Michele Albanese e Nicola Conversa prima e dopo
Michele Albanese e Nicola Conversa prima e dopo
Vita di città

Realizza sigla ed effetti visivi del primo film di un suo idolo: una storia da Molfetta

Michele Albanese collabora al lungometraggio "Un oggi alla volta" di Nicola Conversa

I due nella foto a sinistra sono Michele Albanese, giovane creativo di Molfetta che proprio la settimana scorsa si è raccontato alla redazione e Nicola Conversa, autore e regista dei Nirkiop (ma non solo) dieci anni fa.

I due nella foto a destra sono sempre Michele Albanese e Nicola Conversa lo scorso 21 ottobre, durante la presentazione di "Un oggi alla volta" all'auditorium conciliazione, nell'ambito del Festival del Cinema "Alice nella città" a Roma.

Conversa è ufficialmente al suo debutto nel cinema con un lungometraggio, del quale il giovane molfettese ha realizzato le immagini della sigla e gli effetti visivi. Un risultato che arriva dopo anni di studio, duro lavoro, continuo perfezionamento di sè e tanti sacrifici, ma anche grazie a una buona dose di coraggio nel proporre le proprie idee.

«Sembra un sogno, ma è tutto vero - racconta Michele, incredulo - solo dieci anni fa Nicola era uno dei miei idoli, adesso mi ritrovo a essere coinvolto in un suo progetto, per giunta il suo esordio nel mondo del film».

"Un oggi alla volta", prodotto da One More Pictures e Rai Cinema con il contributo del Ministero della Cultura, vede protagonisti Tommaso Cassissa e Ginevra Francesconi, nei panni di Marco e Aria, due ragazzi che iniziano a frequentarsi come amici per poi scoprire di essere legati da un sentimento più profondo. Un rapporto che sono chiamati a vivere proprio "un oggi alla volta", dal momento che lei è afflitta da una malattia che le dona un approccio differente alla vita e alle sue sfide. Una necessità che la giovane riesce a trasformare in virtù.

La pellicola, dalla durata di 101 minuti, potrebbe essere inquadrata nel genere teen drama /sick lit, ampiamente esplorato nella produzione cinematografica e seriale statunitense.

«Devo molto a Nicola per la fiducia che ha riposto in me - aggiunge Michele - non è l'unico progetto a cui stiamo collaborando, non smetterò mai di ringraziarlo per l'opportunità».
  • cinema
Altri contenuti a tema
Duemila30 Film Festival, selezionato "Quello che resta di niente" di Mattia de Gennaro Duemila30 Film Festival, selezionato "Quello che resta di niente" di Mattia de Gennaro Il regista molfettese si fa portavoce di una generazione lontana da certezze e fiducia verso il futuro
Festival di Cinema Amatoriale, a Mattia de Gennaro il premio "miglior cortomertraggio" Festival di Cinema Amatoriale, a Mattia de Gennaro il premio "miglior cortomertraggio" Il film "Quello che resta di niente" racconta una storia semplice da un punto di vista originale
Corrado Azzollini nominato Presidente dello storico Cinema di Roma "Azzurro Scipioni" Corrado Azzollini nominato Presidente dello storico Cinema di Roma "Azzurro Scipioni" Importante ruolo nel settore cinematografico per il produttore di Molfetta
Festival di Cinema Amatoriale, in gara "Quello che resta di niente" di Mattia de Gennaro Festival di Cinema Amatoriale, in gara "Quello che resta di niente" di Mattia de Gennaro Il corto è uno dei 19 selezionati su 70 iscritti
Il molfettese Giuseppe Farinola nella giuria popolare del "Bifest 2024" Il molfettese Giuseppe Farinola nella giuria popolare del "Bifest 2024" «Questa esperienza mi ha trasmesso l'incredibile forza del cinema»
A Molfetta il cast del film "Gli agnelli possono pascolare in pace" A Molfetta il cast del film "Gli agnelli possono pascolare in pace" Doppio appuntamento giovedì 21 marzo
Cinema, a Bari inizia il Bif&st. Presente Giulio Mastromauro Cinema, a Bari inizia il Bif&st. Presente Giulio Mastromauro Il regista di Molfetta domani presenterà il suo film "Bangarang"
Connessioni e fratture tra generazioni a Molfetta: la voce dei premiati di "REC" Connessioni e fratture tra generazioni a Molfetta: la voce dei premiati di "REC" I giovani talenti raccontano le opere con cui hanno espresso il proprio punto di vista sulla città
© 2001-2024 MolfettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MolfettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.