La droga sequestrata dai Carabinieri
La droga sequestrata dai Carabinieri
Cronaca

56 chilogrammi di droga trovati in un magazzino a Molfetta - VIDEO

Il carico di hashish e marijuana, per un valore superiore ai 500mila euro, è stato scoperto dai Carabinieri. Indagini per far luce sulle responsabilità

Nascosti in una cassa in legno partita dalla Spagna, i Carabinieri del Comando Provinciale di Bari, hanno trovato 56 chilogrammi di droga. L'enorme quantitativo di droga - valore commerciale superiore ai 500mila euro - è stato sequestrato in un carico che è arrivato a Molfetta, nel magazzino di una azienda di logistica.

La scoperta del carico, avvenuta nel pomeriggio di venerdì, è stata fatta dai militari, impegnati lungo tutto il territorio dell'area metropolitana in una serie di servizi volti al contrasto del traffico illecito di sostanze stupefacente. Gli uomini dell'Arma - giunti in riva all'Adriatico, dove avevano qualcosa più di un sentore che potessero trovarsi stupefacenti - hanno proceduto a ispezionare il magazzino di una ditta di logistica nella zona industriale. Ditta di cui non si conosce il nome.

I militari, con il supporto di un'unità cinofila antidroga, hanno individuato vari pancali stoccati nell'area. Il fiuto di "Fighter", il cane antidroga del Nucleo Carabinieri Cinofili di Modugno, ha fatto il resto. Ed è risultato ancora una volta infallibile. Dopo essersi avvicinato nelle immediate vicinanze di alcuni pallet provenienti da diverse parti d'Italia e dall'estero - in particolare dalla Spagna -, ha cominciato a graffiare ed a mordere con insistenza una cassa in legno di grosse dimensioni.Aperto il plico, spedito dalla Spagna e diretto in provincia di Bari, i Carabinieri hanno rinvenuto all'interno, celati da numerose palline di polistirolo, diverse buste in cellophane termosaldate contenenti circa 30 chilogrammi netti di hashish e 26 chilogrammi netti di marijuana, oltre a un rilevatore di posizione GPS attivato, per un peso complessivo di oltre 56 chilogrammi: la droga è stata sottoposta a sequestro a carico di ignoti, già convalidato dalla Procura della Repubblica di Trani.

La sostanza stupefacente, inoltre, è stata già analizzata dai Carabinieri del Laboratorio della Sezione Investigazioni Scientifiche del Comando Provinciale di Bari i quali hanno accertato, sulla base del principio attivo contenuto all'interno, che sarebbe stato possibile ricavare oltre 320mila dosi medie singole. Da una prima stima, il valore dello stupefacente posto sotto sequestro, qualora immesso sul mercato al dettaglio, si sarebbe aggirato su una cifra superiore ai 500 mila euro.

L'attività investigativa da parte dei Carabinieri del Comando Provinciale di Bari, però, non è affatto conclusa. Tutt'altro: sono infatti in corso ulteriori accertamenti, diretti dalla Procura della Repubblica di Trani, per fare piena luce sulle responsabilità dei vettori e sul destinatario finale del prezioso carico arrivato a Molfetta.
Elezioni Amministrative 2022
Candidati sindaco
Candidati al consiglio comunale
  • Droga Molfetta
  • Arresti Molfetta
  • Carabinieri Molfetta
  • Arresti Carabinieri
Altri contenuti a tema
Caccia a un'auto, Carabinieri di Molfetta si schiantano. Feriti due militari Caccia a un'auto, Carabinieri di Molfetta si schiantano. Feriti due militari Una Giulietta non s'è fermata all'alt: inseguimento a Giovinazzo. Poi l'impatto con un mezzo agricolo in piazza Sant'Agostino
Avvocato assolto dall'accusa di stalking: «Il fatto non sussiste» Avvocato assolto dall'accusa di stalking: «Il fatto non sussiste» L'uomo, di 59 anni, era accusato di aver commesso alcuni reati nei confronti di quattro militari dell'Arma
Favori in divisa: tutti a giudizio i 32 imputati. Il processo comincerà il 24 ottobre Favori in divisa: tutti a giudizio i 32 imputati. Il processo comincerà il 24 ottobre La decisione del giudice Barlafante. Tra di loro anche tre militari dell'Arma e un agente della Penitenziaria
Non abusarono sessualmente dei loro figli, assolti dopo 3 anni Non abusarono sessualmente dei loro figli, assolti dopo 3 anni Marito e moglie furono arrestati nel 2017 e condannati a 12 e 3 anni. Assolti dalla Corte d'Appello
Truffe agli anziani, i consigli dei Carabinieri Truffe agli anziani, i consigli dei Carabinieri La campagna d'informazione continuerà nei prossimi giorni, da aprile a giugno, con un incontro a Molfetta
A processo il ladro d'identità sui social: vittima una 30enne di Molfetta A processo il ladro d'identità sui social: vittima una 30enne di Molfetta Un 50enne di Latina, individuato dai Carabinieri della locale Stazione, è imputato a Trani: avrebbe anche sottratto foto intime
Nel Barese per truffare un'anziana. I Carabinieri: «Denunciate sempre» Nel Barese per truffare un'anziana. I Carabinieri: «Denunciate sempre» Dopo gli arresti di ieri, le indagini proseguono per cercare di capire se siano sempre loro i responsabili di altre truffe
Favori in divisa, ora tocca al giudice: udienza preliminare fissata il 12 aprile Favori in divisa, ora tocca al giudice: udienza preliminare fissata il 12 aprile 32 gli imputati, uno ha chiesto il rito abbreviato. Alla sbarra anche tre Carabinieri e un agente della Polizia Penitenziaria
© 2001-2022 MolfettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MolfettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.