Dipinto
Dipinto

Due capolavori arrivano al Museo Diocesano di Molfetta

Due dipinti ad olio su tela entrano nella collezione del Museo

Due pregevoli dipinti ad olio su tela sono entrati recentemente a far parte delle collezioni del Museo diocesano di Molfetta, testimonianze autorevoli dell'arte e della fede dei secoli XVI e XVII.

La struttura diocesana ha recentemente acquisito la donazione di un'opera attribuita al pittore fiammingo Juan de Roelas (Fiandre 1570ca. - Olivares 1625) - notevolissimo nel panorama della pittura sivigliana di fine Cinquecento - raffigurante una Immacolata Concezione, proveniente da una collezione romana. L'opera, di grandi dimensioni (209x152ca. cm), è in via di allestimento nella sala della Pinacoteca che accoglie, tra le altre, la cinquecentesca pala della Dormitio Virginis, proveniente dall'antico Duomo, e la preziosa Pietà di Bernardo Cavallino. Ma non è l'unica novità.

Nella stessa sala sarà aggiunta, infatti, anche una tela raffigurante una Santa Famiglia, recentemente attribuita ad Antonio de Bellis, innovativo pittore operante a Napoli verso la metà del Seicento, le cui opere sono custodite in prestigiosi musei europei ed oggetto di un vivace dibattito storico-artistico. L'opera (134x108 cm), proveniente dall'Episcopio, è stata oggetto di uno studio accurato che la riconduce agli anni 40 del XVII secolo.

«Due opere di grande pregio - afferma il direttore don Michele Amorosini - che aggiungono valore alle esposizioni del Museo diocesano, sia in termini storico-artistici che sotto il profilo iconografico, posto che i due soggetti rappresentano una assoluta novità per le collezioni pittoriche della struttura. Segno tangibile del continuo lavoro di ricerca, tutela e valorizzazione del patrimonio, premiato da un nuovo donatore ed estimatore del polo culturale ecclesiastico molfettese».
Le opere saranno presentate in due incontri aperti alla cittadinanza, nelle domeniche che precedono il Natale, su iniziativa della FeArT società cooperativa in collaborazione con l'Ufficio Catechistico diocesano.
  • museo diocesano
Altri contenuti a tema
Sine Macula. Un’Immacolata Concezione del XVI secolo al Museo diocesano di Molfetta Sine Macula. Un’Immacolata Concezione del XVI secolo al Museo diocesano di Molfetta Le collezioni della struttura museale diocesana si arricchiscono di una nuova pregevole opera
Al Museo diocesano musiche dalla corte rinascimentale di Valencia con "De vos som amorós" Al Museo diocesano musiche dalla corte rinascimentale di Valencia con "De vos som amorós" Venerdì 16 novembre l'Ensamble Lucentum XVI in concerto
Al Museo Diocesano di Molfetta affluenza record nel weekend Al Museo Diocesano di Molfetta affluenza record nel weekend 500 I visitatori negli ultimi due giorni
Sabato 20 e domenica 21 ottobre le Giornate AMEI al Museo diocesano di Molfetta Sabato 20 e domenica 21 ottobre le Giornate AMEI al Museo diocesano di Molfetta Accesso gratuito alle collezioni ed eventi culturali per le Giornate dei Musei Ecclesiastici Italiani
Escursioni, mostre e musei aperti: che fare a Molfetta nel weekend Escursioni, mostre e musei aperti: che fare a Molfetta nel weekend Tutte le informazioni sugli eventi in programma
"La Giornata Nazionale delle Famiglie al Museo" al Museo Diocesano di Molfetta   "La Giornata Nazionale delle Famiglie al Museo" al Museo Diocesano di Molfetta   Dopo il successo degli scorsi anni, iniziativa riproposta domenica 14 ottobre
Presentato alla città il libro “Un tesoro di città – Molfetta raccontata ai ragazzi” Presentato alla città il libro “Un tesoro di città – Molfetta raccontata ai ragazzi” I complimenti al progetto anche da parte dell'assessore alla cultura e vicesindaco Sara Allegretta
Sabato la presentazione di  "Studi in memoria di Gaetano Valente" Sabato la presentazione di "Studi in memoria di Gaetano Valente" Volume commemorativo promosso dall'Archivio diocesano con il patrocino del Comune di Terlizzi e presentato in collaborazione con il Museo diocesano di Molfetta
© 2001-2018 MolfettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MolfettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.