Rifondazione Comunista
Rifondazione Comunista
Politica

Chiude la Dogana di Molfetta, Rifondazione: «Quali iniziative dell'amministrazione Minervini?»

Il partito chiede spiegazioni dopo la notizia lanciata negli scorsi giorni

Abbiamo appreso dalla stampa la notizia della imminente cessazione del presidio permanente della dogana presente a Molfetta.E così Molfetta, dopo la chiusura della sede del tribunale, quella del presidio locale dell'Italgas, dopo i venti burrascosi che spirano sull'ospedale, perderebbe l'ennesima istituzione con danno notevole per le imprese del ricco tessuto imprenditoriale cittadino e dei comuni limitrofi (Ruvo, Giovinazzo, Terlizzi e Bitonto), per i lavoratori della portualità, per la nautica da diporto e per la cittadinanza che per il disbrigo di pratiche doganali lungo il litorale saranno probabilmente costretti a rivolgersi altrove.

Si sta procedendo come già fatto per Trani la cui dogana fu dapprima "temporaneamente" dimagrita, con apertura a richiesta a partire da gennaio 2017 da parte della dogana di Barletta, ed infine completamente assorbita da quest'ultima dogana a partire dal 30 giugno scorso.
Quali le vere motivazioni di questa chiusura?
Troppi i costi gestionali e troppo scarso il volume dei traffici per giustificare la presenza di un presidio stabile della dogana Molfetta?
Ci pare strano, tuttavia, visto il continuo andiriveni di camion riscontrato nell'ultimo anno lungo il sedime portuale di Molfetta, che pure ci ha portato ad assumere delle iniziative per regolamentarlo.

Inoltre, ad oggi, l'edifico ove risulta ubicata l'Agenzia delle dogane di Molfetta, sito in rione Catecombe, è stato dato in comodato d'uso gratuito dal Comune di Molfetta per cui l'amministrazione doganale non è tenuta a sborsare un centesimo.

Ciò detto, anche a seguito della "kermesse" che ha avuto luogo venerdì nella quale il sindaco ha indossato le vesti di grande anfitrione della portualità molfettese, impaziente di aprire cantieri senza porsi il problema della sostenibilità economico-finanziaria dei suoi progetti (la storia si ripete in forma di farsa…), la città è ansiosa di conoscere le iniziative che l'amministrazione Minervini intenda assumere per scongiurare l'esito infausto, che deriverebbe in special modo alla comunità portuale molfettese, dalla chiusura imminente della dogana di Molfetta seppur camuffata come "dogana a chiamata".
  • Rifondazione Comunista
Altri contenuti a tema
Porta e Zaza: «Subito Consiglio Comunale. Istituzioni contro chi mette a ferro e fuoco Molfetta» Porta e Zaza: «Subito Consiglio Comunale. Istituzioni contro chi mette a ferro e fuoco Molfetta» Nota dei due consiglieri di Rifondazione Comunista/Compagni di Strada
Domani a Molfetta l'europarlamentare Eleonora Forenza Domani a Molfetta l'europarlamentare Eleonora Forenza Incontro con i cittadini. Con lei anche Porta e Zanna di Rifondazione
1 Rifondazione e Compagni di Strada: «Ieri pagina vergognosa nella storia antifascista di Molfetta» Rifondazione e Compagni di Strada: «Ieri pagina vergognosa nella storia antifascista di Molfetta» Respinta proposta per dire no a spazi pubblici e organizzazioni legate all'ideologica fascista
Festa Patronale e Rione Madonna dei Martiri: otto domande da Rifondazione comunista Festa Patronale e Rione Madonna dei Martiri: otto domande da Rifondazione comunista Igiene, sicurezza, viabilità: i dubbi del partito
Sit-in di solidarietà: Molfetta abbraccia Matteo d'Ingeo Sit-in di solidarietà: Molfetta abbraccia Matteo d'Ingeo La città reagisce con un raduno all'intimidazione contro il coordinatore del Liberatorio Politico
Zaza e Porta: «Intervento positivo in Via Olivetti» Zaza e Porta: «Intervento positivo in Via Olivetti» I due consiglieri comunali commentano quanto sta accadendo in una arteria fondamentale in zona ASI
Rifondazione comunista: «No alla delocalizzazione delle attività di Call center» Rifondazione comunista: «No alla delocalizzazione delle attività di Call center» Parlano Gianni Porta e la parlamentare europea Eleonora Forenza
4 La muraglia della discordia. L'intervento di Rifondazione Comunista La muraglia della discordia. L'intervento di Rifondazione Comunista «Un colpo di sole più che una saggia decisione di Minervini»
© 2001-2019 MolfettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MolfettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.