Lungomare Coronavirus
Lungomare Coronavirus
Cronaca

Fase 2, Covid e "movida": tavolo tecnico in Prefettura

Presenti anche il sindaco Decaro e il Questore e dei Comandanti Provinciali dell'Arma dei Carabinieri e della Guardia di Finanza

I controlli, soprattutto nei luoghi della "movida", in fase 2 sono stati oggetto dell'incontro svoltosi ieri nella Prefettura di Bari.
E' qui che si è riunito (seppure in streaming, ndr) il Comitato Provinciale per l'Ordine e la Sicurezza Pubblica presieduto dal Prefetto Antonia Bellomo. con la partecipazione del Sindaco di Bari, del Questore e dei Comandanti Provinciali dell'Arma dei Carabinieri e della Guardia di Finanza.

Il piano coordinato di controllo del territorio è stato rimodulato dando seguito alle indicazioni contenute nelle circolari del Ministero dell'Interno e del Capo della Polizia e raccogliendo le preoccupazioni espresse anche dal Sindaco Decaro per la presenza di numerosi gruppi di persone, registrata nel Capoluogo barese, nelle piazze e dinanzi ai bar, pub e ristoranti, dopo l'allentamento delle misure dettate dal lockdown e l'inizio della fase 2.
L'obiettivo è quello di imprimere maggiormente sul senso di responsabilità nell'uso delle mascherine e nel mantenere le distanze interpersonali indicate nelle disposizioni anticontagio da Covid - 19, intervenendo con le previste sanzioni amministrative in presenza di comportamenti pervicacemente intemperanti. I controlli, che interesseranno l'intera provincia, saranno sempre più stringenti nelle ore serali e notturne e nei fine settimana, al fine di contrastare fenomeni di aggregazione pericolosi e le conseguenze connesse alla diffusione del virus.

«L'appello rivolto alla popolazione di ogni età, che proviene dal tavolo del Comitato, è quello di continuare a mantenere i comportamenti virtuosi e rispettosi delle regole a tutela della salute individuale e della collettività, dimostrati durante la situazione più difficile dell'emergenza epidemiologica che ha messo, tra l'altro, a dura prova la capacità di resistenza socio- economica e ambientale», si legge nella nota diffusa dalla Prefettura di Bari.

«Il Prefetto confida, in particolare, nella sensibilità degli adolescenti e dei giovani che devono acquisire la consapevolezza che cambiare le modalità di stare insieme, di fruire degli spazi comuni, di frequentare i luoghi di ritrovo, determinata da questa drammatica esperienza, non ancora finita, non vuol dire perdere la libertà di incontrarsi e di vivere la "movida", ma significa garantirsi la possibilità di continuare a farlo per il futuro e di contribuire alla ripresa dello sviluppo del nostro Paese di cui le nuove generazioni sono le prime protagoniste», conclude la nota stampa.
  • Prefettura
Altri contenuti a tema
Ritrovato il minore di Molfetta scomparso a Tricase nelle scorse ore Ritrovato il minore di Molfetta scomparso a Tricase nelle scorse ore Si era allontanato da una comunità
Prefettura: «Innalzare l'attenzione nelle manifestazioni pubbliche e nei luoghi di aggregazione» Prefettura: «Innalzare l'attenzione nelle manifestazioni pubbliche e nei luoghi di aggregazione» Continua il lavoro per garantire la massima sicurezza sul territorio
4 Rafforzate le misure di sicurezza. Lo decidono i sindaci e la Prefettura Rafforzate le misure di sicurezza. Lo decidono i sindaci e la Prefettura Ieri il vertice. Presenti i primi cittadini dell'area metropolitana
Accoglienza migranti richiedenti asilo, ok dei sindaci al nuovo piano del ministero Accoglienza migranti richiedenti asilo, ok dei sindaci al nuovo piano del ministero Vertice in Prefettura. Per Molfetta il Commissario prefettizio Passerotti
Prelevano acqua del porto per bagnare il pescato: esposto alla Guardia Costiera e alla Prefettura Prelevano acqua del porto per bagnare il pescato: esposto alla Guardia Costiera e alla Prefettura La scoperta da parte delle Guardie ambientali
© 2001-2020 MolfettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MolfettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.