i dati dell'Osservatorio sulla criminalità nell'agricoltura e sul sistema agroalimentare promosso da Coldiretti che riferisce come, sulla base degli accertamenti della magistratura, negli ultimi 20 anni in Puglia siano stati sversati, tombati o bruciati rifiuti di ogni genere.

È quanto denuncia Coldiretti Puglia che plaude all'attività delle forze dell'ordine, in riferimento al blitz dei militari della Guardia di Finanza di Foggia e i Carabinieri di Bari, con le indagini coordinate dalla Procura Distrettuale Antimafia di Bari, che ha portato a numerosi arresti per traffico e smaltimento illecito di rifiuti in aree non autorizzate.

«È inaccettabile che le nostre aree rurali vengano utilizzate come discariche a cielo aperto, depauperando un territorio curato e produttivo, inquinando la terra e il sottosuolo, arrecando un danno ingente all'imprenditore agricolo che spesso è chiamato a rimuovere i rifiuti sversati da altri, se non riesce a dimostrare di non averli prodotti», è la denuncia di Savino Muraglia, presidente di Coldiretti Puglia.

«Si tratta di un fenomeno grave ed in escalation, dove a sversare rifiuti di ogni genere non sono più soltanto i gruppi criminali, ma anche residenti che scaricano nelle aree rurali ogni genere di rifiuto, oltre a materiale edilizio abbandonato, senza il minimo rispetto della proprietà privata degli agricoltori e arrecando un danno ambientale e di immagine incalcolabile», prosegue ancora Muraglia.

«Nel 2015 la Regione Puglia ha pubblicato un bando a favore dei Comuni - ricorda Muraglia - che aiutava le amministrazioni comunali nell'attività di rimozione e smaltimento di rifiuti illecitamente abbandonati su aree pubbliche, soprattutto in campagna».

«Sarebbe opportuno che ci fossero altri provvedimenti in tale direzione, perché gli agricoltori non possono restare sommersi dai rifiuti. Così come chiediamo che venga potenziato il controllo su territori assai vasti da parte della Polizia Locale dei differenti Comuni dove il fenomeno è particolarmente allarmante», conclude Muraglia.
  • Rifiuti Molfetta
  • Polizia Locale Molfetta
Altri contenuti a tema
1 Rifiuti abbandonati, altri 29 incivili multati a Molfetta Rifiuti abbandonati, altri 29 incivili multati a Molfetta Sono stati sanzionati dalla Polizia Locale grazie alle immagini del sistema di videosorveglianza
22 Autovelox sulla SS16 bis: il calendario per il mese di settembre Autovelox sulla SS16 bis: il calendario per il mese di settembre Previsti controlli sul tratto da Molfetta in direzione Foggia e Bari
Tir incastrato sotto il ponte di via Terlizzi: l'autista era ubriaco Tir incastrato sotto il ponte di via Terlizzi: l'autista era ubriaco Alcoltest positivo. All'uomo, un 44enne di nazionalità ucraina, è stata ritirata la patente di guida
Fototrappole per scovare gli incivili: 130 multe in 4 mesi Fototrappole per scovare gli incivili: 130 multe in 4 mesi 15 i dispositivi della Polizia Provinciale: gli sporcaccioni immortalati sono stati identificati
Colta da malore in piazza Garibaldi, rianimata sul posto dal 118 Colta da malore in piazza Garibaldi, rianimata sul posto dal 118 È accaduto questa mattina: la donna è caduta e ha perso i sensi. Provvidenziale l'arrivo dei soccorsi
Agenti di Polizia Locale "stagionali" a Molfetta. Avanti per l'assunzione di altri cinque Agenti di Polizia Locale "stagionali" a Molfetta. Avanti per l'assunzione di altri cinque In 11 hanno presentato domanda: in 10 ammessi nella graduatoria
Alla Polizia Locale i bastoni distanziatori. Ma non tutti sono d'accordo Alla Polizia Locale i bastoni distanziatori. Ma non tutti sono d'accordo Nuova dotazione per gli agenti molfettesi. Il Liberatorio non ci sta: «Un segno di estrema debolezza del sistema»
Nuove tre auto in dotazione alla Polizia Locale di Molfetta Nuove tre auto in dotazione alla Polizia Locale di Molfetta Il parco mezzi si amplia con tre nuove Alfa Romeo Giulietta
© 2001-2021 MolfettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MolfettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.