Discoteca
Discoteca

Luce alla fine del tunnel per le discoteche in Puglia? Primo ok sul protocollo

Ieri tavolo tecnico in Regione tra i rappresentanti della categoria, Emiliano e Lopalco

Elezioni Regionali 2020
Tra i tanti settori messi in ginocchio dall'emergenza Coronavirus c'è, inevitabilmente, quello riguardante le discoteche, i luoghi di intrattenimento musicale e le piste da ballo: tutti ambienti che, alla luce del distanziamento sociale necessario a evitare il contagio, sono stati fin qui penalizzati.

Gli addetti ai lavori non hanno comunque mai smesso di ragionare sulle possibili soluzioni per programmare una ripartenza in sicurezza: a tal proposito, sono arrivate indicazioni importanti dal tavolo tecnico che si è tenuto ieri tra i rappresentanti della categoria, il presidente della Regione Puglia Michele Emiliano, l'epidemiologo Pierluigi Lopalco e l'assessore regionale Loredana Capone. In questa sede, è stato presentato un protocollo normativo preparato da Roberto Maggialetti, Francesco Susca e Pasquale Dioguardi per il Movimento Impresa in accordo con il SILB-Fipe.

Proprio l'imprenditore molfettese Roberto Maggialetti, titolare tra le altre cose anche del DF Disco di Bisceglie, ha così commentato questa grande novità: «Siamo molto soddisfatti di questo incontro perché abbiamo visto da parte delle istituzioni la volontà di venirci incontro. Per giunta, abbiamo incassato con piacere l'apprezzamento di Emiliano sulle modalità da noi proposte per la ripartenza del settore, a tal punto che il nostro protocollo potrebbe diventare un modello anche per altre regioni che seguiranno un percorso simile al nostro. A noi naturalmente interessa poter ripartire e farlo nella piena sicurezza di tutti i nostri dipendenti e clienti».

«Finalmente vediamo la luce in fondo al tunnel - aggiunge Maggialetti - grazie a questo primo ok della Regione Puglia. Adesso non possiamo che monitorare l'andamento dei contagi a livello locale nei prossimi giorni ma è possibile sperare in un'apertura per la metà di giugno. Nel nostro attuale protocollo ci sono regole anche molto restrittive, infatti non è da escludere che una parte di esse possa poi essere allentata qualora la situazione dovesse rivelarsi migliore di quella che sembra adesso. Naturalmente sarà prevista massima attenzione sugli accessi, per evitare grandi assembramenti e tenere la situazione sotto controllo. Per ora dobbiamo comunque attendere ma lo facciamo con maggiore fiducia».
  • Coronavirus
Altri contenuti a tema
Non solo Molfetta. Anche le città circostanti Covid-free Non solo Molfetta. Anche le città circostanti Covid-free Giovinazzo, Terlizzi e Ruvo a 0 casi. Ma la guardia deve restare altissima
Coronavirus in Puglia: zero contagi e zero decessi. Non ci sono più pazienti in terapia intensiva Coronavirus in Puglia: zero contagi e zero decessi. Non ci sono più pazienti in terapia intensiva Restano solo 218 persone positive in tutta la regione
Coronavirus, scende sempre di più il numero degli attualmente positivi in Puglia Coronavirus, scende sempre di più il numero degli attualmente positivi in Puglia Restano appena 255 persone infette. Nelle ultime 24 ore un nuovo contagio e zero decessi
Da due giorni in Puglia nessun nuovo caso di Coronavirus Da due giorni in Puglia nessun nuovo caso di Coronavirus Dall'inizio dell'emergenza sono stati effettuati 154.482 test
Puglia ancora Covid-free: nessun nuovo caso su quasi 3000 tamponi Puglia ancora Covid-free: nessun nuovo caso su quasi 3000 tamponi Un solo decesso nel foggiano. Restano solo 353 positivi totali
I fotografi professionisti di Molfetta in piazza: settore fortemente in crisi I fotografi professionisti di Molfetta in piazza: settore fortemente in crisi Domani manifestazione contemporanea a Bari e Roma
Nessun caso né decessi. Domenica da Covid Free in Puglia Nessun caso né decessi. Domenica da Covid Free in Puglia Diramato il bollettino della Regione per la giornata odierna
Croce Rossa di Molfetta impegnata nella campagna nazione sul test di sieroprevalenza Croce Rossa di Molfetta impegnata nella campagna nazione sul test di sieroprevalenza L'intervista al Presidente Gianni Spagnoletta: coinvolte anche Ruvo, Corato e Terlizzi
© 2001-2020 MolfettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MolfettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.