I Carabinieri
I Carabinieri
Cronaca

Folle inseguimento, catturato 23enne dopo il furto di una Fiat Punto

Il giovane, di Terlizzi, è stato bloccato dai Carabinieri. Dovrà rispondere di furto aggravato e resistenza

Una corsa sfrenata nella notte, le gazzelle dei Carabinieri che sfrecciano seguendo le indicazioni della centrale operativa. Parte un inseguimento e la vettura, una Fiat Punto rubata in città, viene fermata dopo essere finita in un avvallamento: preso un 23enne di Terlizzi per furto aggravato e resistenza a pubblico ufficiale.

Dopo il sequestro al rione San Girolamo di Bari di un capannone adibito allo smontaggio di auto rubate, continuano i servizi disposti dal Comando Provinciale dei Carabinieri di Bari volti a contrastare l'odioso fenomeno dei furti d'auto. E da accertamenti svolti anche dai Carabinieri della Compagnia di Molfetta, diretti dal capitano Francesco Iodice, è emerso come a volte i malviventi riutilizzino le autovetture rubate nei giorni precedenti per effettuare furti di altri mezzi.

Pertanto, la ricerca attenta di auto oggetto di furto nel territorio diventa elemento fondamentale dell'attività. In questo modo, i militari della Sezione Radiomobile di Molfetta hanno arrestato un 23enne di Terlizzi. I militari, durante un'attività di pattugliamento fra il 1 e il 2 febbraio, hanno notato il giovane a bordo di una Fiat Punto che, alla vista della pattuglia, ha cercato di dileguarsi per evitare il controllo. Al momento dell'alt non si è fermato. Anzi ha proceduto con la marcia.

Inevitabile l'inseguimento. Con scarsi risultati, però. I militari, con lampeggianti e sirene spiegate, si sono lanciati all'inseguimento dell'auto, percorrendo diverse strade cittadine, ancora affollate. L'inseguimento è durato per circa una decina di minuti a velocità sostenuta, fino a quando il fuggiasco, giunto in via vicinale San Pancrazio, ha perso il controllo dell'autovettura e si è fermato soltanto a causa di un avvallamento di un fondo agricolo limitrofo alla strada statale 16 bis.

Dall'abitacolo è uscito il 23enne che ha tentato la fuga a piedi, proprio lungo la strada statale 16 bis. Ma la fuga è stata brevissima! Una pattuglia della Stazione di Terlizzi, infatti, allertata dalla centrale operativa della locale Compagnia, si è portata in ausilio ai colleghi della Sezione Radiomobile, riuscendo in breve tempo a intercettare il ladro. Che è stato placcato al termine di un piccolo inseguimento a piedi. Di lì a poco sarà trascinato in caserma, presso gli uffici di Molfetta.

La Fiat Punto, risultata rubata pochi minuti prima in via Giovanni XXIII, è stata restituita al proprietario, mentre il 23enne è stato tratto in arresto e accompagnato presso la casa circondariale di Trani, a disposizione dell'Autorità Giudiziaria. Dovrà rispondere di furto aggravato e di resistenza a pubblico ufficiale.
  • Furti Molfetta
  • Arresti Molfetta
  • Carabinieri Molfetta
  • Furti auto Molfetta
  • Arresti Carabinieri
Altri contenuti a tema
Furti in casa, due casi a Molfetta. I consigli dei Carabinieri Furti in casa, due casi a Molfetta. I consigli dei Carabinieri Gli episodi in via Falcone e in via Salvemini: le case lasciate libere diventano facile bersaglio dei ladri
Carabinieri, nuovo comandante alla Stazione: è Pietro Tempesta Carabinieri, nuovo comandante alla Stazione: è Pietro Tempesta Il luogotenente di Mariotto torna in Puglia dopo 20 anni al comando di Palazzo San Gervasio
Assaltano in due il Wmark, esploso un colpo di pistola a salve Assaltano in due il Wmark, esploso un colpo di pistola a salve Cruento colpo all’approssimarsi della chiusura: non ancora quantificato il bottino, indagano i Carabinieri
Tenta approccio sessuale a Molfetta. Incubo per una 42enne Tenta approccio sessuale a Molfetta. Incubo per una 42enne L'episodio in un ambulatorio medico: la pronta reazione della donna, ha costretto l'uomo a desistere
Frode nelle mense scolastiche in Friuli: coinvolto un 53enne di Molfetta Frode nelle mense scolastiche in Friuli: coinvolto un 53enne di Molfetta Nel mirino dei Carabinieri del Nas una società di catering. L'indagine per frode è partita nel 2020
A Molfetta la droga si acquista su WhatsApp A Molfetta la droga si acquista su WhatsApp I servizi di messaggistica sotto osservazione da parte dei Carabinieri. Già 5 arresti
Armi e munizioni nascoste in cantina, blitz di Carabinieri e Polizia Armi e munizioni nascoste in cantina, blitz di Carabinieri e Polizia I controlli fra via Bolivar e via VIII Marzo: sequestrata anche una pistola lanciarazzi e proiettili di vario calibro
Traffico di droga dall'Albania alla Puglia: 16 condanne Traffico di droga dall'Albania alla Puglia: 16 condanne Gli inquirenti hanno documentato che la Puglia costituiva la base per smerciare droga in Italia
© 2001-2021 MolfettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MolfettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.