Truckcenter
Truckcenter
Cronaca

Molfetta ricorda le vittime della truck Center

Il Sindaco: «La morte di quelle cinque persone non resti impunita»

Il 3 marzo del 2008, undici anni fa, la tragedia della Truck center in cui persero la vita Vincenzo Altomare, Guglielmo Mangano, Luigi Farinola, Biagio Sciancalepore, e Michele Tasca. Oggi Molfetta per loro e per le loro famiglie chiede ancora giustizia forte della sentenza della Corte di Cassazione che, nelle scorse settimane, ha disposto l'annullamento della sentenza della Corte di appello che aveva assolto gli imputati del processo scaturito dalla tragedia.

«Quanto è accaduto in quel tragico pomeriggio di undici anni fa – sottolinea il sindaco Tommaso Minervini - non deve più ripetersi. E non deve accadere che la morte di cinque persone rimanga impunita, venga bollata come una fatalità. Oggi, come allora, siamo accanto alle famiglie delle vittime, cinque lavoratori, e non arretreremo».

Lo scorso anno l'amministrazione Minervini dette mandato all'avvocato Logrieco di impugnare, davanti alla Corte di Cassazione, la sentenza della Corte d'Appello di Bari che aveva assolto gli imputati nel processo per la tragedia della Truck Center, condannati in primo grado dal Tribunale di Trani.

«La sentenza della Corte di Cassazione, di cui al momento non conosciamo ancora le motivazioni – spiega l'avvocato Francesco Logrieco – ha un significato giuridico importante perchè riporta indietro l'orologio. Di fatto la Cassazione ha annullato la sentenza emessa dalla Corte d'appello che adesso dovrà rivalutare i comportamenti assunti dagli imputati e poi esprimersi. Il Comune bene ha fatto a costituirsi parte civile anche per tutelare un interesse etico e morale delle vittime, delle loro famiglie e della intera comunità».
  • truck center
Altri contenuti a tema
Da rifare il processo Truck Center. Note le motivazioni della Cassazione Da rifare il processo Truck Center. Note le motivazioni della Cassazione Si ritornerà davanti alla Corte d'Appello di Bari
Molfetta piange ancora per la tragedia Truck Center.  Storia di un processo che adesso andrà rifatto Molfetta piange ancora per la tragedia Truck Center. Storia di un processo che adesso andrà rifatto Tre mesi di tempo per la riassunzione davanti alla Corte d'Appello di Bari
Per la Cassazione da rifare il processo sulla tragedia della Truck Center di Molfetta Per la Cassazione da rifare il processo sulla tragedia della Truck Center di Molfetta Annullata la sentenza che assolveva gli imputati in secondo grado
Sulla strada giusta. Giustizia e verità per le vittime della Truck Center Sulla strada giusta. Giustizia e verità per le vittime della Truck Center Soddisfazione del Comitato 3 marzo per decisione del Comune di Molfetta di proseguire come parte civile nel processo
Truck Center, il Comune porterà in Cassazione la sentenza di assoluzione della Corte d'Appello Truck Center, il Comune porterà in Cassazione la sentenza di assoluzione della Corte d'Appello Nella tragedia persero la vita Vincenzo Altomare, Luigi Farinola, Guglielmo Mangano, Michele Tasca e Biagio Sciancalepore
3 Il Comitato 3 marzo in piazza per non dimenticare la tragedia della Truck Center Il Comitato 3 marzo in piazza per non dimenticare la tragedia della Truck Center In corso una mobilitazione per chiedere giustizia e verità perché la sentenza di Appello possa essere ribaltata
7 Tragedia Truck Center: i parenti delle vittime in piazza Tragedia Truck Center: i parenti delle vittime in piazza Domenica in Piazza Paradiso alle ore 18.15
6 La sentenza di appello sul caso "Truck Center" in Cassazione? Il commento del Comitato 3 Marzo La sentenza di appello sul caso "Truck Center" in Cassazione? Il commento del Comitato 3 Marzo La nota integrale. Dura presa di posizione
© 2001-2019 MolfettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MolfettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.