Profughi
Profughi

Accoglienza e integrazione, in arrivo a Molfetta i primi 13 profughi afghani

Il Comune si occuperà di garantire loro tutti i servizi basilari

Due nuclei familiari afghani, in totale 13 persone tra adulti e bambini, arriveranno lunedì 13 settembre a Molfetta da Roma.

I profughi saranno ospitati nelle strutture del Sai, il Servizio di accoglienza e integrazione, del Comune che si occuperà di garantire tutti i servizi che puntano all'integrazione: dai corsi di lingua italiana, ai sevizi scolastici per i minori, fino all'inserimento nel mondo del lavoro. Nella giornata di arrivo, e nella prima fase del progetto, alle due famiglie sarà affiancato un interprete di lingua afghana.

In questa prima fase si prevede in Italia l'arrivo degli interpreti e dei collaboratori del contingente italiano che era presente in Afghanistan con le proprie famiglie. Si tratta di 81 nuclei familiari, per un totale di 500 persone. La città di Molfetta è già pronta ad accoglierne circa 50: in totale saranno 10 famiglie afghane, 8 donne sole con bambini e una donna sola.

"È importante – afferma il sindaco Tommaso Minervini – tutelare e garantire la privacy e la sicurezza di queste famiglie, scappate da uno dei regimi più atroci, liberticidi e sanguinari del pianeta".
  • Afghanistan
Altri contenuti a tema
Anche dall'Emilia Romagna un aiuto per i piccoli profughi afghani di Molfetta Anche dall'Emilia Romagna un aiuto per i piccoli profughi afghani di Molfetta L'iniziativa proposta dall'associazione "Sport Around the World"
Minervini: «Accogliamo a Molfetta chi fugge dall'orrore dell'Afghanistan» Minervini: «Accogliamo a Molfetta chi fugge dall'orrore dell'Afghanistan» Ieri sono giunti in città le prime due famiglie di profughi
Arrivate a Molfetta le prime due famiglie di profughi afghani Arrivate a Molfetta le prime due famiglie di profughi afghani Tra loro anche due bambini di 4 e 5 anni
Afghanistan, in Puglia i primi 40 profughi. Anche Molfetta farà la sua parte Afghanistan, in Puglia i primi 40 profughi. Anche Molfetta farà la sua parte Nelle prossime settimane saranno accolte circa 50 persone richiedenti asilo
© 2001-2021 MolfettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MolfettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.