carabinieri
carabinieri
Cronaca

Arrestati i due baby rapinatori individuati dai carabinieri

I due erano stati denunciati per aver rubato il cellulare a un 15enne

Sono stati arrestati i due baby rapinatori che, la sera dello scorso 23 giugno, a Molfetta hanno sottratto il cellulare ad un 15enne dopo averlo schiaffeggiato.

I due, nei gironi scorsi, dopo essere stati identificati, erano stati denunciati. Il 15enne e il 14enne, entrambi di Molfetta e già noti alle Forze dell'Ordine, erano stati ritenuti responsabili di rapina impropria e lesioni. In località "Pennello", avevano avvicinato la vittima in strada e dopo averlo schiaffeggiato, procurandogli lesioni giudicate guaribili in 4 giorni, gli avevano sottratto il cellulare danneggiandolo.

Nel corso delle indagini a carico dei due minori sono emersi ulteriori elementi e il sospetto, fondato, che possano essere autori di altre rapine analoghe, di qui l'arresto.

Sul posto intervennero i Carabinieri che, al termine di una breve ma efficace attività d'indagine, sono riusciti ad identificare i responsabili deferendoli all'Autorità Giudiziaria.
  • Carabinieri
  • Rapina
Altri contenuti a tema
Trasportavano la droga in taxi, arrestati un 33enne e un 21enne di Molfetta Trasportavano la droga in taxi, arrestati un 33enne e un 21enne di Molfetta Nell'auto i Carabinieri hanno trovato una busta con 200 grammi di marijuana: in attesa di giudizio, entrambi sono in carcere a Trani
Lotta al caporalato, oltre 50 arresti dei Carabinieri in Puglia. Bari e Bat le province capofila Lotta al caporalato, oltre 50 arresti dei Carabinieri in Puglia. Bari e Bat le province capofila Nel territorio del capoluogo regionale sono state elevate sanzioni per 1 milione 400 mila euro, su 69 controlli dei militari
Avvicendamento al vertice dell'11° Reggimento Carabinieri Puglia Avvicendamento al vertice dell'11° Reggimento Carabinieri Puglia Al colonnello Saverio Ceglie subentra il parigrado Angelo Primaldo Giurgola
Carabinieri, controlli straordinari per il Ferragosto Carabinieri, controlli straordinari per il Ferragosto In corso controlli alla circolazione stradale e verifiche nell'area costiera
Ritrovato a Bitonto l'uomo con sospetta tubercolosi fuggito dall'ospedale Ritrovato a Bitonto l'uomo con sospetta tubercolosi fuggito dall'ospedale Aveva fatto perdere le proprie tracce mentre era ricoverato al Vittorio Emanuele II di Bisceglie
Ricoverato a Bisceglie per sospetta tubercolosi polmonare, fa perdere le sue tracce Ricoverato a Bisceglie per sospetta tubercolosi polmonare, fa perdere le sue tracce Lo hanno riferito i Carabinieri di Trani, che invitano a prestare la massima attenzione
Vigilanza e stop allo spaccio: i risultati del progetto "Scuole sicure" tra Molfetta e il resto dell'Italia Vigilanza e stop allo spaccio: i risultati del progetto "Scuole sicure" tra Molfetta e il resto dell'Italia In città in arrivo fondi per potenziare i controlli con la Polizia Locale
Truffe agli anziani, smascherati i malviventi. I ringraziamenti ai Carabinieri Truffe agli anziani, smascherati i malviventi. I ringraziamenti ai Carabinieri Una nota dell'associazione Eredi della Storia e delle Associazioni Combattentistiche e d’Arma di Molfetta
© 2001-2019 MolfettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MolfettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.