Mattia de Gennaro
Mattia de Gennaro

Duemila30 Film Festival, selezionato "Quello che resta di niente" di Mattia de Gennaro

Il regista molfettese si fa portavoce di una generazione lontana da certezze e fiducia verso il futuro

"Quello che resta di niente" del molfettese Mattia de Gennaro entra a far parte della selezione ufficiale del Duemila30 - International Film Festival & Experience, che si terrà a Milano dal 27 al 30 giugno 2024.

"Siamo orgogliosi di avere l'occasione, in giorni così tremendi per l'umanità, di continuare a raccontare della distanza che separa la nostra generazione da ogni certezza e fiducia verso il futuro - commenta il giovane - siamo qui perché sappiamo di meritare una vita in cui i sogni abbiano ancora una casa, una vita in cui non esistono abbracci d'addio".

Il festival si terrà a Milano dal 27 al 30 giugno 2024. Duemila30 è un'esperienza cinematografica internazionale dedicata a registi di talento emergenti e incentrata sullo sviluppo sostenibile e l'inclusione sociale in collaborazione con le Nazioni Unite. Durante le giornate del festival, giovani registi provenienti da tutto il mondo (l'anno scorso hanno partecipato 25 paesi diversi) avranno la possibilità di interagire e lavorare personalmente con professionisti ed esperti internazionali dell'industria cinematografica (compresi vincitori di Oscar ed Emmy), lavorando in gruppi su un nuovo cortometraggio originale per il quale avranno anche la possibilità di vincere un budget di produzione.

Inoltre, i cortometraggi di tutti i partecipanti verranno proiettati in sessioni di feedback dedicate, durante le quali ciascun autore avrà l'opportunità di confrontarsi con degli attivisti, imparando dalla loro esperienza come raccontare al meglio le storie di impatto sociale.
  • cinema
Altri contenuti a tema
Il film "Bangarang" di Giulio Mastromauro candidato al Globo d'Oro 2024 Il film "Bangarang" di Giulio Mastromauro candidato al Globo d'Oro 2024 Racconta l'infanzia rumorosa e resistente all'ombra dell'ex Ilva di Taranto
Il cinema made in Puglia sbarca negli USA. E c'è un molfettese Il cinema made in Puglia sbarca negli USA. E c'è un molfettese Antonio De Palo a Los Angeles con il suo "Lea e il Fenicottero"
Terminate le riprese del film "Stolen girl" a Molfetta. Ora si prosegue a Bari Terminate le riprese del film "Stolen girl" a Molfetta. Ora si prosegue a Bari Altri set saranno allestiti anche nelle province di Taranto e Brindisi
Cinema, al molfettese Corrado Azzollini il Premio Troisi 2024 Cinema, al molfettese Corrado Azzollini il Premio Troisi 2024 Riceverà il prestigioso riconoscimento a Capo d'Orlando nell'omonimo festival
Molfetta diventa un set: "Stolen Girl" sarà girato a rione Paradiso Molfetta diventa un set: "Stolen Girl" sarà girato a rione Paradiso Modifiche alla viabilità nelle giornate di oggi e domani
Corrado Azzollini presidente del cinema Azzurro Scipioni di Roma: «Emozione unica» Corrado Azzollini presidente del cinema Azzurro Scipioni di Roma: «Emozione unica» Le parole del molfettese: «Una nuova luce si riaccende in questa città»
Festival di Cannes 2024, c'è anche la colorist molfettese Natalia Raguseo Festival di Cannes 2024, c'è anche la colorist molfettese Natalia Raguseo Ha contribuito al film "I Dannati" di Roberto Minervini, proiettato durante l'evento
Festival di Cinema Amatoriale, a Mattia de Gennaro il premio "miglior cortomertraggio" Festival di Cinema Amatoriale, a Mattia de Gennaro il premio "miglior cortomertraggio" Il film "Quello che resta di niente" racconta una storia semplice da un punto di vista originale
© 2001-2024 MolfettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MolfettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.