Michele Spadavecchia
Michele Spadavecchia

Molfetta "cardioprotetta": giovedì la presentazione del progetto in memoria del dottor Spadavecchia

Nuovi defibrillatori, mappature di quelli esistenti e formazione: l'iniziativa arriva sul territorio

Quando lo scorso settembre Molfetta apprese del progetto "Cuore Nostro - Città Cardioprotetta", in memoria del dottor Michele Spadavecchia, i consensi furono unanimi.
Il modo migliore, si disse, per tenere sempre vivo il ricordo del pediatra, scomparso prematuramente a inizio estate, e che tante energie e tempo aveva speso per la formazione all'utilizzo dei defibrillatori (https://www.molfettaviva.it/notizie/defibrillatori-in-tutta-molfetta-il-progetto-in-memoria-del-dottor-michele-spadavecchia/).

Adesso l'iniziativa sta per arrivare su tutto il territorio. Sarà presentata, infatti, nelle prossime ore dal Sindaco Tommaso Minervini e dall'assessore Ottavio Balducci.

Ma in cosa consisterà?
Il progetto è stato approvato all'unanimità dalla Giunta cittadino e prevede "la collocazione nei punti strategici della città di defibrillatori semiautomatici, la mappatura di quelli già presenti, la loro geolocalizzazione nonché la formazione di 73 cittadini per il conseguimento del Brevetto BLSD per operatori non sanitari a cura del SER Molfetta", si legge nei documenti dello stesso Comune di Molfetta.
  • Michele spadavecchia
Altri contenuti a tema
2 Defibrillatori in tutta Molfetta. Il progetto in memoria del dottor Michele Spadavecchia Defibrillatori in tutta Molfetta. Il progetto in memoria del dottor Michele Spadavecchia Diffusa anche un'app per la loro geolocalizzazione
Michele Spadavecchia: una promessa della lotta libera Michele Spadavecchia: una promessa della lotta libera Il diciassettenne molfettese alle prese con lo studio e lo sport agonistico
© 2001-2019 MolfettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MolfettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.