topo di appartamento
topo di appartamento
Cronaca

Appartamenti svaligiati e distrutti in zona 167 e altra auto incendiata

Escalation delinquenziale in città?

Appartamenti svaligiati e distrutti in zona 167 nel pomeriggio e nelle prime ore serali.
E' questo l'ultimo evento di criminalità che Molfetta conta nell'arco di qualche mese. Una vera e propria escalation che sembra non avere fine.

Nel popoloso quartiere diverse sono state le abitazioni "visitate" dai ladri a inizio settimana. A parte l'ammontare dei bottini, a sorprendere sarebbe stato prima di tutto l'orario: i malviventi avrebbero agito quando c'è ancora la luce, senza paura di essere scoperti, non trovando nessuno all'interno solo per pura coincidenza. Ma ancora più scalpore susciterebbero le condizioni in cui le abitazione sarebbero state lasciate: completamente distrutte.

Sempre a inizio settimana, poi, ennesima auto incendiata. Il caso numero ventisette da inizio anno sarebbe accaduto in via Ungaretti.

Insomma, una città sotto assedio. Che che se ne dica.
  • Criminalità
Altri contenuti a tema
3 Allarme sicurezza alle "crtecchj" di Ponente Allarme sicurezza alle "crtecchj" di Ponente Le vecchie stalle terra di nessuno. E i furti sono all'ordine del giorno
Adesso è il momento di dire basta Adesso è il momento di dire basta Riflessioni tra rapine, scippi e colpi di pistola
«Non abbiate paura». Il sindaco alla città sui fatti di cronaca «Non abbiate paura». Il sindaco alla città sui fatti di cronaca Al Prefetto: servono più carabinieri. Al Questore: subito un presidio della polizia
A Molfetta non c’è allarme criminalità A Molfetta non c’è allarme criminalità L’assessore alla sicurezza Maralfa: «la situazione molfettese è come quella di altri paesi»
Fumo, un arresto dei carabinieri Fumo, un arresto dei carabinieri Bloccato un ventunenne con 143 grammi di marijuana
Rapina a mano armata alla stazione di servizio Rapina a mano armata alla stazione di servizio I rapinatori esplodono colpi di pistola a scopo intimidatorio
Fumare lo spinello fa male Fumare lo spinello fa male Può provocare manie di persecuzione e infertilità
A Molfetta il prefetto Nunziante A Molfetta il prefetto Nunziante Lo Stato c’è, i presidi della legalità pure. Per migliorare bisogna cambiare metodo
© 2001-2022 MolfettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MolfettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.