I Carabinieri
I Carabinieri
Cronaca

San Silvestro a Molfetta, piazza Paradiso sorvegliata speciale

Messo a punto il piano: in azione Carabinieri, Finanza e Polizia Locale. In strada barriere new jersey, divieti e modifiche alla viabilità

La macchina della sicurezza si mette in moto, in vista del Capodanno. Sorvegliata speciale sarà piazza Paradiso, teatro due giorni fa del ferimento di un 21enne, dove il presidio di Carabinieri, Finanza e Polizia cercherà di rendere l'ultima notte del 2018 ed il concerto dei ​Dio lo vuole Band al riparo da ogni inconveniente.

L'imponente piano di sicurezza, predisposto per coprire l'intera nottata, prevede il presidio dei tanti punti sensibili della città, con particolare attenzione a corso Fornari, piazza Cappuccini, piazza Immacolata, piazza Paradiso, piazza San Michele, via Annunziata, via d'Azeglio, via Madonna degli Angeli, via Paniscotti e il quartiere Catacombe. I servizi preventivi, già in atto, saranno rinforzati con il totale dispiegamento di forze dell'ordine a partire da questa sera.

Il Comitato di quartiere Piazza Paradiso, infatti, conta sulla presenza dello Stato. Quanti militari, agenti e guardie giurate ci saranno? «Metteremo a disposizione un adeguato numero di uomini», hanno assicurato tutti i rappresentanti delle forze di polizia. Agenti in uniforme ed in abiti civili saranno distribuiti nel triangolo di fuoco che comprende le ormai tristemente note piazza Cappuccini, piazza Paradiso e via Paniscotti. Rispetto al passato il presidio sarà potenziato.

In campo la Polizia Locale, i Carabinieri e la Guardia di Finanza presidieranno quella particolare fetta di Molfetta sino alle prime luci dell'alba. Forze dell'ordine in strada, quindi, per garantire sicurezza nell'ultima notte del 2018, mentre in piazza Paradiso a mezzanotte ci sarà il brindisi con il concerto del gruppo ​Dio lo vuole Band​ e poi tutti in pista con il dj set. In allerta anche il 118 e i Vigili del Fuoco del locale Distaccamento.

«Abbracciamo la piazza - dice l'assessore al Marketing Territoriale, Antonio Ancona - non lasciando soli i residenti l'ultimo dell'anno. Abbiamo coinvolto musicisti e artisti molfettesi per far vivere piazza Immacolata e piazza Paradiso e coinvolgere soprattutto famiglie e bambini. Invito tutti i nostri concittadini a partecipare in massa all'evento e a festeggiare, in piazza, nella nostra città. Questa manifestazione - conclude - vale più di una ordinanza anti botti».

E in attesa della lunga festa, stop alla circolazione delle auto in piazza Paradiso, piazza Immacolata e nelle vie limitrofe, a partire dalle ore 10.00 di quest'oggi alle ore 02.00 di domani, con rimozione forzata dei veicoli (guarda tutti i dettagli sui divieti, CLICCA QUI). Saranno posizionati anche i new jersey. Vietata la vendita e l'introduzione nell'area della manifestazione di bevande in contenitori di vetro e in lattine di alluminio.

Non solo una piazza Paradiso blindata in occasione della notte di San Silvestro, ma anche strumenti tecnologici come le telecamere, presenti in tutta la città. Particolare attenzione è stata dedicata proprio agli occhi elettronici: sarà infatti attivato anche un sistema di videosorveglianza, collegato con le sale operative dei Carabinieri della Compagnia di Molfetta e della Polizia Locale.

Inoltre saranno rafforzati i servizi di controllo finalizzati a disincentivare l'acquisto dei pericoli fuochi illegali per contrastare il fenomeno del commercio abusivo, con particolare attenzione alla vendita e alla detenzione illecita di fuochi d'artificio. «La guardia è altissima - dicono fonti inquirenti - con l'obiettivo di garantire la massima tranquillità a tutti i residenti di piazza Paradiso e dintorni», ormai abituati a scene di guerriglia urbana che poco hanno a vedere con la civiltà.

L'obiettivo sarà quello di far vivere i molfettesi la festa in totale sicurezza, nella maniera più serena possibile, anche incontrandosi per strada. L'augurio di Comune di Molfetta e forze dell'ordine è che i molfettesi, soprattutto quelli residenti in piazza Paradiso, vivano serenamente questo momento.
  • Carabinieri Molfetta
  • Capodanno Molfetta
  • Antonio Ancona
Altri contenuti a tema
Nuovo comandante per la Compagnia Carabinieri: è Francesco Iodice Nuovo comandante per la Compagnia Carabinieri: è Francesco Iodice 39 anni, originario di Capua, sposato e padre di tre figli, il capitano arriva dalla Tenenza di Melito di Napoli
Sorpreso a cedere droga ad un ragazzo. Arrestato dai Carabinieri un 20enne Sorpreso a cedere droga ad un ragazzo. Arrestato dai Carabinieri un 20enne Il giovane è stato trovato in possesso di 23 dosi di hashish e 590 euro. Arrestato, è stato sottoposto agli arresti domiciliari
Presidio contro la presenza dell'ex ministro Maroni a Molfetta: 5 indagati Presidio contro la presenza dell'ex ministro Maroni a Molfetta: 5 indagati I fatti risalgono al 2 settembre, quando si è tenuto un sit-in contro l'arrivo in città dell'ex segretario della Lega
Lunga attesa all'ospedale di Molfetta: paziente picchia due medici. Denunciato un 41enne Lunga attesa all'ospedale di Molfetta: paziente picchia due medici. Denunciato un 41enne È successo questa mattina nel pronto soccorso. Immediato l'intervento dei Carabinieri: l'uomo è stato deferito a piede libero
Vito Ingrosso lascia la Compagnia, l'encomio di Molfetta per i suoi 5 anni d'attività Vito Ingrosso lascia la Compagnia, l'encomio di Molfetta per i suoi 5 anni d'attività Il maggiore premiato ieri dalla massima assise cittadina. Si è insediato il nuovo comandante: è il capitano Francesco Iodice
Estorsioni, sì ai domiciliari per un 18enne. Restano in carcere gli altri 3 arrestati Estorsioni, sì ai domiciliari per un 18enne. Restano in carcere gli altri 3 arrestati Il Tribunale di Trani ha disposto la sostituzione della misura cautelare. Rigettate le altre richieste
Estorsioni, si costituisce l'ultimo componente della banda. È un 26enne Estorsioni, si costituisce l'ultimo componente della banda. È un 26enne Si tratta di Domenico Minervini, molfettese già noto alle forze dell'ordine. Si è presentato a Trani con il suo avvocato
Furti in appartamento, attenti ai pezzettini di plastica sotto le porte Furti in appartamento, attenti ai pezzettini di plastica sotto le porte Quattro i georgiani fermati dai Carabinieri: due bloccati a Bari, gli altri due a Potenza. Era chiamata la "banda della compieta"
© 2001-2019 MolfettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MolfettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.