Croce
Croce

Scompare Pasquale de Nichilo. Molfetta perde una delle sue giovani anime imprenditoriali

A lui la città deve la Grande Croce che accolse Papa Francesco in ricordo di don Tonino Bello

E' scomparso Pasquale de Nichilo: l'imprenditore, poco più che cinquantenne, ha perso la vita per cause improvvise e naturali nelle ore scorse.

A darne l'annuncio Tommaso Minervini che lo ha definito: "uno dei più attivi imprenditori della nostra Città".
de Nichilo, uomo e professionista apprezzato in tutta la città, ha legato indissolubilmente il proprio nome alla visita del 2018 di Papa Francesco a Molfetta: infatti, "A lui si deve - ricorda il sindaco - tra le altre cose, la realizzazione della Grande Croce, che da qualche anno, si trova di fronte al Seminario Vescovile e che accolse Papa Francesco".
"Sono profondamente rattristato - ha concluso Minervini nel proprio messaggio - Un caro abbraccio alla sua famiglia e tutti i suoi cari".

Ma a Pasquale de Nichilo in molti devono lavoro e occupazione grazie alla sua attività aziendale, punto fermo dell'area artigianale e industriale di Molfetta in cui produceva e realizzava anche il monumento ai caduti sul mare in prossimità della Capitaneria di Porto su Banchina Seminario e dava contributo alla realizzazione dell'anfiteatro a don Tonino che sorge proprio nell'area industriale locale.

"Ci sono notizie che lasciano senza respiro - è il primo pensiero di Maddalena Pisani, ai vertici dell'associazione imprenditori di Molfetta di cui de Nichilo era punto fermo - Ci sono luoghi che gli appartengono perché frutto della sua capacità artistica e della sua sensibilità. Voglio immaginarlo accanto a noi come la scorsa sera durante il concerto della Santa Allegrezza all'anfiteatro don Tonino Bello".
"Noi perdiamo un eccellente artigiano - è la commemorazione di Maddalena Pisani - un Maestro dell'arte, un imprenditore onesto, un lavoratore instancabile, un Amico insostituibile".

"Animo gentile, forza interiore e spirito di comunione. Caratteristiche che rimarranno ben impresse nella nostra memoria, più di ogni cosa che le tue sapienti mani abbiano potuto forgiare - è il ricordo di ConfArtigianato Molfetta - Grande devozione al lavoro e alla comunità, capace di essere sempre in prima linea per rappresentare soprattutto i più deboli. Mancherai tanto agli affetti, a noi, alla società, al bene comune. Perché oltre l'imprenditore, l'artigiano, l'uomo, due sono le cose che più ci mancheranno…il tuo sorriso spontaneo e la scintilla del genio nei tuoi occhi".
Elezioni Amministrative 2022
Candidati sindaco
Candidati al consiglio comunale
  • lutto
Altri contenuti a tema
Grave lutto nella famiglia Maralfa: è morto il dottor Giovanni Maria Maralfa Grave lutto nella famiglia Maralfa: è morto il dottor Giovanni Maria Maralfa Altra perdita importante per la città e la giustizia che perde il magistrato militare
Molfetta perde un altro pezzo di storia. Se ne va il dottor Pietro Spadavecchia Molfetta perde un altro pezzo di storia. Se ne va il dottor Pietro Spadavecchia Era il più anziano commercialista ancora in attività. Per due volte consigliere comunale
Molfetta perde Giovanni Piccininni, autista dell'iconico "trenino della villa" Molfetta perde Giovanni Piccininni, autista dell'iconico "trenino della villa" Per lui tanti anni alla guida dello scuolabus cittadino
Tra imprenditoria e sport Molfetta saluta Mauro Capursi Tra imprenditoria e sport Molfetta saluta Mauro Capursi Il cavaliere era stato anche tra i pionieri della disciplina della lotta sportiva in città
Impegnata nel sociale, punto di riferimento: se ne va Tonia Angione Impegnata nel sociale, punto di riferimento: se ne va Tonia Angione La donna è deceduta nelle scorse ore. Unanime il cordoglio in città
Deceduta dal dentista, chi era l'architetto Dorotea Scardigno Deceduta dal dentista, chi era l'architetto Dorotea Scardigno 42enne, aveva lavorato come tecnico incaricato per il Comune in progetti per abbattere le barriere architettoniche
L'ultimo saluto a Pasquale de Nichilo. Molfetta si stringe nel dolore L'ultimo saluto a Pasquale de Nichilo. Molfetta si stringe nel dolore Unanimi attestati di stima e affetto per il maestro artigiano e imprenditore che alla città ha regalato autentiche opere d'arte
L'imprenditoria edile di Molfetta in lutto: è morto Angelo Michele la Martire L'imprenditoria edile di Molfetta in lutto: è morto Angelo Michele la Martire Il costruttore, come da tutti conosciuto in città, è venuto a mancare nelle scorse ore
© 2001-2022 MolfettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MolfettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.