carabinieri
carabinieri
Cronaca

Arrestati i due baby rapinatori individuati dai carabinieri

I due erano stati denunciati per aver rubato il cellulare a un 15enne

Sono stati arrestati i due baby rapinatori che, la sera dello scorso 23 giugno, a Molfetta hanno sottratto il cellulare ad un 15enne dopo averlo schiaffeggiato.

I due, nei gironi scorsi, dopo essere stati identificati, erano stati denunciati. Il 15enne e il 14enne, entrambi di Molfetta e già noti alle Forze dell'Ordine, erano stati ritenuti responsabili di rapina impropria e lesioni. In località "Pennello", avevano avvicinato la vittima in strada e dopo averlo schiaffeggiato, procurandogli lesioni giudicate guaribili in 4 giorni, gli avevano sottratto il cellulare danneggiandolo.

Nel corso delle indagini a carico dei due minori sono emersi ulteriori elementi e il sospetto, fondato, che possano essere autori di altre rapine analoghe, di qui l'arresto.

Sul posto intervennero i Carabinieri che, al termine di una breve ma efficace attività d'indagine, sono riusciti ad identificare i responsabili deferendoli all'Autorità Giudiziaria.
  • Carabinieri
  • Rapina
Altri contenuti a tema
Carabinieri, controlli straordinari per il Ferragosto Carabinieri, controlli straordinari per il Ferragosto In corso controlli alla circolazione stradale e verifiche nell'area costiera
Ritrovato a Bitonto l'uomo con sospetta tubercolosi fuggito dall'ospedale Ritrovato a Bitonto l'uomo con sospetta tubercolosi fuggito dall'ospedale Aveva fatto perdere le proprie tracce mentre era ricoverato al Vittorio Emanuele II di Bisceglie
Ricoverato a Bisceglie per sospetta tubercolosi polmonare, fa perdere le sue tracce Ricoverato a Bisceglie per sospetta tubercolosi polmonare, fa perdere le sue tracce Lo hanno riferito i Carabinieri di Trani, che invitano a prestare la massima attenzione
Vigilanza e stop allo spaccio: i risultati del progetto "Scuole sicure" tra Molfetta e il resto dell'Italia Vigilanza e stop allo spaccio: i risultati del progetto "Scuole sicure" tra Molfetta e il resto dell'Italia In città in arrivo fondi per potenziare i controlli con la Polizia Locale
Truffe agli anziani, smascherati i malviventi. I ringraziamenti ai Carabinieri Truffe agli anziani, smascherati i malviventi. I ringraziamenti ai Carabinieri Una nota dell'associazione Eredi della Storia e delle Associazioni Combattentistiche e d’Arma di Molfetta
Rubata a Molfetta l'auto dei sicari utilizzata nella sparatoria di Andria? Rubata a Molfetta l'auto dei sicari utilizzata nella sparatoria di Andria? L'indiscrezione raccolta dal quotidiano La Gazzetta del Mezzogiorno
Agli arresti domiciliari ma con refurtiva e droga, scoperti dai Carabinieri Agli arresti domiciliari ma con refurtiva e droga, scoperti dai Carabinieri Tornano in carcere un 29enne e un 31enne del luogo. Sequestrati anche 8 grammi di marijuana
Uccide un pitbull a colpi di pistola, arrestato un 59enne di Molfetta Uccide un pitbull a colpi di pistola, arrestato un 59enne di Molfetta L'uomo lo ha colpito con tre proiettili perché aveva aggredito il suo cane. Adesso è in carcere
© 2001-2019 MolfettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MolfettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.