icona madonna
icona madonna
Chiesa locale

Una Icona portata dal mare. La devozione per la Madonna dei Martiri cominciò da lì

Nei giorni scorsi la Rievocazione dello sbarco dell’Icona

Una barchetta illuminata solo dalla luce di alcune fiaccole e adornata da bandierine solca le acque del mare trasportando un carico tanto caro e prezioso ai molfettesi. Così si ripete ogni anno, in località Secca dei Pali, il tradizionale sbarco dell'icona della Madonna dei Martiri, nel giorno che apre ufficialmente il novenario di preghiera e preparazione che culminerà nei grandi festeggiamenti dell'8 settembre.

La piccola imbarcazione con il quadro della Patrona, scortato da due frati, giunge a riva accolta da una moltitudine di fedeli. Dopo un primo momento di raccoglimento in ricordo dei pescatori e di tutti coloro caduti in mare con l'omaggio di una corona di fiori deposta sulle acque, una folta processione si snoda lungo viale dei Crociati intervallata dall'accensione di fuochi pirotecnici, per poi terminare con un intenso momento di preghiera sul sagrato della Basilica Pontificia Minore della Madonna dei Martiri.

Una rievocazione per tenere viva la narrazione popolare secondo cui in tempi a noi lontani, durante una uscita in mare un gruppo di marinai molfettesi tirando in barca le reti ritrovò assieme al pescato giornaliero l'icona della Vergine; mentre rientravano i molfettesi si imbatterono in una flotta di saraceni che trafugarono la preziosa icona per portarla in Oriente ma durante il viaggio di ritorno il mare inspiegabilmente tempestoso travolse le imbarcazioni nemiche.

Il quadro della Vergine considerato ormai perduto fu però ripescato ancora dai marinai molfettesi e interpretato tale segno come volontà divina lo condussero nella propria città per custodirlo e fare della Madonna dei Martiri la loro santa Patrona.
Carico il lettore video...
  • madonna dei martiri
  • festa patronale
Altri contenuti a tema
Molfetta e la devozione alla Madonna dei Martiri: via all'iter per la proclamazione di "Civitas Mariae" Molfetta e la devozione alla Madonna dei Martiri: via all'iter per la proclamazione di "Civitas Mariae" Proposta del Comitato Feste Patronali, accolta dalla Giunta. Attesa l'ufficialità da parte del Vescovo
Dagli Stati Uniti all'Australia, i molfettesi nel mondo celebrano la Madonna dei Martiri Dagli Stati Uniti all'Australia, i molfettesi nel mondo celebrano la Madonna dei Martiri Anche quest'anno si sono tenute le consuete ritualità nel rispetto delle regole anti-Covid
Il Presidente del Comitato feste patronali, Siragusa: «Molfetta città pilota per questo tipo di eventi» Il Presidente del Comitato feste patronali, Siragusa: «Molfetta città pilota per questo tipo di eventi» Anche quest’anno “speciale” non sono mancate le polemiche
A Molfetta una mostra sulle luminarie pugliesi A Molfetta una mostra sulle luminarie pugliesi Visitabile fino al 30 settembre nell'InfoPoint in Via Piazza
Festa patronale, Molfetta onora la Madonna dei Martiri con il Pontificale Festa patronale, Molfetta onora la Madonna dei Martiri con il Pontificale Celebrazione officiata da Mons. Cornacchia
1 Festa patronale, Mons. Cornacchia incorona la Madonna dei Martiri Festa patronale, Mons. Cornacchia incorona la Madonna dei Martiri Molfetta entra nel vivo delle celebrazioni di quest'anno
La festa patronale di Molfetta al tempo del Coronavirus: un 7 settembre diverso La festa patronale di Molfetta al tempo del Coronavirus: un 7 settembre diverso Celebrazione della Madonna dei Martiri priva dei suoi elementi di folklore a causa della pandemia
1940 e 1973: quando la guerra e il colera cambiano la Festa Patronale di Molfetta 1940 e 1973: quando la guerra e il colera cambiano la Festa Patronale di Molfetta La storia "dimenticata" dei festeggiamenti in onore della Madonna dei Martiri
© 2001-2020 MolfettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MolfettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.