Tommaso Minervini
Tommaso Minervini
Politica

Maggioranza: settembre il mese decisivo per le sorti a Molfetta

Restano ancora da assegnare le deleghe degli assessori dimissionari Azzollini e de Gennaro

A meno di clamorosi eventi, sarà settembre il mese decisivo per la maggioranza politica e amministrativa molfettese. Luglio, giunto ormai a metà, e agosto, mese per antonomasia dedicato alle vacanze, dovrebbero concludersi senza scossoni.

Il primo nodo da chiarire è quello relativo alla Giunta, "orfana" dei dimissionari assessori Gabriella Azzollini (PD) e Francesco de Gennaro (Officine Molfetta).
Le loro deleghe cruciali: Azzollini, infatti, deteneva quelle al commercio, al turismo e marketing territoriale, politiche del lavoro e promozione giovanile, finanziamenti regionali ed europei mentre de Gennaro all'urbanistica.
Ci sarà un rimpasto?
Potrebbe al netto dell'attuale composizione che prevede di diritto il sindaco Tommaso Minervini, il vicesindaco Antonio Ancona, Germana Carrieri, Pietro Mastropasqua, Maridda Poli e Vincenzo Spadavecchia.

Ma l'attenzione è tutta sul Consiglio Comunale.
Se il PD annuncia le distanze dal Minervini-bis e Gabriella Azzollini si dimette, restano in carica Nicola Piergiovanni come presidente della massima assise e Gianni Facchini, consigliere. Hanno già annunciato che si rimetteranno alla decisione della partito ma ad oggi ufficialmente nulla è stato riferito dal PD locale sul punto.
Ancora: Pino Amato si è dimesso da vice presidente del Consiglio Comunale. Di fatto è l'azione che segna il sostegno a Tommaso Minervini, pure già comunicato più volte a voce.

Insomma, la politica locale è un puzzle tutto da comporre. Il pezzo principale, però, è deciso: il sindaco, indagato nell'inchiesta "Fantasia al potere" della Procura di Trani, non si dimetterà.

  • Tommaso Minervini
Altri contenuti a tema
Giornata contro la violenza sulle donne, il messaggio del sindaco di Molfetta Giornata contro la violenza sulle donne, il messaggio del sindaco di Molfetta Minervini: «Importante creare una comunità autoeducante»
Studenti del "Mons. Bello" premiati, il sindaco: «Esempio di vitalità positiva» Studenti del "Mons. Bello" premiati, il sindaco: «Esempio di vitalità positiva» Le congratulazioni di Tommaso Minervini
Pnrr, per la Puglia 2.6 miliardi di euro. Anche Minervini alla presentazione Pnrr, per la Puglia 2.6 miliardi di euro. Anche Minervini alla presentazione Il sindaco di Molfetta: «Una svolta soprattutto per mobilità e salute»
7 Minervini contro il detrattori: «I fatti resistono e smentiscono le narrazioni costruite ad arte» Minervini contro il detrattori: «I fatti resistono e smentiscono le narrazioni costruite ad arte» Duro attacco del primo cittadino: «Frutto dell'impegno, della responsabilità, della passione»
7 Sfiducia al sindaco? Minervini potrebbe salvarsi e restare sindaco di Molfetta Sfiducia al sindaco? Minervini potrebbe salvarsi e restare sindaco di Molfetta In bilico l'ok alla sfiducia della Minuto. No del gruppo di Pino Amato
Depositata la mozione di sfiducia nei confronti di Tommaso Minervini Depositata la mozione di sfiducia nei confronti di Tommaso Minervini A protocollarla l'opposizione di centrosinistra: «In Aula la crisi della maggioranza»
Strage del motopeschereccio Francesco Padre. Il ricordo del sindaco di Molfetta Strage del motopeschereccio Francesco Padre. Il ricordo del sindaco di Molfetta Minervini: «Ventisette anni dopo, una ferita che non si rimargina»
Domani il 27° anniversario dalla tragedia del motopeschereccio Francesco Padre Domani il 27° anniversario dalla tragedia del motopeschereccio Francesco Padre Nell'esplosione del 4 novembre 1994 persero la vita diversi molfettesi
© 2001-2021 MolfettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MolfettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.