I rilievi dei Carabinieri
I rilievi dei Carabinieri
Cronaca

Prima la rissa, poi i colpi di pistola: ferito un 21enne

L'episodio in piazza Paradiso, dove è avvenuta la lite. L'autore è stato già identificato ed è ricercato

Scatta la rissa in piazza Paradiso e qualcuno esplode alcuni colpi di pistola per poi dileguarsi. È accaduto alle ore 11.45 di quest'oggi, a Molfetta, nei pressi del Lady D Cafè, dove è scoppiato il parapiglia per motivi ora al vaglio degli inquirenti.

Una discussione per motivi poco chiari è degenerata in una violenta colluttazione durante la quale il molfettese Ruggiero Minervini è rimasto ferito alla gamba sinistra. Qualcuno, infatti (un ragazzo che il ferito conosce, ndr), dopo spintoni e offese, ha estratto una pistola ed esploso alcuni colpi, ferendo il 21enne. Tutti, davanti agli spari, forse impauriti dall'arrivo a breve dei Carabinieri, si sono dileguati, facendo perdere le proprie tracce.

Il giovane, arrivato al punto di primo intervento, è stato soccorso (il 21enne è stato trafitto alla gamba sinistra, ma non è in pericolo di vita) ed è ricoverato presso l'ospedale monsignor Antonio Bello, mentre i militari del Nucleo Operativo e Radiomobile della locale Compagnia, giunti sul posto, hanno setacciato la zona alla ricerca di prove e bossoli da repertare ed avviato le ricerche dei coinvolti.
8 fotoPiazza Paradiso: la scena del crimine
Piazza Paradiso: la scena del criminePiazza Paradiso: la scena del criminePiazza Paradiso: la scena del criminePiazza Paradiso: la scena del criminePiazza Paradiso: la scena del criminePiazza Paradiso: la scena del criminePiazza Paradiso: la scena del criminePiazza Paradiso: la scena del crimine
Sulla scena del crimine non sono stati trovati bossoli né armi da fuoco, ma solo tracce di sangue. Dal bar, ritrovo per alcuni residenti del quartiere, dicono di non aver visto nulla, mentre alcuni residenti spiegano di aver sentito alcuni colpi, ma di averli scambiati con i botti da parte del manipolo di giovani che da anni tiene impunemente sotto scacco piazza Paradiso. Intanto sono state le videocamere a fornire i maggiori indizi.

I militari dell'Arma hanno visionato i filmati dei quattro "occhi" elettronici installati in piazza Paradiso da Palazzo di Città ed all'esterno di attività commerciali ed abitazioni delle vie adiacenti, riuscendo ad individuare l'autore del gesto, arrivato in piazza Paradiso in sella ad una bicicletta, che è attivamente ricercato.
  • Sparatoria Molfetta
  • Carabinieri Molfetta
  • Ruggiero Minervini
Altri contenuti a tema
Incidente sulla 16 bis, carabiniere-eroe evita la tragedia. È di Molfetta Incidente sulla 16 bis, carabiniere-eroe evita la tragedia. È di Molfetta Il militare ha segnalato alle auto che sopraggiungevano la presenza del veicolo sulla strada
Camorra barese infiltrata in Veneto: blitz dei Carabinieri, arresti anche a Molfetta Camorra barese infiltrata in Veneto: blitz dei Carabinieri, arresti anche a Molfetta Il clan Di Cosola si era riorganizzato a Verona: lo stupefacente arrivava dalla Puglia. 19 le misure cautelari
Circolava con un'auto rubata a Molfetta: denunciato dai Carabinieri Circolava con un'auto rubata a Molfetta: denunciato dai Carabinieri Ė accaduto questa mattina durante un controllo dei militari ad Andria. Aveva anche arnesi da scasso
Carabiniere ucciso, a Molfetta spunta una coccarda tricolore: «Onore a voi tutti» Carabiniere ucciso, a Molfetta spunta una coccarda tricolore: «Onore a voi tutti» Il gesto di incoraggiamento dopo l'omcidio del maresciallo Vincenzo Di Gennaro, vittima di un agguato nel foggiano
Rapina sull'Intercity, incastrato dalle telecamere: arrestato un 36enne Rapina sull'Intercity, incastrato dalle telecamere: arrestato un 36enne Prima di dileguarsi, l'uomo ha anche palpeggiato la ragazza. È stato rintracciato dai Carabinieri e rinchiuso in carcere
2 Si cosparge di benzina, poi si dà fuoco: salvato da un passante e dai Vigili del Fuoco Si cosparge di benzina, poi si dà fuoco: salvato da un passante e dai Vigili del Fuoco Il dramma si è consumato ieri sera lungo la strada provinciale per Ruvo. L'uomo è stato trasportato al Policlinico di Bari
«Sono tuo nipote, servono soldi per ritirare un pacco». Ma è una truffa «Sono tuo nipote, servono soldi per ritirare un pacco». Ma è una truffa Allarme a Molfetta, dove negli ultimi giorni si sono registrati due tentativi simili. Le vittime hanno allertato i Carabinieri
«Ancora spari nella notte». L'ennesima denuncia del Liberatorio «Ancora spari nella notte». L'ennesima denuncia del Liberatorio Ė accaduto la notte scorsa, quando alcuni colpi d’arma da fuoco sono stati esplosi da un’auto in corsa
© 2001-2019 MolfettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MolfettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.