I rilievi dei Carabinieri
I rilievi dei Carabinieri
Cronaca

Prima la rissa, poi i colpi di pistola: ferito un 21enne

L'episodio in piazza Paradiso, dove è avvenuta la lite. L'autore è stato già identificato ed è ricercato

Scatta la rissa in piazza Paradiso e qualcuno esplode alcuni colpi di pistola per poi dileguarsi. È accaduto alle ore 11.45 di quest'oggi, a Molfetta, nei pressi del Lady D Cafè, dove è scoppiato il parapiglia per motivi ora al vaglio degli inquirenti.

Una discussione per motivi poco chiari è degenerata in una violenta colluttazione durante la quale il molfettese Ruggiero Minervini è rimasto ferito alla gamba sinistra. Qualcuno, infatti (un ragazzo che il ferito conosce, ndr), dopo spintoni e offese, ha estratto una pistola ed esploso alcuni colpi, ferendo il 21enne. Tutti, davanti agli spari, forse impauriti dall'arrivo a breve dei Carabinieri, si sono dileguati, facendo perdere le proprie tracce.

Il giovane, arrivato al punto di primo intervento, è stato soccorso (il 21enne è stato trafitto alla gamba sinistra, ma non è in pericolo di vita) ed è ricoverato presso l'ospedale monsignor Antonio Bello, mentre i militari del Nucleo Operativo e Radiomobile della locale Compagnia, giunti sul posto, hanno setacciato la zona alla ricerca di prove e bossoli da repertare ed avviato le ricerche dei coinvolti.
8 fotoPiazza Paradiso: la scena del crimine
Piazza Paradiso: la scena del criminePiazza Paradiso: la scena del criminePiazza Paradiso: la scena del criminePiazza Paradiso: la scena del criminePiazza Paradiso: la scena del criminePiazza Paradiso: la scena del criminePiazza Paradiso: la scena del criminePiazza Paradiso: la scena del crimine
Sulla scena del crimine non sono stati trovati bossoli né armi da fuoco, ma solo tracce di sangue. Dal bar, ritrovo per alcuni residenti del quartiere, dicono di non aver visto nulla, mentre alcuni residenti spiegano di aver sentito alcuni colpi, ma di averli scambiati con i botti da parte del manipolo di giovani che da anni tiene impunemente sotto scacco piazza Paradiso. Intanto sono state le videocamere a fornire i maggiori indizi.

I militari dell'Arma hanno visionato i filmati dei quattro "occhi" elettronici installati in piazza Paradiso da Palazzo di Città ed all'esterno di attività commerciali ed abitazioni delle vie adiacenti, riuscendo ad individuare l'autore del gesto, arrivato in piazza Paradiso in sella ad una bicicletta, che è attivamente ricercato.
  • Sparatoria Molfetta
  • Carabinieri Molfetta
  • Ruggiero Minervini
Altri contenuti a tema
Coronavirus: con il nuovo decreto, sanzioni depenalizzate Coronavirus: con il nuovo decreto, sanzioni depenalizzate Il nuovo dl ha valore retroattivo: non c'è più la sanzione penale, ma solo amministrativa
Viola il decreto sul Coronavirus per spacciare: arrestata una 28enne Viola il decreto sul Coronavirus per spacciare: arrestata una 28enne Sequestrati dai Carabinieri 76 grammi di marijuana e 1.805 euro in contanti. Condotto in carcere un 55enne
Coronavirus, la Procura chiede i decreti di condanna. Volpe: «Priorità assoluta» Coronavirus, la Procura chiede i decreti di condanna. Volpe: «Priorità assoluta» Il procuratore di Bari: «Le denunce sono tante. Chiederemo una condanna ad una pena pecuniaria»
Coronavirus, controlli senza sosta. In campo anche l'Esercito e i Vigili del Fuoco Coronavirus, controlli senza sosta. In campo anche l'Esercito e i Vigili del Fuoco I dati della Prefettura di Bari: denunciate 1.901 persone sulle 31.441 controllate. Sono, invece, 17 le denunce per false attestazioni
Nuova raffica di controlli. Ma ci sono ancora troppe persone per strada Nuova raffica di controlli. Ma ci sono ancora troppe persone per strada I Carabinieri al lavoro senza sosta: malgrado il continuo richiamo al rispetto delle prescrizioni sono numerosissime le persone denunciate
5 Coronavirus, a spasso per Molfetta senza validi motivi: denunciate 60 persone Coronavirus, a spasso per Molfetta senza validi motivi: denunciate 60 persone Centinaia di controlli da parte dei Carabinieri. Ci si può spostare solo per lavoro, salute e comprovate necessità
Macabra scoperta a Molfetta: testa di bovino mozzata nella zona Asi Macabra scoperta a Molfetta: testa di bovino mozzata nella zona Asi Non si esclude alcuna pista. L'episodio è stato segnalato ai Carabinieri che indagano per spiegare il macabro gesto
Controlli antidroga dei Carabinieri: un arresto e cinque clienti segnalati Controlli antidroga dei Carabinieri: un arresto e cinque clienti segnalati Tra Giovinazzo e Molfetta: in manette un 30enne molfettese, aveva 30 grammi di marijuana. È finito ai domiciliari
© 2001-2020 MolfettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MolfettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.