L'ufficio postale di via Cormio
L'ufficio postale di via Cormio
Cronaca

Scavalca il bancone e fugge con 1.000 euro, rapina alle Poste

Due rapinatori hanno preso di mira la filiale di via Cormio. Paura tra le persone presenti, indagano i Carabinieri

Tutto è durato pochi interminabili minuti, secondo il più classico dei copioni. In due, a volto coperto e probabilmente senza armi, sono entrati nell'ufficio postale di via Cormio e, minacciando il personale, si sono fatti consegnare il denaro contenuto nelle casse.

Un bottino che secondo la coppia di banditi doveva essere sostanzioso, ma che in realtà si aggira intorno ai 1.000 euro. Il colpo è avvenuto intorno alle ore 10.30: i due rapinatori, indossando maschere facciali in lattice per alterare completamente i lineamenti del volto, hanno fatto irruzione negli uffici che sorgono nel rione Paradiso, seminando il panico.

Uno ha scavalcato il banco, facendosi strada tra i numerosi presenti in fila, e, sempre senza il bisogno di mostrare armi, ma limitandosi a minacciare verbalmente i dipendenti, ha sottratto dalle casse i contanti. L'altro, invece, è entrato ed ha subito sbarrato il passo a chiunque tentasse di uscire (il locale, al momento del colpo, era piuttosto affollato, in particolar modo di anziani ndr), sorvegliando nel contempo l'esterno.

Poi, arraffato il denaro, sono fuggiti a bordo di una moto di grossa cilindrata, mentre nel frattempo già partivano le telefonate al 112. Sul posto, in pochi minuti, sono giunti i Carabinieri dell'Aliquota Radiomobile della locale Compagnia, già disseminati sul territorio per controlli in città, che hanno iniziato a circolare in tutto il quartiere, mentre le ricerche dei banditi sono state diramate a tutte le pattuglie.

Per fortuna nessuno dei presenti, né del personale e né dei clienti, ha subito conseguenze. Per loro solo tanta paura, nonostante sia stato necessario anche far sopraggiungere un'ambulanza del Servizio 118, per prestare soccorso ad un uomo. Il bottino, come appurato dai dipendenti dell'ufficio postale di via Cormio, non è stato corposo, non dovrebbe superare nemmeno i 1.000 euro.

I militari, intanto, agli ordini del capitano Vito Ingrosso, hanno già provveduto ad acquisire le immagini del sistema di video-sorveglianza interno ed esterno, per ricavare elementi utili alle indagini e a risalire all'identità dei malviventi.
  • Rapine Molfetta
Altri contenuti a tema
La rapina dell'anno: rubati 3 lingotti d'oro. L'assalto vale 1,5 milioni di euro La rapina dell'anno: rubati 3 lingotti d'oro. L'assalto vale 1,5 milioni di euro Il blitz di quattro rapinatori è scattato all'alba di ieri. Nel mirino un orafo di Molfetta bloccato in via Falcone
Rapinano la Farmacia Pesca con la pistola e l'ombrello aperto Rapinano la Farmacia Pesca con la pistola e l'ombrello aperto I Carabinieri a caccia di due banditi che hanno minacciato i dipendenti e sono scappati via in auto
Rapina a L'Edicola del Corso: spruzzato spray urticante Rapina a L'Edicola del Corso: spruzzato spray urticante I Carabinieri hanno raccolto i primi indizi: i sospetti, al momento, si concentrano su due donne di etnia rom
2 Armati in tabaccheria, poi la fuga con soldi, sigarette e gratta e vinci Armati in tabaccheria, poi la fuga con soldi, sigarette e gratta e vinci Il colpo alle ore 19.30 in via Pansini. Due persone si sono fatte consegnare l'incasso, quindi si sono dileguate a piedi
Rapina sull'Intercity, incastrato dalle telecamere: arrestato un 36enne Rapina sull'Intercity, incastrato dalle telecamere: arrestato un 36enne Prima di dileguarsi, l'uomo ha anche palpeggiato la ragazza. È stato rintracciato dai Carabinieri e rinchiuso in carcere
Tornano le rapine: preso di mira il supermercato MD Tornano le rapine: preso di mira il supermercato MD Il colpo è stato messo a segno ieri sera nell'attività commerciale di via Cormio
Accusa: rapina. Assolto «per non aver commesso il fatto» Accusa: rapina. Assolto «per non aver commesso il fatto» Gianfranco Del Rosso, di Molfetta, era stato accusato di aver rapinato la sala slot Izi Play di corso Fornari
Picchiato per il Rolex, soccorso dal 118. Indagano i Carabinieri Picchiato per il Rolex, soccorso dal 118. Indagano i Carabinieri Tre uomini gli hanno strappato il prezioso orologio. A febbraio un altro caso sempre a Molfetta
© 2001-2019 MolfettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MolfettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.