La Fiat Tipo incendiata in località Sagristo
La Fiat Tipo incendiata in località Sagristo
Cronaca

Un'auto in fiamme a Giovinazzo: era stata rubata a Molfetta

A ritrovare l'auto, in località Sagristo, le Guardie Campestri. Intensificati i controlli in zona

Non si placa affatto il fenomeno dei furti delle autovetture a nord di Bari. In alcune circostanze vengono scovate intatte, in altre vengono ritrovate cannibalizzate per ricavarne ricambi usati e alimentare il mercato nero. Altre volte vengono abbandonate nelle campagne e date alle fiamme per far sparire qualsiasi traccia.

Nelle campagne di Giovinazzo, fra i territori di Bitonto e Terlizzi, ormai si è perso il conto delle autovetture trovate smembrate e incendiate nel corso del mese di marzo. L'ultimo episodio risale a ieri mattina, in un fondo agricolo in località Sagristo, nei pressi di San Martino. Qui le Guardie Campestri, nel corso di un servizio ordinario di controllo del territorio, hanno rinvenuto una Fiat Tipo incendiata. Attraverso i dati della targa si è riusciti a scoprire che era stata rubata a Molfetta.

Le indagini per verificare se in questi ultimi giorni l'auto sia stata impiegata per commettere qualche crimine vanno avanti, ma non è un episodio isolato. Intanto, dopo l'escalation dei giorni scorsi, il Consorzio di via Gioia ha intensificato i controlli, con un aumento dei pattugliamenti notturni. «Questi continui rinvenimenti di auto rubate - afferma il comandante del corpo, il capitano Alessandro Magarelli - hanno attirato la nostra attenzione: l'impegno, da parte nostra, sarà massimo».

Le Guardie Campestri, con il supporto di Carabinieri e Polizia Locale, promettono di «svolgere controlli adeguati per cercare di frenare questa piaga». Insomma, le forze dell'ordine scendono in campo per contrastare episodi del genere, mentre continuano le indagini per risalire ai responsabili dei furti degli ultimi giorni.
  • Furti auto Molfetta
Altri contenuti a tema
Criminalità, reati in aumento: +4,76%. Al primo posto i furti d'auto Criminalità, reati in aumento: +4,76%. Al primo posto i furti d'auto I dati sono stati diffusi in occasione della festa dei Carabinieri alla presenza del prefetto Bellomo e del generale Spagnolo
Automobili nel mirino, continua la razzia di pezzi di ricambio Automobili nel mirino, continua la razzia di pezzi di ricambio Continuano i furti, due le auto ritrovate cannibalizzate dalle Guardie Campestri
Rubano un'auto e si danno alla fuga sulla 16 bis, arrestati dai Carabinieri Rubano un'auto e si danno alla fuga sulla 16 bis, arrestati dai Carabinieri Due cerignolani di 30 e 26 anni sono stati bloccati su una piazzola di sosta. Si cerca il terzo complice
Folle inseguimento, catturato 23enne dopo il furto di una Fiat Punto Folle inseguimento, catturato 23enne dopo il furto di una Fiat Punto Il giovane, di Terlizzi, è stato bloccato dai Carabinieri. Dovrà rispondere di furto aggravato e resistenza
Auto rubata a Molfetta ritrovata incendiata a Ruvo Auto rubata a Molfetta ritrovata incendiata a Ruvo L'auto, una Fiat Punto, scoperta dagli uomini della Metronotte in un fondo in località Pozzo Sorgente
2 La fuga da film su un'auto rubata termina con le manette La fuga da film su un'auto rubata termina con le manette Un 65enne di Bisceglie, domenica sera, ha seminato il panico in città. Manovre spericolate, danneggiate 5 auto
1 Controllo di vicinato, sventato un furto d'auto. Giulietta, fine della corsa Controllo di vicinato, sventato un furto d'auto. Giulietta, fine della corsa L'Alfa Romeo abbandonata dopo un inseguimento con i Carabinieri. Nessuna traccia dei banditi, fuggiti nelle campagne
Ladri d'auto intercettati, scatta l'inseguimento: furto sventato Ladri d'auto intercettati, scatta l'inseguimento: furto sventato È successo lungo la strada provinciale per Bitonto. Recuperata l'auto rubata, una Opel Astra
© 2001-2021 MolfettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MolfettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.