I Carabinieri
I Carabinieri
Cronaca

Maxi furto di gasolio sventato dai Carabinieri di Molfetta. Recuperati 10mila litri

Il maxi colpo è stato sventato nella notte a Giovinazzo. Ladri in fuga, recuperato un furgone rubato a Bitonto

Hanno tentato un maxi furto di gasolio attingendo direttamente dall'IP, ma il loro furgone è stato notato dai Carabinieri e così i malviventi sono stati costretti a fuggire a mani vuote per l'intervento dei militari. Avevano già riversato 10mila litri di gasolio.

Un furto dai grandi numeri quello scoperto nella notte scorsa, all'interno dell'area di servizio che sorge lungo la strada provinciale 88 fra Giovinazzo e Bitonto. Un colpo, tuttavia, destinato a restare solo tentato grazie al pronto intervento dei militari dell'Arma che, a nord di Bari, hanno intensificato i controlli notturni contro il fenomeno dei cosiddetti reati predatori, quali furti e rapine.

L'acume, l'intervento tempestivo e l'intuito investigativo di una pattuglia in borghese dell'Aliquota Operativa della Compagnia di Molfetta: un mix vincente grazie al quale è stato sventato il maxi-colpo di carburante. L'obiettivo dei malviventi era di portar via il gasolio contenuto in una grossa cisterna. Ma la loro presenza, nonostante la zona isolata, non è passata inosservata, soprattutto per la presenza del furgone.

I malviventi, infatti, sono stati costretti a fuggire nei campi adiacenti. Erano le ore 02.30, quando i militari, che stavano facendo controlli in zona, hanno scovato un furgone e una pompa per il travaso del gasolio. Quest'ultima era collegata ad un tubo: i malviventi l'avevano utilizzata per collegarsi alla grossa cisterna del distributore di carburanti, ma l'arrivo dei militari ha scompaginato i loro piani.

I banditi, infatti (4, tutti a volto coperto quelli individuati), sono fuggiti a gambe levate nelle campagne circostanti, approfittando dell'oscurità e della vegetazione, mentre in loco, in ausilio, sono giunti anche i Carabinieri dell'Aliquota Radiomobile della Compagnia di Molfetta e della Stazione di Giovinazzo. Dei ladri, tuttavia, si sono perse le tracce, nonostante le intense ricerche in zona.

Sul posto, comunque, sono state trovate delle tracce utili agli investigatori, compreso il furgone, risultato rubato a Bitonto. Tutto è stato posto sotto sequestro. La refurtiva è stata restituita. Sono in corso indagini dei Carabinieri della Compagnia di Molfetta per rintracciare i responsabili del furto.
  • Carabinieri Molfetta
Altri contenuti a tema
1 Si cosparge di benzina, poi si dà fuoco: salvato da un passante e dai Vigili del Fuoco Si cosparge di benzina, poi si dà fuoco: salvato da un passante e dai Vigili del Fuoco Il dramma si è consumato ieri sera lungo la strada provinciale per Ruvo. L'uomo è stato trasportato al Policlinico di Bari
«Sono tuo nipote, servono soldi per ritirare un pacco». Ma è una truffa «Sono tuo nipote, servono soldi per ritirare un pacco». Ma è una truffa Allarme a Molfetta, dove negli ultimi giorni si sono registrati due tentativi simili. Le vittime hanno allertato i Carabinieri
Brigadiere dei Carabinieri di Molfetta fuori servizio sventa una rapina a Bari Brigadiere dei Carabinieri di Molfetta fuori servizio sventa una rapina a Bari In due hanno fatto irruzione armati di taglierino, ma sono stati messi in fuga dal militare. Quindi si sono dileguati
Ordigno sul cofano di un'Alfa Romeo Giulietta. Individuato l'autore Ordigno sul cofano di un'Alfa Romeo Giulietta. Individuato l'autore È stato ripreso dalle telecamere e denunciato in stato di libertà dai Carabinieri della locale Compagnia
Ripulivano le scuole di Molfetta, rinvenuta refurtiva della "Battisti-Pascoli" Ripulivano le scuole di Molfetta, rinvenuta refurtiva della "Battisti-Pascoli" Arrestato un 18enne dai Carabinieri. Trovati a Giovinazzo 7 pc, radio ricetrasmittenti e arnesi da scasso
Soldi per ritirare una querela ad un 56enne di Molfetta. Arrestati Soldi per ritirare una querela ad un 56enne di Molfetta. Arrestati Due terlizzesi di 57 e 43 anni sono stati colti in flagranza di reato dai Carabinieri
Sparatoria in piazza Paradiso: arresto convalidato, "Danny" Grosso resta in carcere Sparatoria in piazza Paradiso: arresto convalidato, "Danny" Grosso resta in carcere Il gip ha convalidato l'arresto al termine dell'interrogatorio. Intanto si cerca la pistola utilizzata dal 22enne
Fiamme nel ristorante Tango, ma è mistero sulle cause Fiamme nel ristorante Tango, ma è mistero sulle cause L'incendio intorno alle ore 03.00. Sul posto sono intervenuti i Vigili del Fuoco per spegnere le fiamme
© 2001-2019 MolfettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MolfettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.