Sanitari
Sanitari

Vaccino, la Regione Puglia chiede alle Asl l'elenco dei sanitari che lo rifiutano

Azione conseguente a quanto stabilito dall'ultimo decreto di Draghi

Il dipartimento Salute della Regione Puglia ha chiesto alle Asl, agli Ordini professionali dei medici e degli infermieri di trasmettere le liste degli operatori sanitari in modo tale da ottenere i nominativi di chi ha rifiutato il vaccino anti Covid. Un'azione necessaria per ottemperare a quanto previsto dal comma 3 dell'articolo 4 del decreto legge n.44/2021 del primo aprile scorso.

"Gli Ordini professionali territorialmente competenti – si legge nella circolare firmata dal direttore Montanaro – e tutti i datori di lavoro degli operatori di interesse sanitario che svolgono la loro attività nelle strutture sanitarie, sociosanitarie, socio-assistenziali, pubbliche o private, nelle farmacie, parafarmacie e negli studi professionali devono trasmettere gli elenchi di rispettiva competenza. Gli elenchi trasmessi dovranno contenere tutti i dati richiesti ai fini della gestione degli adempimenti richiesti dalla norma".

"Il decreto stabilisce che gli operatori che non si vaccinano non potranno esercitare la professione e dovranno essere destinati a svolgere altri compiti. Se non ci dovessero essere mansioni alternative, scatterà l'immediata sospensione non retribuita. La sospensione finirà solo una volta effettuata la vaccinazione".

Gli elenchi dovranno essere trasmessi entro il 6 aprile. La società InnovPuglia spa effettuerà automaticamente la verifica dello stato vaccinale di ciascuno dei soggetti contenuti negli elenchi e produrrà in favore della Sezione Promozione della Salute e del Benessere della Regione Puglia, uno o più fogli elettronici – suddivisi per ASL di residenza del soggetto – criptati e protetti da password con l'elenco dei soggetti che, alla data dell'elaborazione, non risultino aver effettuato la vaccinazione anti SARS-CoV-2. Tali elenchi saranno resi disponibili dalla Sezione Promozione della Salute e del Benessere, sempre mediante file criptati e protetti da password al direttore sanitario dell'Asl territorialmente competente, in qualità di coordinatore, affinché si attivino le azioni previste.
  • Coronavirus
Altri contenuti a tema
Il bollettino Covid della Puglia: 140 casi e 3 decessi Il bollettino Covid della Puglia: 140 casi e 3 decessi Sono meno di 14mila le persone attualmente positive
Il bollettino Covid della Puglia: oggi 140 casi e 7 decessi Il bollettino Covid della Puglia: oggi 140 casi e 7 decessi Le persone attualmente positive sono poco più di 14mila
Covid, la Puglia in zona bianca da lunedì 14 giugno Covid, la Puglia in zona bianca da lunedì 14 giugno Dalla prossima settimana addio al coprifuoco
Calano i positivi al Covid a Molfetta: sono 66 Calano i positivi al Covid a Molfetta: sono 66 Nessun decesso in città anche in questa settimana
Covid, crollano i nuovi contagi a Molfetta: solo 10 in una settimana Covid, crollano i nuovi contagi a Molfetta: solo 10 in una settimana L'incidenza ogni 100mila abitanti scende a 17
Covid, oggi il monitoraggio dei dati. La Puglia spera nella zona bianca Covid, oggi il monitoraggio dei dati. La Puglia spera nella zona bianca I dati regionali fanno ipotizzare il cambio di colore da lunedì
Il bollettino Covid della Puglia: anche oggi meno di duecento casi Il bollettino Covid della Puglia: anche oggi meno di duecento casi Sono 185 i casi positivi su 7mila tamponi effettuati
Il bollettino Covid della Puglia: solo 134 casi su più di 8mila tamponi Il bollettino Covid della Puglia: solo 134 casi su più di 8mila tamponi Nella provincia di Bari appena 19 contagi
© 2001-2021 MolfettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MolfettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.