Carabinieri
Carabinieri
Cronaca

Colpi di pistola per rubare sigarette e caramelle

E’ accaduto in un bar in zona porto. In due finiscono in manette

Tutto per portare vie caramelle e sigarette, sempre che non ci sia dell'altro. Scene da "Far West" in un bar di Molfetta dove due esagitati, uno armato di pistola e l'altro che lo spalleggiava, hanno minacciato e intimidito gestore e clienti, esplodendo diversi colpi di pistola ad altezza uomo fortunatamente senza colpire nessuno. Si tratta di un 34enne e di un 26enne del luogo, già noti alle Forze dell'Ordine, entrambi arrestati con l'accusa di porto e detenzione abusiva di arma da fuoco, danneggiamento e violenza privata in concorso.

È accaduto in via S. Domenico. I due, in evidente stato di agitazione, sono entrati nel locale dove, per futili motivi, hanno cominciato a discutere con il gestore minacciandolo ed inveendo nei suoi confronti. Non contenti, hanno poi intimidito alcuni avventori brandendo una pistola ed inserendo platealmente il colpo in canna.
La situazione è degenerata quando il 34enne ha improvvisamente esploso ad altezza uomo alcuni colpi all'indirizzo della porta d'ingresso del bar. I proiettili calibro 7,65 non hanno attinto nessuno per puro caso.
Dopo la scenata, i due si sono appropriati sigarette e caramelle per poi dileguarsi.

E' scattata subito la caccia all'uomo da parte di Carabinieri della Compagnia di Molfetta, che hanno rintracciato e arrestato i due nelle vie del centro. Si erano già disfatti della pistola ma il video del circuito di videosorveglianza del bar li incastra senza appello.
Sono stati poi tradotti presso il carcere di Trani a disposizione della locale Procura della Repubblica.
Carico il lettore video...
Elezioni Amministrative 2022
Candidati sindaco
Candidati al consiglio comunale
  • Carabinieri
Altri contenuti a tema
Carabinieri: Cormio lascia Molfetta, nuovo comandante a Gallipoli Carabinieri: Cormio lascia Molfetta, nuovo comandante a Gallipoli Il neo sottotenente saluta la Compagnia dov'era arrivato nel 2007: ora dirige il Nucleo Operativo e Radiomobile
Cambia il codice della strada, sarà stretta sui monopattini anche a Molfetta Cambia il codice della strada, sarà stretta sui monopattini anche a Molfetta Già nelle scorse settimane le forze dell'ordine avevano intensificato i controlli
Furto in una gioielleria di Molfetta, arrestati un uomo e una donna Furto in una gioielleria di Molfetta, arrestati un uomo e una donna L'uomo, rintracciato a Vigevano, è stato rinchiuso nel carcere di Torino. La donna, invece, è finita ai domiciliari
Carabinieri: De Marchis alla guida del Comando Provinciale di Bari Carabinieri: De Marchis alla guida del Comando Provinciale di Bari Il colonnello succede al generale Cairo. Ha lavorato nel gabinetto della Difesa: «Fase delicata, i cittadini abbiano fiducia»
Criminalità, reati in aumento: +4,76%. Al primo posto i furti d'auto Criminalità, reati in aumento: +4,76%. Al primo posto i furti d'auto I dati sono stati diffusi in occasione della festa dei Carabinieri alla presenza del prefetto Bellomo e del generale Spagnolo
Uomo si barrica in casa: è armato. In corso le trattative con i Carabinieri Uomo si barrica in casa: è armato. In corso le trattative con i Carabinieri Il 53enne chiede di parlare con il sindaco Minervini. Sul campo anche le unità speciali dell'Arma
Paura in via Samarelli: si barrica in casa ed esplode alcuni colpi di pistola Paura in via Samarelli: si barrica in casa ed esplode alcuni colpi di pistola L'uomo, un 53enne, ad ottobre si era cosparso di benzina in Cattedrale. Fu salvato dai Carabinieri e dal sindaco
Pasqua in rosso. Controlli dei Carabinieri anche a Molfetta Pasqua in rosso. Controlli dei Carabinieri anche a Molfetta Oltre 400 militari impegnati nelle province di Bari e Barletta, Andria e Trani. Già contestate 81 violazioni
© 2001-2022 MolfettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MolfettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.