P JPG
P JPG
Cronaca

Ladri in fuga in via de Judicibus, speronata l'auto dei Carabinieri

Un militare ricoverato in ospedale, fuggiti nelle campagne i quattro malviventi. Ricerche in corso in tutta Molfetta

La corsa è terminata nei pressi della chiesa della Madonna della Rosa. L'Audi A4 è stata abbandonata in via de Judicibus, danneggiata sul lato anteriore destro, nel punto dell'impatto con una gazzella dei Carabinieri. I malviventi, fuggiti fra le campagne. Il buio li ha avvolti e protetti.

Le ricerche, in collaborazione con i militari del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Molfetta, della Stazione di Molfetta, della Polizia Locale e col supporto aereo di un elicottero del VI Elinucleo di Bari Palese, sono proseguite fino a tarda ora. Nessuno s'è dato per vinto. Le targhe dell'Audi A4 posticce. Cioè appartenenti a un'altra auto, una Toyota Yaris. Rubata, ovviamente. Come si presume sia rubata la stessa Audi A4.

Le verifiche partiranno dal numero di telaio. All'origine di tutto, un tentativo di furto. Alle ore 18.30 alcuni soggetti sono stati segnalati al 112 da un cittadino attraverso la chat del quartiere Madonna della Rosa i cui residenti, per comunicare, utilizzano WhatsApp. Erano in atteggiamenti a dir poco sospetti a ridosso di una Peugeot 308, e la centrale operativa della Compagnia di Molfetta ha subito inviato la nota all'Aliquota Radiomobile già in movimento sul territorio.

Una di queste ha raggiunto il luogo segnalato e nella stretta e lunga via de Judicibus, in pochi istanti, ha agganciato l'obiettivo. È stato un drammatico faccia a faccia con i malviventi, costretti a un ripiegamento rapido per evitare le manette. Con tanto di speronamento, violento, per tentare di farsi largo. Dopo l'impatto, i quattro occupanti sono fuggiti a piedi, approfittando del buio delle campagne circostanti.

A nulla è valso l'inseguimento a piedi dei due militari, soccorsi da un'ambulanza del Servizio 118 ed uno di questi, un vice brigadiere, ricoverato presso l'ospedale monsignor Bello di Molfetta, mentre sul posto sono giunti Carabinieri, Guardia di Finanza, Polizia Locale e Vigili del Fuoco. Si tratta di una versione al momento frammentaria di quanto avvenuto. Molti dettagli si avranno nel corso delle prossime ore. Ma già ora si possono fare collegamenti con un altro caso.

C'è, per esempio, un precedente piuttosto recente, sempre a Molfetta. Risale al 31 gennaio 2018, alle ore 07.00, quando accadde qualcosa di molto simile: una gazzella del Nucleo Radiomobile della Compagnia di Molfetta, intercettata l'auto di alcuni malviventi, in quel caso una Opel Insignia, fu speronata. Le ricerche dei fuggitivi si conclusero con il recupero dell'Opel Insignia e i banditi in fuga, sempre a piedi.

Ora, un'auto molto simile (un'Audi A4) si riaffaccia sulla scena. Ancora con un vantaggio, per gli investigatori: essere riusciti a recuperarla ed a rinvenire al suo interno alcuni arnesi per lo scasso, sequestrati. E gli investigatori, erano al lavoro già questa sera, mentre proseguono le ricerche dei fuggitivi.
3 fotoLadri in fuga in via De Iudicibus, speronata l'auto dei Carabinieri
CCCC JPGCC JPG
  • Carabinieri
Altri contenuti a tema
Litigano, poi parte un colpo di pistola. "Protagonisti" due pregiudicati Litigano, poi parte un colpo di pistola. "Protagonisti" due pregiudicati Si tratterebbe di padre e figlio di 65 e 35 anni, proseguono le indagini dei Carabinieri
2 Tutti i dettagli dell'arresto di Fulvio Spadavecchia a Molfetta Tutti i dettagli dell'arresto di Fulvio Spadavecchia a Molfetta I particolari diffusi dall'Arma dei Carabinieri in una nota
3 Fotografi tedeschi derubati nel parcheggio di un supermercato di Molfetta Fotografi tedeschi derubati nel parcheggio di un supermercato di Molfetta Rubata tutta l'attrezzatura fotografica. Il triste appello di Sarah per ritrovare le foto
Rapina all'ufficio postale di via Cormio a Molfetta Rapina all'ufficio postale di via Cormio a Molfetta Sul posto Carabinieri e i sanitari del 118 per accertamenti e soccorso
Cambio al vertice del Comando Legione Carabinieri Puglia Cambio al vertice del Comando Legione Carabinieri Puglia Al generale di brigata Giovanni Cataldo succede il parigrado Alfonso Manzo
Non c'è nessuno in casa: a fuoco un appartamento in via Vivaldi Non c'è nessuno in casa: a fuoco un appartamento in via Vivaldi Situazione risolta grazie al pronto intervento dei Vigili del Fuoco. Sul posto anche Carabinieri e Polizia Locale
1 Paura in centro a Molfetta, donna rapinata in via Rattazzi Paura in centro a Molfetta, donna rapinata in via Rattazzi I rapinatori hanno agito a bordo di un ciclomotore. Sul posto l'intervento dei Carabinieri
In giro in auto armato di pistola: in manette 19enne molfettese In giro in auto armato di pistola: in manette 19enne molfettese I Carabinieri lo hanno arrestato a Corato: il giovane, incensurato, è stato rinchiuso in carcere
© 2001-2018 MolfettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MolfettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.