AstraZeneca
AstraZeneca

AstraZeneca solo per over 60. Seconda dose con altro vaccino per i più giovani

Le indicazioni del Cts porteranno a indicazioni definitive da parte del Governo

Il vaccino AstraZeneca verrà da oggi in poi utilizzato solo per gli over 60, sulla base delle evidenze scientifiche e della letteratura.

Lo ha comunicato in conferenza stampa, dal Ministero della Salute, il Coordinatore del Cts, Franco Locatelli. «Abbiamo ritenuto opportuno rivalutare le indicazioni all'uso del vaccino a vettore adenovirale di AstraZeneca - ha dichiarato Locatelli - considerando anche il mutato scenario epidemiologico. Il rapporto tra benefici della vaccinazione e rischi declinati, come trombosi in seni inusuali, cambia non solo in funzione dell'età delle persone vaccinate, ma proprio per il mutato scenario».

Le prime dosi quindi di AstraZeneca verranno somministrate solo ad over 60, e lo stesso dicasi per le seconde. Coloro che hanno meno di 60 anni e attendono la seconda dose verranno indirizzati verso la "vaccinazione eterologa", ovvero avranno una seconda dose con un'altra tipologia di vaccino.

«Nonostante i fenomeni trombotici dopo la seconda dose siano estremamente rari - ha aggiunto Locatelli - e considerata la disponibilità di piattaforme vaccinali alternative, abbiamo ritenuto opportuno utilizzare un principio di massima cautela».

In merito a questa novità, il Commissario straordinario Gen. Francesco Paolo Figliuolo ha voluto sottolineare che: «C'è la sostenibilità logistica, ci sarà un minimo impatto sul piano vaccinale, ma ritengo che tra luglio e agosto riusciremo a mitigare, se non azzerare, questo impatto. Siamo ad oltre 40.700.000 vaccinazioni, che sono circa il 49% di italiani raggiunti da una prima dose. A fine settembre dobbiamo arrivare ad almeno l'80% dei cittadini italiani raggiungibili dalla vaccinazione».

La "raccomandazione" del Cts, sottolinea il ministro Speranza, sarà tradotta in modo perentorio dal Governo.
  • Vaccino
Altri contenuti a tema
Vaccino, la Asl Bari riprogramma gli appuntamenti del 23 giugno anche a Molfetta Vaccino, la Asl Bari riprogramma gli appuntamenti del 23 giugno anche a Molfetta Agenda modificata per la carenza di dosi in giacenza
Vaccino, in Puglia ben 70mila adesioni per i giovani della fascia 12-19 anni Vaccino, in Puglia ben 70mila adesioni per i giovani della fascia 12-19 anni Nel frattempo proseguono senza sosta le somministrazioni negli hub regionali
Vaccino, Draghi precisa: «Gli under 60 possono fare anche il richiamo con AstraZeneca» Vaccino, Draghi precisa: «Gli under 60 possono fare anche il richiamo con AstraZeneca» Il Premier apre alla possibilità di evitare la vaccinazione eterologa
Lopalco: «Lavoriamo per raggiungere i soggetti a rischio ancora senza vaccino» Lopalco: «Lavoriamo per raggiungere i soggetti a rischio ancora senza vaccino» Le parole dell'assessore regionale alla Sanità
Vaccinazioni: a Molfetta una dose al 57% della popolazione Vaccinazioni: a Molfetta una dose al 57% della popolazione Un cittadino su quattro ha ricevuto anche il richiamo
Asl Bari: «Superata la quota delle 15mila vaccinazioni quotidiane» Asl Bari: «Superata la quota delle 15mila vaccinazioni quotidiane» I dati della campagna vaccinale sono più alti della media nazionale
Vaccino: la Puglia raggiunge i 3 milioni di dosi somministrate Vaccino: la Puglia raggiunge i 3 milioni di dosi somministrate Prosegue la campagna anti-Covid nei 95 punti vaccinali pugliesi
Nell’hub vaccinale di Networks Contacts anche le aziende e le partite Iva di Bisceglie Nell’hub vaccinale di Networks Contacts anche le aziende e le partite Iva di Bisceglie Nei giorni scorsi è stato il turno degli imprenditori di Corato
© 2001-2021 MolfettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MolfettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.