L'operazione
L'operazione "Ghost Wine"
Cronaca

"Ghost Wine": chiuse le indagini, 61 indagati. C'è un 56enne di Molfetta

Si tratta dell’operazione per l'adulterazione del vino che ha portato all'arresto di imprenditori, dipendenti ed enologi

Elezioni Regionali 2020
61 indagati, al termine dell'inchiesta sul vino adulterato ma venduto per biologico, anche grazie al coinvolgimento di aziende nazionali. Il sostituto procuratore Donatina Buffelli ha chiuso le indagini "Ghost Wine". Si tratta dell'operazione investigativa che portò all'arresto di imprenditori, dipendenti ed enologi.

Nell'avviso di conclusione, fra i 61 - che rispondono di associazione a delinquere, falsità ideologica commessa dal privato in atto pubblico, frode nell'esercizio del commercio, contraffazione, riciclaggio e attività di gestione dei rifiuti non autorizzata, risulta indagato anche un 56enne di Molfetta: le indagini sono state svolte dai Carabinieri del Nucleo Antisofisticazioni e Sanità di Lecce che l'11 luglio 2019 arrestarono 11 persone (6 in carcere e 5 ai domiciliari).

Le attività hanno permesso di sgominare tre associazioni a delinquere che avevano messo in atto un sistema commerciale che permetteva di ottenere prodotto vinoso a basto costo, commercializzato successivamente come di qualità. Attraverso la pratica della fermentazione alcolica di miscele di sostanze zuccherine ottenute dalla canna da zucchero e della barbabietola, si aumentava il volume del mosto.

Nel corso delle verifiche, infatti, i militari hanno acquisito vere e proprie "formule" per l'utilizzo dello zucchero che, insieme ad altre sostanze, attraverso l'utilizzo di processi enologici illegali, rendevano idoneo il vino che stava iniziando ad acetificare o quello di cattiva qualità, grazie a una nuova fermentazione.
  • Carabinieri Molfetta
Altri contenuti a tema
2 Traffico di droga. Coinvolto anche un carabiniere: era in servizio a Molfetta Traffico di droga. Coinvolto anche un carabiniere: era in servizio a Molfetta Giuliano Pasquale, di 54 anni, è finito ai domiciliari: è accusato di aver fornito informazioni riservate a un narcotrafficante albanese
Soldi per pilotare le indagini. In silenzio davanti al Gip: restano in carcere Soldi per pilotare le indagini. In silenzio davanti al Gip: restano in carcere Ieri gli interrogatori: si sono tutti avvalsi della facoltà di non rispondere, nessuna istanza di attenuazione della misura cautelare
1 Denaro e regali per i due Carabinieri al soldo del clan Di Cosola Denaro e regali per i due Carabinieri al soldo del clan Di Cosola Dal 2012, in cambio di informazioni riservate, avrebbero ottenuto favori e beni per circa 400mila euro
Arrestati due Carabinieri, uno è di Molfetta: «Favorivano il clan Di Cosola» Arrestati due Carabinieri, uno è di Molfetta: «Favorivano il clan Di Cosola» Terremoto a Giovinazzo, il blitz è scattato all'alba. In manette anche un elemento di spicco del gruppo e un commerciante
Rubava auto per commettere scippi. "Game over" per un 45enne Rubava auto per commettere scippi. "Game over" per un 45enne Fatale l'ultimo colpo, avvenuto a Bisceglie. Individuato dai Carabinieri, ha tentato la fuga: rinchiuso in carcere
Lo spaccio in città, Carabinieri a caccia di pusher: già 8 arresti Lo spaccio in città, Carabinieri a caccia di pusher: già 8 arresti Negli anni '90 era il market della droga. Il duro lavoro dell'Arma ha portato frutti, ma il problema non è ancora risolto
Mercato della droga nel sottano, in manette pusher 23enne Mercato della droga nel sottano, in manette pusher 23enne Operazione dei Carabinieri nel centro storico cittadino: sequestrate 58 dosi di cocaina e 156 di marijuana
2 Presi i ladri acrobati di pappagalli: denunciati due 33enni dai Carabinieri Presi i ladri acrobati di pappagalli: denunciati due 33enni dai Carabinieri Recuperati 47 esemplari: 7 erano già morti. I ladri li avevano rubati da una torre faro dello stadio Poli
© 2001-2020 MolfettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MolfettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.