Il sequestro della Guardia Costiera
Il sequestro della Guardia Costiera
Cronaca

Né documentazione, né provenienza. Sequestrati 140 chili di triglie

Li deteneva un trasportatore di prodotti ittici fermato dalla Guardia Costiera: per lui una sanzione di 1.500 euro

Triglie senza nessun documento che ne attestasse l'esatta provenienza. Sono stati così posti sotto sequestro 140 chilogrammi di prodotti ittici dagli uomini della Guardia Costiera di Molfetta, durante un controllo ad un trasportatore a cui è stata inflitta una pesante multa di 1.500 euro.

Il personale della Capitaneria di Porto - Guardia Costiera di Molfetta, infatti, nell'ambito della complessa operazione regionale coordinata dal 6° Centro Controllo Area Pesca della Direzione Marittima della Puglia e della Basilicata Jonica, ha proceduto ad effettuare vari controlli in materia di pesca nei Comuni di Terlizzi e Molfetta, allo scopo di verificare il rispetto della normativa nazionale e comunitaria dei prodotti ittici.

E proprio nel corso di un controllo ad un trasportatore, a Molfetta, i militari hanno scoperto un quantitativo pari a 140 chilogrammi di triglie, sprovvisto di alcuna documentazione idonea a ricostruire l'evidenza della sua provenienza, dal momento in cui è stato pescato sino alla somministrazione finale. Per tale motivo al trasgressore è stata elevata una sanzione di 1.500 euro, mentre il prodotto è stato sottoposto a sequestro e, poi, devoluto in beneficenza.

I controlli sulla filiera sulla pesca rientrano nel novero delle attività istituzionali di prioritario interesse per la Capitaneria di Porto e continueranno, costantemente, sia a mare che a terra, per garantire il rispetto delle norme che disciplinano l'intera filiera ittica, al fine di tutelare i consumatori e l'ambiente marino
  • Controlli Guardia Costiera Molfetta
  • Capitaneria di Porto Molfetta
Altri contenuti a tema
Prodotti ittici non tracciati o senza etichettatura: sequestrati 110 chili Prodotti ittici non tracciati o senza etichettatura: sequestrati 110 chili Sequestri della Guardia Costiera fra Molfetta e Giovinazzo. Elevate numerose sanzioni amministrative
Prodotti ittici non tracciati e scaduti, controlli anche in città Prodotti ittici non tracciati e scaduti, controlli anche in città L'operazione della Guardia Costiera ha portato al sequestro di 3,5 tonnellate di pesce e frutti di mare
Armando Piacentino è il nuovo comandante della Capitaneria di Porto di Molfetta Armando Piacentino è il nuovo comandante della Capitaneria di Porto di Molfetta Il capitano di fregata sostituisce il parigrado Michele Burlando. È stato già comandante in seconda a Chioggia
Reti fantasma, ministro Costa: «Recuperate in un anno sei tonnellate» Reti fantasma, ministro Costa: «Recuperate in un anno sei tonnellate» I primi risultati ad un anno dal lancio dell'operazione che rientra nel progetto "PlasticFreeGc"
1 Interdetto l'uso del pontile "ex-Cinet" nel porto di Molfetta Interdetto l'uso del pontile "ex-Cinet" nel porto di Molfetta La Capitaneria vieta l'ormeggio e l'attracco
2 Divieti per il Coronavirus, ma a cala Sant'Andrea ci sono feste e fuochi d'artificio Divieti per il Coronavirus, ma a cala Sant'Andrea ci sono feste e fuochi d'artificio La denuncia del Liberatorio Politico: «Sono i soliti noti». La Capitaneria di Porto: «Situazione sotto controllo»
Pesce in cattivo stato di conservazione: scatta il sequestro Pesce in cattivo stato di conservazione: scatta il sequestro Il controllo su un mezzo condotto da un uomo, denunciato. Individuate anche due aree per la vendita illegale di alcolici
Interdetta alla balneazione un'area a Cala Sant'Andrea Interdetta alla balneazione un'area a Cala Sant'Andrea La decisione della Capitaneria a causa del distaccamento parziale di una delle due griglie
© 2001-2021 MolfettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MolfettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.