Via Madre Teresa di Calcutta
Via Madre Teresa di Calcutta
Cronaca

«Ancora spari nella notte». L'ennesima denuncia del Liberatorio

Ė accaduto la notte scorsa, quando alcuni colpi d’arma da fuoco sono stati esplosi da un’auto in corsa

«Dopo poco più di una settimana, sempre in via Madre Teresa di Calcutta, obiettivo lo stesso portone condominiale, nuova sparatoria». A darne notizia, attraverso una nota apparsa sul proprio blog, è sempre il Liberatorio Politico di Molfetta.

«Questa volta - ricostruisce il movimento civico di Matteo d'Ingeo - è accaduto la notte scorsa alle ore 03.30 circa, quando alcuni colpi d'arma da fuoco sono stati esplosi da un'auto in corsa. Martedì scorso invece i pistoleri erano a bordo di una moto e agirono nel primo pomeriggio alle ore 15.30. Gli abitanti del condominio anche stanotte (ieri, ndr) non hanno vissuto bene l'episodio e la loro preoccupazione è aumentata».

«Si teme - prosegue la nota - che la situazione possa degenerare e possa coinvolgere anche gente estranea al giro dei contendenti. L'obiettivo, a cui è rivolto l'atto intimidatorio reiterato, probabilmente è un pregiudicato che abita in quel condomino, membro di una ben nota famiglia malavitosa molfettese coinvolta negli anni '90 nelle grandi operazioni antidroga».

«Siamo in attesa che le istituzioni intervengano subito - termina il Liberatorio Politico - prima che nasca una guerra tra famiglie. Aspettiamo che ci scappi il morto?».
  • Liberatorio Politico Molfetta
  • Sparatoria Molfetta
Altri contenuti a tema
«Mentre la città sembra insicura, il sindaco paga due guardie armate per la Muraglia» «Mentre la città sembra insicura, il sindaco paga due guardie armate per la Muraglia» Matteo d'Ingeo chiede la revoca di determina e ordinanza: «Mi sento un cittadino di serie C, perché non abito nel borgo antico»
«Sparatorie indicative delle profonde fibrillazioni tra i clan». Anche a Molfetta? «Sparatorie indicative delle profonde fibrillazioni tra i clan». Anche a Molfetta? Per l'Antimafia, infatti, la sparatoria di piazza Paradiso «sembrerebbe riconducibile a dissidi legati all'attività di spaccio»
Dal Liberatorio dieci proposte per contrastare la delinquenza a Molfetta Dal Liberatorio dieci proposte per contrastare la delinquenza a Molfetta Il movimento civico di d'Ingeo in una nota: «Dal Palazzo di città il silenzio»
Il Liberatorio Politico ricorda Gianni Carnicella Il Liberatorio Politico ricorda Gianni Carnicella Conferenza sabato 6 luglio nell'Aula del Consiglio Comunale
Il Liberatorio Politico contro «la "paranza" dei lanciatori di uova» Il Liberatorio Politico contro «la "paranza" dei lanciatori di uova» Il movimento di d'Ingeo torna sull'episodio del lancio delle uova contro una volante della Polizia Locale
«Ancora incendi di auto. E domani a chi toccherà?» «Ancora incendi di auto. E domani a chi toccherà?» Secondo il Liberatorio dall'inizio dell’anno i numeri ci dicono che ci sono state già 15 auto danneggiate dai roghi notturni
«Urge Consiglio straordinario sulla sicurezza in città» «Urge Consiglio straordinario sulla sicurezza in città» Il Liberatorio Politico: «Incendi di auto, sparatorie, spaccio di droga e attentati dinamitardi, intervenire subito»
«La sicurezza non sembra essere tra le priorità della politica molfettese» «La sicurezza non sembra essere tra le priorità della politica molfettese» È il messaggio che arriva dal Liberatorio Politico, dopo l'incontro di martedì presso la sede di via Campanella
© 2001-2019 MolfettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MolfettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.