Incubo per una 42enne di Molfetta
Incubo per una 42enne di Molfetta
Cronaca

Tenta approccio sessuale a Molfetta. Incubo per una 42enne

L'episodio in un ambulatorio medico: la pronta reazione della donna, ha costretto l'uomo a desistere

Un grave episodio di tentata violenza ai danni di una molfettese di 42 anni si è verificato alla fine del mese di giugno in pieno giorno, a Molfetta. Protagonista un uomo del posto, che avrebbe dato sfogo ai suoi istinti più bassi dopo aver adocchiato la vittima predestinata, attirata con uno stratagemma in un luogo chiuso.

L'"aggancio" è infatti avvenuto all'interno dell'ambulatorio medico presso il quale la donna svolgeva, in qualità di dipendente, l'attività lavorativa, durante l'orario di chiusura; dopo essere entrato, l'aggressore, alla stessa noto, si è parato di fronte alla vittima, chiudendo la porta, la serranda e poi tentando l'approccio sessuale. Solo la pronta reazione della donna ha evitato il peggio: pur nella concitazione del momento, è riuscita infatti ad inoltrare una telefonata e a dare così l'allarme.

Quella telefonata, evidentemente, deve averlo spaventato. Il rischio che qualcuno arrivasse, è bastato a farlo smettere. Ed a quel punto l'aggressore, dopo aver aperto la serranda, ha deciso di lasciarla andare. A seguito dei fatti, la donna, soccorsa dal titolare di un negozio, è stata trasportata al locale pronto soccorso, dove è stata subito raggiunta dai Carabinieri della Compagnia di Molfetta, che hanno raccolto la denuncia della donna, vittima di violenza, e avviato le indagini.

La 42enne, assistita dall'avvocato Angela Maralfa, ha ricevuto sin da subito concreto supporto dalle figure professionali che operano presso il centro antiviolenza Pandora in piazza Luxemburg, con lo scopo di far emergere la violenza femminile, che seguirà la donna nel difficile percorso del recupero della serenità perduta.
  • Centro Antiviolenza Molfetta
  • Carabinieri Molfetta
  • Angela Maralfa
Altri contenuti a tema
«C'è qualcuno in quella casa». Era stata occupata abusivamente «C'è qualcuno in quella casa». Era stata occupata abusivamente È successo in un alloggio popolare di via Ruvo, sul posto Carabinieri e Polizia Locale. Denunciate tre persone
In fiamme Miragica. La Procura vuol vederci chiaro, si sospetta il dolo. LE FOTO In fiamme Miragica. La Procura vuol vederci chiaro, si sospetta il dolo. LE FOTO L'intervento dei Vigili del Fuoco s'è protratto sino a sera. Pochi i dubbi sul fatto che dietro vi sia stata la mano dell'uomo
«Nessun legame con la mafia». Colpo di scena: assolto l'appuntato Laforgia «Nessun legame con la mafia». Colpo di scena: assolto l'appuntato Laforgia Non hanno retto le accuse di concorso esterno in associazione mafiosa e corruzione mosse al militare. È tornato in libertà
Un teschio umano in mare. È mistero nelle acque di Molfetta Un teschio umano in mare. È mistero nelle acque di Molfetta Pesca macabra: è stato recuperato nelle reti a strascico di un peschereccio. Per identificarlo servirà l'esame del Dna
24enne morto nel cantiere, la famiglia chiede «silenzio». Oggi l'autopsia 24enne morto nel cantiere, la famiglia chiede «silenzio». Oggi l'autopsia L'avvocato Petruzzella: «Nella tragedia, una sola certezza: si trattava di un ragazzo per bene». Proseguono le indagini
Tenta di rapinare un anziano in strada: «Minacciato con un paio di forbici» Tenta di rapinare un anziano in strada: «Minacciato con un paio di forbici» È accaduto lungo corso Umberto, l'uomo ha 83 anni ed è ancora sotto shock. Il rapinatore si è dato alla fuga
Forze dell'ordine: anche a Molfetta l'uso della pistola taser Forze dell'ordine: anche a Molfetta l'uso della pistola taser L'annuncio del sottosegretario Molteni. Si tratta di un'arma ad impulsi elettrici per la gestione di situazioni critiche
Agguato in via Ruvo: il 18enne lascia il carcere. Ai domiciliari Agguato in via Ruvo: il 18enne lascia il carcere. Ai domiciliari Il Gip di Trani ha accolto l’istanza dell'avvocato del giovane, riconoscendo l’affievolimento delle esigenze cautelari
© 2001-2022 MolfettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MolfettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.