Un'aula del Tribunale
Un'aula del Tribunale
Cronaca

Estorsioni, sì ai domiciliari per un 18enne. Restano in carcere gli altri 3 arrestati

Il Tribunale di Trani ha disposto la sostituzione della misura cautelare. Rigettate le altre richieste

Il 18enne A.F., arrestato nell'ambito delle indagini sulla banda made in Molfetta accusata di aver chiesto il pizzo sparando colpi di pistola contro le auto di due imprenditori edili e facendo esplodere un ordigno all'ingresso della sede di una società di costruzioni, è stato scarcerato e ha ottenuto gli arresti domiciliari.

Il giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Trani, Rossella Volpe, infatti, ha disposto la sostituzione della misura della custodia cautelare in carcere con quella degli arresti domiciliari nei confronti del 18enne A.F., mentre il 22enne F.D.C. e il 19enne Umberto Monopoli restano reclusi presso la casa circondariale di Trani: per entrambi, infatti, il Tribunale del Riesame ha rigettato le rispettive istanze di scarcerazione.

Per il 26enne Domenico Minervini, infine, sfuggito al blitz del 5 agosto scorso e presentatosi spontaneamente al penitenziario di Trani 20 giorni dopo, si aspetta la fissazione dell'udienza dinanzi al Tribunale del Riesame. Nei loro confronti il giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Trani, su richiesta della Procura della Repubblica, emise un'ordinanza di custodia cautelare in carcere.​

Gli arrestati - accusati dei reati di tentata estorsione, danneggiamento e ricettazione, aggravato dall'uso delle armi da fuoco e di sostanze esplodenti - sono difesi dagli avvocati Michele Salvemini, Mauro Palma e Gaetano Panunzio.
  • Arresti Molfetta
  • Carabinieri Molfetta
  • Arresti Carabinieri
  • Domenico Minervini
  • Umberto Monopoli
  • Fabio De Candia
Altri contenuti a tema
Domenico Mastromauro nuovo comandante del Nucleo Operativo e Radiomobile Domenico Mastromauro nuovo comandante del Nucleo Operativo e Radiomobile Il sottotenente arriva dalla Compagnia di Trani: 50 anni, Cavaliere della Repubblica, ha operato anche all'estero
Vino adulterato spacciato come Doc: 10 milioni di litri sequestrati in Salento Vino adulterato spacciato come Doc: 10 milioni di litri sequestrati in Salento Il Nas leccese ha smantellato 3 presunte associazioni per delinquere. Tra gli indagati anche un 55enne di Molfetta
Oltre 300 grammi di marijuana sul soppalco: preso un 20enne Oltre 300 grammi di marijuana sul soppalco: preso un 20enne Recuperate dai Carabinieri ben 310 dosi pronte per essere vendute. Arrestato, è ai domiciliari
Da Molfetta per rifornirsi di droga. 25 arresti nel clan Dello Russo Da Molfetta per rifornirsi di droga. 25 arresti nel clan Dello Russo Operazione "Anno Zero" a Terlizzi, considerato uno snodo importante dello spaccio. Le dosi ordinate per telefono
1 Operazione "Gran Bazar": condanne complessive a 98 anni di carcere Operazione "Gran Bazar": condanne complessive a 98 anni di carcere Eseguiti 13 ordini di carcerazione. La base dell'organizzazione a Bisceglie, ma con propri referenti anche a Molfetta
Armi e droga dall'Albania, le Fiamme Gialle piombano a Molfetta Armi e droga dall'Albania, le Fiamme Gialle piombano a Molfetta Operazione della Guardia di Finanza: 20 gli arrestati, c'è anche il molfettese Raffaele Grosso. Sequestrati beni per oltre 1 milione di euro
Banchina San Domenico, aggressione con coltello: ferito un 19enne Banchina San Domenico, aggressione con coltello: ferito un 19enne I Carabinieri indagano su quanto accaduto ieri sera: il ragazzo è finito al pronto soccorso del don Tonino Bello
1 Stalking, la perseguita e danneggia la sua auto: preso grazie al "Codice Rosso" Stalking, la perseguita e danneggia la sua auto: preso grazie al "Codice Rosso" L'uomo, un noto professionista, è stato fermato dai Carabinieri: non potrà più avvicinarsi alla vittima. È il primo caso a Molfetta
© 2001-2020 MolfettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MolfettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.