Una delle due auto recuperate dai Carabinieri
Una delle due auto recuperate dai Carabinieri
Cronaca

Auto rubate e cannibalizzate nascoste tra gli uliveti di Molfetta

Si tratta di una Volkswagen e di una BMW ritrovate dai Carabinieri in contrada Maiorana

Sono state ritrovate all'interno di un fondo agricolo in contrada Maiorana, lungo la strada provinciale 23, quella che collega Molfetta e Corato, due auto rubate. Si tratta di una Volkswagen e di una BMW del tutto irriconoscibili perché sono state completamente cannibalizzate dai ladri di turno.

Alle due auto i banditi hanno asportato ogni tipo di componente (dagli pneumatici ai cruscotti, dai navigatori agli sportelli, dai motori ai fari anteriori e posteriori sino a varie parti della carrozzeria), prima di abbandonarle. Ritrovate dai Carabinieri, durante un pattugliamento delle strade rurali (erano occultate tra gli alberi di ulivi e la fitta vegetazione circostante, nda), dagli accertamenti eseguiti è venuto a galla che la BMW era stata rubata proprio a Molfetta.

Quel che è rimasto dei due veicoli è stato recuperato e messo a disposizione dei legittimi proprietari (ed in particolar modo dei periti assicurativi), mentre sono in corso indagini da parte dei militari della Compagnia di Molfetta sull'azione dei malviventi. Gente esperta che ha agito su commissione nel campo del racket delle auto cannibalizzate (tagliate meticolosamente e in pezzi ben distinti), un business in crescita con la merce rivenduta poi nel mercato estero.

L'Italia, infatti, costituisce a livello europeo una delle maggiori fonti di approvvigionamento di vetture e pezzi di ricambio per il mercato nazionale o da trasportare fuori dai confini. I profitti generati dal business dei furti sono in crescita e da una recente stima in Italia si attesta intorno ai 20 miliardi di euro.
  • Carabinieri Molfetta
  • Furti auto Molfetta
Altri contenuti a tema
2 Ladro tenta la fuga in mare, ma a riva lo aspettano i Carabinieri Ladro tenta la fuga in mare, ma a riva lo aspettano i Carabinieri Dopo il colpo alla Caritas un 49enne si è gettato in acqua. Arrestato, è stato subito rimesso in libertà
Arresti nell'Arma, il processo inizia con un rinvio Arresti nell'Arma, il processo inizia con un rinvio Slitta al 18 maggio l'udienza preliminare per consentire alle difese di avanzare richieste di riti alternativi
Carabinieri, il luogotenente Dante ad Andria. È stato per 13 anni a Molfetta Carabinieri, il luogotenente Dante ad Andria. È stato per 13 anni a Molfetta Di origini napoletane, dal 1995 al 2005 ha ricoperto l'incarico di comandante del Nucleo Comando
Un'auto in fiamme a Giovinazzo: era stata rubata a Molfetta Un'auto in fiamme a Giovinazzo: era stata rubata a Molfetta A ritrovare l'auto, in località Sagristo, le Guardie Campestri. Intensificati i controlli in zona
Si allontanano da una comunità: scomparse due minori di Molfetta Si allontanano da una comunità: scomparse due minori di Molfetta Le sorelle Melania e Simona Sigrisi dal 9 aprile non hanno fatto più ritorno nella struttura Legàmi e Talenti
Pirati-rapinatori a Molfetta. Assalto ad un motopeschereccio Pirati-rapinatori a Molfetta. Assalto ad un motopeschereccio L'episodio nel porto: rubate le attrezzature di bordo. Sul caso stanno indagando i Carabinieri
Ai domiciliari, aveva 19 dosi di hashish in casa. Ed è di nuovo in arresto Ai domiciliari, aveva 19 dosi di hashish in casa. Ed è di nuovo in arresto Nei guai un 23enne di Molfetta. Controllo mirato dei Carabinieri e la scoperta su un mobile della cucina
Carabinieri: Antonino lascia Molfetta, nuovo comandante a Fasano Carabinieri: Antonino lascia Molfetta, nuovo comandante a Fasano Il neo sottotenente saluta la Stazione dove era arrivato nel 2013: adesso dirige la Sezione Operativa
© 2001-2021 MolfettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MolfettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.