La droga sequestrata dai Carabinieri
La droga sequestrata dai Carabinieri
Cronaca

Mercato della droga nel sottano. Pusher 20enne in manette

Sequestrati dai Carabinieri hashish e marijuana, quest'ultima suddivisa in centinaia di dosi. Il giovane è stato rinchiuso nel carcere di Trani

Nascondeva in un sottano preso in affitto, nel centro di Molfetta, 1 chilo e 830 grammi di droga, tra hashish e marijuana, per soddisfare anche la clientela più esigente. Per questo un giovane molfettese è finito in manette con l'accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

È la scoperta fatta l'altro pomeriggio a Molfetta, dove i Carabinieri della Compagnia di Molfetta, diretta dal capitano Vito Ingrosso, hanno arrestato L. A. (gli inquirenti molfettesi hanno diffuso solo le iniziali, ndr), 20enne del luogo, già noto alle forze dell'ordine. La sua lucrosa attività di spaccio, infatti, si è scontrata con le indagini degli investigatori del Nucleo Operativo, un vero e proprio fiore all'occhiello della locale Compagnia.

I militari, durante uno specifico servizio finalizzato alla prevenzione ed al contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti, sono stati attirati dal comportamento alquanto strano di alcuni giovani i quali, in diversi orari della giornata, accedevano all'interno di un sottano sito lungo via Campanella, sul quale, molto probabilmente, già da qualche tempo avevano messo gli occhi addosso. Quei giovani, infatti, lì dentro sostavano per alcune ore, uscendo guardinghi, come se avessero qualcosa da nascondere.

Ed è stato proprio quel costante andirivieni di giovani il campanello d'allarme di qualche attività poco lecita. E, infatti, proprio dell'osservazione di movimenti giudicati anomali, è scaturita una perquisizione nel sottano. L'irruzione nel locale, infatti, ha confermato i sospetti ed ha consentito di trovare addosso al 20enne, diverse dosi di marijuana, nonché cospicue somme di danaro. Lui non doveva aver mai sospettato di essere sotto tiro, visto che non ha potuto nascondere nulla.

Durante le operazioni di ricerca, all'interno dei mobili, infatti, i Carabinieri si sono trovati di fronte ad un vero e proprio mercato della droga. I militari hanno rinvenuto 1 chilo e 700 grammi di marijuana, suddivisa in centinaia di dosi, 2 panetti di hashish e numerose stecchette per complessivi 130 grammi, nonché materiale per il confezionamento, bilancini di precisione per pesare la droga da porre nelle bustine di cellophane e diversi coltellini per tagliarla.

Scattato quindi inevitabilmente l'arresto, il 20enne è stato poi trasferito presso il carcere di Trani, come disposto dalla locale Procura della Repubblica. Smontata, così, la centrale dello spaccio, le indagini proseguiranno per cercare di comprendere quali possano essere i canali di approvvigionamento.
La droga sequestrata dai Carabinieri
  • Droga Molfetta
  • Carabinieri Molfetta
  • Arresti Carabinieri
Altri contenuti a tema
Ruba auto, proprietario trascinato sull'asfalto: preso pregiudicato 22enne Ruba auto, proprietario trascinato sull'asfalto: preso pregiudicato 22enne Il furto si è verificato giovedì pomeriggio a Molfetta. Bloccato un giovane bitontino dai Carabinieri: si cerca un complice
Tentano di rubargli l'auto mentre è in spiaggia: due arresti Tentano di rubargli l'auto mentre è in spiaggia: due arresti Fermati due pregiudicati di Corato, beccati in flagrante dai Carabinieri a Torre Gavetone
1 Gli rubano i suoi strumenti, l’appello di Salvemini: «Aiutatemi» Gli rubano i suoi strumenti, l’appello di Salvemini: «Aiutatemi» Il colpo ieri. Un ladro si è introdotto nel suo Citroen Jumpy arraffando bisturi, metal-detectors ed una pinza
1 Scippato un anziano: ecco il ladro, chi lo riconosce? Scippato un anziano: ecco il ladro, chi lo riconosce? La Procura di Trani diffonde il video: «Chi lo riconosce indichi ai Carabinieri di Molfetta il suo nome»
1 Triplice arresto dei Carabinieri. In manette due baresi ed un bitontino Triplice arresto dei Carabinieri. In manette due baresi ed un bitontino I primi due hanno tentato di prelevare denaro con un bancomat rubato, l'altro ha provato ad asportare un Fiat Scudo
Il ladro è troppo maldestro, il colpo finisce malissimo Il ladro è troppo maldestro, il colpo finisce malissimo Un bitontino si è impossessato di un Fiat Scudo, per poi finire contro una fioriera di corso Umberto
Ecco le foto di un ladro. La Procura le diffonde per il riconoscimento Ecco le foto di un ladro. La Procura le diffonde per il riconoscimento L'uomo è ritenuto autore di un furto ad un pensionato, avvenuto a giugno a Molfetta
Ladri in azione: volevano rubare il gasolio dall'IP Ladri in azione: volevano rubare il gasolio dall'IP Provvidenziale l'intervento delle guardie giurate di Sicuritalia, recuperata la refurtiva ed un furgone rubato
© 2001-2018 MolfettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MolfettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.