L'intervento dei reparti speciali dell'Arma
L'intervento dei reparti speciali dell'Arma
Cronaca

Uomo si barrica in casa: è armato. In corso le trattative con i Carabinieri

Il 53enne chiede di parlare con il sindaco Minervini. Sul campo anche le unità speciali dell'Arma

Momenti di forte tensione a Molfetta dove, dalle prime ore del mattino di oggi, un uomo di 53 anni, ex brigadiere dell'Arma dei Carabinieri, è barricato, armato, nel suo appartamento, in un condominio di via Samarelli, nel rione Paradiso, da dove ha esploso tre colpi d'arma da fuoco, senza fortunatamente ferire nessuno.

È stato lui stesso, attraverso il suo profilo Facebook, a renderlo noto: il gesto di follia sarebbe legato a una particolare situazione personale su cui avrebbe voluto accendere i riflettori tanto da chiedere di parlare con i magistrati e con il sindaco Tommaso Minervini che già il 2 ottobre scorso intervenne per bloccarlo durante un gesto eclatante di protesta all'interno della Cattedrale: l'uomo, infatti, si incatenò e si cosparse il corpo di liquido infiammabile, prima di essere tratto in salvo.

Sul posto, da ore, resta ingente il dispiegamento di Carabinieri, guidati dal capitano Francesco Iodice, Vigili del Fuoco e presidi del 118, mentre continuano da ore i tentativi dei militari per convincere l'uomo, congedato dall'Arma per gravi motivi disciplinari, arrestato e poi condannato, a consegnarsi ai medici. Intanto tutta la zona vive con angoscia quanto sta accadendo: anche per preservare l'incolumità pubblica via Samarelli, ad angolo con via Cormio, è stata interdetta al traffico.

In mattinata l'uomo ha anche esploso tre colpi d'arma da fuoco, dunque non si escluderebbe affatto il possesso di una pistola da parte del 53enne, motivo per cui i Carabinieri stanno prendendo tutte le precauzioni. Nelle prossime ore, oltre al sindaco, proverà a dialogare con lui un mediatore, supportato dai militari.
  • Carabinieri
Altri contenuti a tema
Carabinieri: De Marchis alla guida del Comando Provinciale di Bari Carabinieri: De Marchis alla guida del Comando Provinciale di Bari Il colonnello succede al generale Cairo. Ha lavorato nel gabinetto della Difesa: «Fase delicata, i cittadini abbiano fiducia»
Criminalità, reati in aumento: +4,76%. Al primo posto i furti d'auto Criminalità, reati in aumento: +4,76%. Al primo posto i furti d'auto I dati sono stati diffusi in occasione della festa dei Carabinieri alla presenza del prefetto Bellomo e del generale Spagnolo
Paura in via Samarelli: si barrica in casa ed esplode alcuni colpi di pistola Paura in via Samarelli: si barrica in casa ed esplode alcuni colpi di pistola L'uomo, un 53enne, ad ottobre si era cosparso di benzina in Cattedrale. Fu salvato dai Carabinieri e dal sindaco
Pasqua in rosso. Controlli dei Carabinieri anche a Molfetta Pasqua in rosso. Controlli dei Carabinieri anche a Molfetta Oltre 400 militari impegnati nelle province di Bari e Barletta, Andria e Trani. Già contestate 81 violazioni
Di nuovo truffe ai danni degli anziani a Molfetta? Di nuovo truffe ai danni degli anziani a Molfetta? Già un episodio denunciato ai Carabinieri
I Carabinieri presentano il calendario e l'agenda storica 2021 I Carabinieri presentano il calendario e l'agenda storica 2021 Dante, Pinocchio e l'Arma dei Carabinieri: una sintesi dell'Italia
Tenta di uccidere l'ex moglie del compagno. In manette 38enne di Molfetta Tenta di uccidere l'ex moglie del compagno. In manette 38enne di Molfetta I fatti risalgono a dopo Ferragosto. Prima l'incontro in strada, poi il ferimento: la donna è ai domiciliari
Carabinieri, il generale Spagnol alla guida della Legione Puglia Carabinieri, il generale Spagnol alla guida della Legione Puglia Il nuovo comandante prende il posto del generale Manzo, nominato al vertice del V Reparto dello Stato Maggiore della Difesa
© 2001-2021 MolfettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MolfettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.