centenario
centenario
Vita di città

Un "giovane" e indomito centenario festeggiato a Molfetta

Istituzioni e parenti, tutti a fare festa

Cento anni e non sentirli, in questo caso calza veramente a pennello la definizione. Buon compleanno sottocapo e cannoniere Giuseppe Scardigno. Abbigliato con giacca e cravatta, orgoglioso delle sue medaglie e decorazioni che raccontano di tanti atti di coraggio ed episodi legati a più guerre, le ha attraversate veramente tutte, l'arzillo centenario si è presentato puntuale ai festeggiamenti approntati per lui presso la sede dell' ANMIG, presso piazza Mazzini.

Alla presenza del vice sindaco Bepi Maralfa, dei componenti dell'Associazione Nazionale Mutilati ed Invalidi di Guerra, rappresentati dal presidente regionali avv. Nico Bufi, degli Eredi della Storia con il suo presidente dott. Spadavecchia, delle associazioni combattentistiche e d'arma, dei carabinieri in congedo e di tantissimi parenti, fino all'ultima generazione, si è tenuta una affollatissima festa, tutta per lui.

Per l'occasione sono giunti i messaggi di auguri del presidente nazionale ANMIG, Bernardo Traversaro e del presidente nazionale ANCR, Gaetano Angius. L'avvocato Bufi ha tracciato la storia di Giuseppe, classe 1915, imbarcato sulla San Giorgio, affondata a Tobruch nel 1914, e testimone oculare dell'affondamento dell'aereo di Italo Balbo. La sua vita è come un libro da sfogliare, basterebbe ascoltarlo per imparare tante pagine di storia. Accanto a Giuseppe sono stati invitati ad unirsi a lui in questi ideali festeggiamenti di valori, alcuni soci storici dell'associazione ANMIG, molti ultra novantenni.

Il presidente ha ribadito l'importanza della loro testimonianza per le ricerche che il sodalizio sta compiendo anche in occasione dell' anniversario della Grande Guerra. Ha poi sottolineato il forte valore simbolico di aver festeggiato in sezione, nonostante gli spazi ridotti, dato che l'ANMIG e gli Eredi della Storia sono una grande famiglia.

Il vice sindaco Maralfa ha sottolineato la dolcezza degli occhi di Giuseppe, sebbene abbiano visto la guerra e tanti momenti tristi. Si è unito agli auguri sia nella veste istituzionale che da cittadino orgoglioso di quello sguardo fiero e ha conferito una targa dell'amministrazione al sottocapo Scardigno, confuso da tanta attenzione nei suoi confronti. Un mazzo di fiori è pervenuto dal sindaco Natalicchio, ma Giuseppe è stato omaggiato, fra la calca di amici, parenti e associati anche di una medaglia da parte degli Eredi della Storia, di attestati e riconoscimenti. A conclusione il taglio della torta con l'immagine effigiata di Giuseppe da giovane.
compleanno centenarioCompleanno centenariocompleanno centenario
  • Eredi della Storia
  • compleanno
  • centenario
Altri contenuti a tema
Molfetta festeggia ancora un centenario: il traguardo di Domenico Sasso Molfetta festeggia ancora un centenario: il traguardo di Domenico Sasso Per 40 anni ha gestito uno storico negozio di calzature in città
Con gli "Eredi della Storia" Molfetta ricorda Giuseppe Saverio Poli Con gli "Eredi della Storia" Molfetta ricorda Giuseppe Saverio Poli L'evento commemorativo si svolgerà domani nella parrocchia san Domenico
Molfetta festeggia le cento candeline di nonna Elisabetta Molfetta festeggia le cento candeline di nonna Elisabetta Minervini: «È un' emozione incrociare lo sguardo di una persona che ha attraversato il cambiamento»
8 marzo, la riflessione dell'associazione "Eredi della Storia" di Molfetta 8 marzo, la riflessione dell'associazione "Eredi della Storia" di Molfetta «Ancora oggi sono le donne ad essere le vittime di una tragedia che non sembra avere mai fine»
Molfetta festeggia un nuovo centenario: Pantaleo Sasso Molfetta festeggia un nuovo centenario: Pantaleo Sasso Omaggiato dall'assessore Caterina Roselli
Con gli "Eredi della storia" momenti di riflessione al "Vespucci" di Molfetta Con gli "Eredi della storia" momenti di riflessione al "Vespucci" di Molfetta Il percorso ha toccato le due grandi tragedie del secondo conflitto mondiale: la Shoah e le Foibe
Una nuova centenaria a Molfetta: traguardo per nonna Franceschina Una nuova centenaria a Molfetta: traguardo per nonna Franceschina Ha vissuto parte della sua gioventù in Argentina prima del ritorno in Puglia
Molfetta festeggia un nuovo centenario, Pantaleo De Bari Molfetta festeggia un nuovo centenario, Pantaleo De Bari Ha conseguito la medaglia d’oro dal Ministero della Marina Mercantile
© 2001-2024 MolfettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MolfettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.