I rilievi dei Carabinieri
I rilievi dei Carabinieri
Cronaca

Tentano il furto nella farmacia dell’ospedale, ma i ladri fuggono a mani vuote

L'intervento dell'istituto G4 ha messo in fuga i malviventi. E non è la prima volta a Molfetta: indagano i Carabinieri

Hanno nuovamente tentato di saccheggiare la farmacia ospedaliera del monsignor Antonio Bello - probabilmente a caccia di prodotti farmaceutici - ma stavolta non ci sono riusciti. Un piano costruito nei minimi dettagli andato in fumo grazie all'arrivo delle guardie giurate dell'istituto di vigilanza G4.

L'episodio si è verificato nella notte fra il 18 ed il 19 settembre. I malfattori si sono introdotti nella struttura manomettendo la serratura della porta d'ingresso, con l'intento di mettere a segno il colpo, ma hanno fatto scattare l'allarme di sicurezza. Infatti, grazie alla vigilanza continua in tutti i punti strategici del nosocomio le guardie giurate della G4 si sono accorte di alcuni soggetti sospetti nei pressi della farmacia ospedaliera.

A quel punto per i ladri non c'era alternativa che fuggire via a gambe levate. Così il colpo è sfumato. I vigilantes hanno immediatamente allertato i Carabinieri del Nucleo Radiomobile della Compagnia di Molfetta che sono intervenuti. Dalla ricostruzione effettuata pare che i malfattori non abbiano avuto nessuna difficoltà ad introdursi nella struttura: fortunatamente questa volta il furto è stato sventato e così i ladri sono dovuti fuggire a mani vuote.

Ed è già la seconda volta, infatti, che qualcuno cerca di introdursi furtivamente nella farmacia dell'ospedale monsignor Antonio Bello. Il 31 maggio scorso, infatti, il furto è stato messo a segno - nel mirino finirono numerosi medicinali per la cura tumorale - causando un danno di diverse migliaia di euro.
  • Furti Molfetta
Altri contenuti a tema
Farmaci a ruba anche nell'ospedale di Molfetta: un affare per la criminalità? Farmaci a ruba anche nell'ospedale di Molfetta: un affare per la criminalità? Casi in aumento, ma mai nessun arresto. Le medicine destinate ai pazienti italiani rubate e vendute oltre i confini
Furti in appartamento, attenti ai pezzettini di plastica sotto le porte Furti in appartamento, attenti ai pezzettini di plastica sotto le porte Quattro i georgiani fermati dai Carabinieri: due bloccati a Bari, gli altri due a Potenza. Era chiamata la "banda della compieta"
1 Al setaccio il quartiere Annunziata, ritrovati mezzi rubati: si cercano i proprietari Al setaccio il quartiere Annunziata, ritrovati mezzi rubati: si cercano i proprietari Lʼoperazione di controllo svolta dai Carabinieri. Recuperati mini quad, mini moto cross e bici: erano in un locale abbandonato
Pausa pranzo, ladro in un negozio di Terlizzi. Arrestato un 45enne di Molfetta Pausa pranzo, ladro in un negozio di Terlizzi. Arrestato un 45enne di Molfetta L'uomo aveva forzato la porta d'ingresso. Ma all'uscita trova i Carabinieri che lo arrestano per furto aggravato
Furto nella farmacia dell'ospedale di Molfetta: rubati farmaci antitumorali Furto nella farmacia dell'ospedale di Molfetta: rubati farmaci antitumorali Il furto nella notte. Si tratta di prodotti molto costosi, sull'accaduto indagano i Carabinieri
Derubata dopo aver prelevato al bancomat dell'Unicredit Derubata dopo aver prelevato al bancomat dell'Unicredit Furto con destrezza: sparito il portafogli di una donna del posto. Indagano i Carabinieri
Tentano di svaligiare una villa: ladri messi in fuga dalla vigilanza Apulia Tentano di svaligiare una villa: ladri messi in fuga dalla vigilanza Apulia Il colpo sventato in località Piscina Rossa, provvidenziale l'attivazione dell'antifurto. Indagano i Carabinieri
Furti nelle campagne, episodi anche a Molfetta. CIA Levante scrive al Prefetto Furti nelle campagne, episodi anche a Molfetta. CIA Levante scrive al Prefetto Nel mirino intere produzioni, attrezzi e mezzi agricoli, anche di giorno
© 2001-2019 MolfettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MolfettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.