foto televisione
foto televisione

Dalla gioia al dolore: lite tra chirurghi, muore una neonata

Le telecamere de “La vita in diretta” a Molfetta per un caso di malasanità avvenuto un anno fa

Molfetta torna in tv al pomeridiano di Rai Uno "La vita in diretta" per un tragico fatto di cronaca avvenuto un anno fa.

Due medici si contendono una sala operatoria all'Ospedale "Di Venere" di Bari e a farne le spese è una neonata, morta a causa del parto cesareo ritardato.

E' notizia di questi giorni che il pm Gaetano De Bari, a conclusione delle indagini per concorso in omicidio colposo, ha inviato 8 avvisi di garanzia tra medici e infermieri. Una diatriba fra medici per l'utilizzo della sala operatoria, destinata ad un'altra paziente, che arrivò tre ore dopo, il parto cesareo eseguito con notevole ritardo, ha portato al decesso della piccola neonata.

I genitori, Onofrio Visaggio di Molfetta e Marta Brandi di Corato, assistiti dall'avvocato molfettese Felice Petruzzella, oggi chiedono giustizia per la loro piccolina e lo fanno attraverso i microfoni dell'inviata de "La vita in diretta".

Il papà, a nome anche della mamma non presente per ovvie ragioni, fa un appello al Ministro della Sanità, al direttore della Asl ed al presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, in qualità anche di assessore alla sanità: «di prendere a cuore la nostra situazione e che ci diano risposte in tempi brevissimi».

Un appello accorato, di un genitore che non riesce ancora a darsi pace di quanto accaduto.

E' l'avvocato Petruzzella a spiegare che «la sala operatoria di chirurgia rimarrà vuota, nonostante l'urgenza, e la signora sarà operata nella sala di ostetricia», ma con notevole ritardo che compromette la vita della piccola.

Il direttore della Asl, Vito Montanaro, intervistato dall'inviata de "La vita in diretta" dichiara che: «il livello di attenzione è massimo, perché chi ha sbagliato paghi».

Toccanti le parole di Onofrio Visaggio quando rivolto al chirurgo gli dice: «le sto affidando mia moglie e mia figlia». L'arrivo di una enorme incubatrice fa capire al papà che qualcosa sta accadendo. Poi il tragico epilogo.
  • lite fra medici
  • la vita in diretta
© 2001-2017 MolfettaViva è un portale gestito dall'associazione culturale MolfettaViva. Partita iva 07583470724. Testata giornalistica registrata. Tutti i diritti riservati. Viva è un marchio registrato di GoCity.
MolfettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.