Molfetta Calcio
Molfetta Calcio
Calcio

Molfetta Calcio, ko a Bisceglie e play-off più lontani

Biancorossi sconfitti in rimonta, ancora polemiche per l'arbitraggio

La Molfetta Calcio disputa una buona partita in trasferta con l'U. C. Bisceglie ma raccoglie zero punti e si allontana decisamente dal sogno play-off. Decisiva sull'andamento del match l'espulsione rimediata per doppia ammonizione in pochi secondi, per fallo e relativa protesta ritenuta eccessiva, da Andriano a mezz'ora dal termine, con i biancorossi momentaneamente in vantaggio per 2-1.

Molfetta Calcio con tante defezioni (out tra infortunati e squalificati: Bartoli, Lorusso, Lanzillotta, Fumai e Legari) e con l'esordio dal primo minuto di Di Cosmo come difensore centrale e di Logrieco in mezzo al campo. Dopo pochi minuti Ventura sfiora la rete di testa su cross da destra mentre intorno al quarto d'ora Pinto protesta per una vistosa trattenuta in area e Logrieco calcia a lato. Nella seconda metà del primo tempo sono, invece, sono i padroni di casa a creare di più, specie con il subentrato Ingredda che colpisce anche un palo. Al 27' goal dell'Unione con Quaquarelli su azione d'angolo con tap in tutto solo sul secondo palo. Ci provano ancora Ingredda e anche Paolillo da fuori col sinistro ma la prima frazione termina 1-0.

Nella ripresa è nuovamente la Molfetta Calcio ad uscire meglio dai blocchi e in un quarto d'ora ribalta il risultato con la rete di Pinto al 54', deviazione col destro sugli sviluppi di una punizione, e con quella di Ventura con un gran botta sotto la traversa al 58' su gran assist del subentrato Terrone. Al 63' la già citata ingenuità di Andriano, tra i migliori sino a quel momento, e Unione che approfitta subito della superiorità numerica con la rete di Triggiani al 65' su punizione. I biancorossi non si arrendono e, nonostante l'uomo in meno, giocano con tre attaccanti per una sorta di 4-2-3 per non schiacciarsi e subire il forcing dei padroni di casa. I ragazzi di mister Bartoli reggono, però, sino all'83' quando ancora Triggiani trova un gran goal con il destro da fuori area per il punto del 3-2, prima del definitivo 4-2 da Petrachi su calcio piazzato nei minuti di recupero. Poco prima doppia espulsione per Cfarku e Marinaro per reciproche scorrettezze.

La Molfetta Calcio nel prossimo turno ospiterà al P. Poli la capolista Casarano.
  • Molfetta Calcio
Altri contenuti a tema
Donato de Santis, il futuro di Molfetta nei suoi guantoni da portiere: «Giocare per la propria città è bellissimo» Donato de Santis, il futuro di Molfetta nei suoi guantoni da portiere: «Giocare per la propria città è bellissimo» L'estremo difensore è stato protagonista anche al Torneo nazionale delle Regioni
La Molfetta Calcio traccia il bilancio della stagione appena conclusa La Molfetta Calcio traccia il bilancio della stagione appena conclusa La società sarebbe già al lavoro per il futuro
La Molfetta Calcio chiude la stagione con una sconfitta La Molfetta Calcio chiude la stagione con una sconfitta I biancorossi in ottava posizione in classifica
Molfetta Calcio all'ultimo atto stagionale Molfetta Calcio all'ultimo atto stagionale Trasferta ad Otranto per i biancorossi
La Molfetta Calcio si congeda al Poli con la vittoria sul Corato La Molfetta Calcio si congeda al Poli con la vittoria sul Corato Domenica ultima trasferta a Otranto
Al "Poli" arriva il Corato, ultima casalinga per la Molfetta Calcio Al "Poli" arriva il Corato, ultima casalinga per la Molfetta Calcio I biancorossi fuori dai giochi per i playoff
La Molfetta Calcio chiude al secondo posto il campionato juniores La Molfetta Calcio chiude al secondo posto il campionato juniores I commenti dei protagonisti di una stagione comunque entusiasmante
La Molfetta Calcio perde a Barletta La Molfetta Calcio perde a Barletta Ko per 2-1. Biancorossi comunque certi della salvezza
© 2001-2019 MolfettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MolfettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.