Massimo Stano
Massimo Stano
Running e Atletica

Dall'Aden Exprivia Molfetta alle Olimpiadi di Tokyo: la storia di Massimo Stano

Il marciatore di Palo del Colle convocato nella squadra azzurra

Il Direttore tecnico delle squadre nazionali Antonio La Torre ha comunicato le convocazioni azzurre per i Giochi Olimpici di Tokyo (programma dell'atletica: 30 luglio-8 agosto). Della squadra italiana fanno parte 76 atleti, di cui 41 uomini e 35 donne, il più alto numero di sempre alle Olimpiadi per l'atletica azzurra.

Tra i nomi di maggior richiamo, al maschile, tanti primatisti italiani: l'argento europeo indoor Gianmarco Tamberi nel salto in alto, il campione europeo al coperto e recordman dei 100 Marcell Jacobs con il finalista mondiale Filippo Tortu, Davide Re (400 e staffette), Yeman Crippa su 5000 e 10.000, il neo primatista e bronzo agli Euroindoor Paolo Dal Molin nei 110hs, Leonardo Fabbri nel peso, Massimo Stano nella 20 km di marcia, Eyob Faniel in maratona.

Al femminile, spiccano i nomi del bronzo iridato di Doha Eleonora Giorgi nella 20 km di marcia con il bronzo mondiale di Londra 2017 Antonella Palmisano, le staffettiste della 4x100 vincitrici alle World Relays (Siragusa-Hooper-Bongiorni-Fontana), Luminosa Bogliolo nei 100hs, Nadia Battocletti nei 5000, la primatista dell'asta Roberta Bruni, le saltatrici in alto Alessia Trost ed Elena Vallortigara.

Tra i nomi spicca appunto quello di Massimo Stano, marciatore originario di Grumo Appula e che per diversi anni ha militato nell'Aden Exprivia Molfetta: adesso è tesserato per le Fiamme Oro Padova. Nato a Grumo Appula il 27 febbraio 1992, è cresciuto a Palo del Colle. Si è avvicinato all'atletica nel 2003 praticando il mezzofondo ma nel 2006 ha scelto la marcia dimostrando subito grandi doti, sotto la guida di Giovanni Zaccheo anche sulla pista di Molfetta.

Nel 2013 è stato quarto nella gara dei 20 km agli Europei under 23 di Tampere ma in seguito ha ricevuto il bronzo per la squalifica del russo Bogatyrev. Dall'ottobre di quell'anno si è trasferito a Sesto San Giovanni (Milano) per essere seguito dall'ex ventista azzurro Alessandro Gandellini. Una serie di infortuni, microfrattura alla tibia destra nella primavera del 2015 e a quella sinistra nel 2016, lo hanno convinto a passare nel gruppo di Patrizio Parcesepe a Castelporziano.

Nel marzo 2018 è tornato a vincere un titolo italiano sulla 20 km migliorandosi di oltre un minuto, poi il terzo posto nei Mondiali a squadre con l'argento per team e la quarta piazza agli Europei di Berlino, a un solo secondo dal podio. Ha realizzato il primato italiano nel giugno 2019 con 1h17:45 a La Coruna.
  • Sport
Altri contenuti a tema
Molfetta all'apice nello sport: 2021 indimenticabile per la città Molfetta all'apice nello sport: 2021 indimenticabile per la città Dal calcio al basket, passando per l'oro olimpico di Massimo Stano
Stano e gli altri campioni di Tokyo accolti al Quirinale da Mattarella Stano e gli altri campioni di Tokyo accolti al Quirinale da Mattarella Presenti anche le alte cariche dello sport azzurro
Molfetta cardioprotetta nello sport: corso BLSD per le società locali Molfetta cardioprotetta nello sport: corso BLSD per le società locali L'incontro si è tenuto stamattina a Lama Scotella
Molfetta cardioprotetta anche nello sport: un defibrillatore per ogni struttura comunale Molfetta cardioprotetta anche nello sport: un defibrillatore per ogni struttura comunale Il progetto sarà presentato lunedì 13 settembre a Lama Scotella
Stanotte Vanessa Ferrari in gara a Tokyo 2020, sulle note di Maurizio Campo Stanotte Vanessa Ferrari in gara a Tokyo 2020, sulle note di Maurizio Campo Il direttore d'orchestra molfettese ha curato l'arrangiamento della colonna sonora per l'atleta azzurra
Palazzo Chigi celebra la vittoria dell'Italia a Euro 2020. Presente anche Garofoli Palazzo Chigi celebra la vittoria dell'Italia a Euro 2020. Presente anche Garofoli Insieme alla nazionale di calcio il tennista Matteo Berrettini e agli atleti dell'Under 23
L’Inter Summer Camp 2021 arriva a Andria L’Inter Summer Camp 2021 arriva a Andria Nasce una importante partnership fra Virtus Andria e FC Internazionale
Decreto riaperture: da giugno torna il pubblico negli impianti sportivi all'aperto Decreto riaperture: da giugno torna il pubblico negli impianti sportivi all'aperto Possibilità per i tifosi della Molfetta Calcio di seguire l'ultima partita in casa
© 2001-2022 MolfettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MolfettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.