I volontari del centro recupero di Molfetta
I volontari del centro recupero di Molfetta
Cronaca

Progetto Life EuroTurtles, monitoraggio anche con l'aiuto dei droni

Da alcune settimane ha avuto inizio la mappatura del centro tartarughe di Molfetta

Da alcune settimane il centro recupero tartarughe marine del Wwf Molfetta ha dato inizio alla mappatura e al monitoraggio delle tartarughe presenti nel medio e
basso Adriatico attraverso l'uso di droni e grazie alla disponibilità di alcuni diportisti di Bisceglie che hanno messo a disposizione le proprie imbarcazioni.

L'iniziativa, infatti, prevede il sorvolo dei droni ad una certa distanza dalla costa seguendo dei transetti già prestabiliti ed importanti nella geolocalizzazione delle tartarughe marine. Durante il sorvolo, ad una altezza di circa 70 metri, una telecamera registra tutto ciò presente sulla superficie marina inviando il tutto ad un database per la successiva scansione.

L'attività rientra nel progetto Life EuroTurtles che, oltre all'Italia, coinvolge Croazia, Slovenia, Grecia, Cipro e Malta; progetto a cui il centro tartarughe WWF di Molfetta sta lavorando, da oltre un anno, con la "Sapienza" di Roma.

«Di notevole importanza saranno le immagini che andremo ad acquisire – afferma Pasquale Salvemini, responsabile del centro molfettese – perché oltre ad individuare le tartarughe marine andremo anche ad analizzare la presenza di plastiche e di altre tipologie di rifiuti presenti nel "mare nostrum"».

Le attività di sorvolo dei droni vengono effettuate in buone condizioni meteo-marine, tenendo conto del vento, e vedono la partecipazione di diversi attivisti del centro molfettese nonché di attivisti del circolo della vela di Bisceglie.
  • pasquale salvemini
  • Centro recupero tartarughe marine Molfetta
Altri contenuti a tema
Ladri di pappagalli: un business sempre più fiorente Ladri di pappagalli: un business sempre più fiorente Si arrampicano sugli alberi e rubano i piccoli. Al mercato nero ognuno ha un valore di 80 euro
Mare rosso a Molfetta, un'alga fa cambiare il colore dell'Adriatico Mare rosso a Molfetta, un'alga fa cambiare il colore dell'Adriatico Il fenomeno è provocato dalla fioritura della Noctiluca miliaris, innocua per l'essere umano. Di notte è bioluminescente
100 euro ai pescatori che salvano le tartarughe, i centri di recupero scrivono al Ministero 100 euro ai pescatori che salvano le tartarughe, i centri di recupero scrivono al Ministero «Un gravissimo errore pagare per il recupero delle tartarughe marine». Si vanificano decenni di buone pratiche
Acque reflue nelle campagne di Molfetta, la denuncia del WWF Acque reflue nelle campagne di Molfetta, la denuncia del WWF Problemi al depuratore, sott'acqua centinaia di ulivi. Salvemini: «Ingenti i danni provocati dal marciume radicale»
Delfino morto, l'animale incastrato tra gli scogli del lungomare Colonna Delfino morto, l'animale incastrato tra gli scogli del lungomare Colonna Il cetaceo è stato ritrovato in avanzato stato di decomposizione. Ha una corda legata alla pinna caudale
1 Potature sotto accusa nella Villa Comunale: «Mettono a rischio i nidi» Potature sotto accusa nella Villa Comunale: «Mettono a rischio i nidi» Il WWF e i Carabinieri Forestali hanno fermato il taglio degli alberi. La rabbia di Salvemini
Tartarughe marine, Edoardo Stoppa è tornato a Molfetta Tartarughe marine, Edoardo Stoppa è tornato a Molfetta L'inviato di "Striscia la notizia" ha seguito l'emozionante liberazione di due esemplari di caretta caretta
Salvemini getta acqua sul fuoco: «Nessuna emergenza cinghiali» Salvemini getta acqua sul fuoco: «Nessuna emergenza cinghiali» Per l'attivista regionale del WWF «la situazione è sotto controllo. È la caccia a provocarne lo sconfinamento»
© 2001-2020 MolfettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MolfettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.