Cittadella dello sport
Cittadella dello sport

Un nuovo anno alle porte: che novità attendono Molfetta?

Dai lavori pubblici finanziati dal PNRR agli sviluppi della ZES

Sono davvero tante le novità che, almeno sulla carta, il 2024 porta in dote per Molfetta: tante opere pubbliche, tanti cantieri aperti e che vedono l'anno appena iniziato come momento di conclusione dei rispettivi lavori. In primis, la nuova Cittadella dello Sport che dovrebbe essere pronta entro fine anno.

La struttura sorgerà in via Spadolini, nella zona di nuova espansione, ed è destinata a diventare un centro sportivo di riferimento per Molfetta e per l'intero territorio provinciale. L'area si estenderà su uno spazio di circa 14mila metri quadrati di proprietà comunale, situata a ridosso della statale 16 sul versante di sud-est. Il progetto esecutivo, dal valore di 1,5 milioni di euro e finanziato da fondi PNRR, prevede la creazione di due campi da calcio in erbetta sintetica, un campo polifunzionale da basket e volley, due campi da tennis, due campi da paddle, un campo da beach volley, un campo di bocce e un'ampia area giochi per bambini.

Procedono a pieno ritmo i lavori all'ex Palazzo Tributi, su Via Dante, che si prepara a diventare un contenitore culturale in grado di ospitare mostre d'arte permanenti e temporanee ma anche di aprire e nuove progettualità con ambienti dedicati ad attività di co-working. Tanta curiosità anche per il ritorno della piscina comunale: sono iniziati nel maggio scorso i lavori. Dopo il fermo di tanti anni, dovuti a permessi e autorizzazioni che tardavano ad arrivare, finalmente Molfetta potrà riappropriarsi della struttura che verteva da tempo in uno stato di abbandono. Non vanno dimenticati anche i lavori per il nuovo pattinodromo che sorgerà, sempre grazie ai fondi PNRR, nei pressi della Parrocchia Santa Famiglia.

Sono attesi sviluppi anche sul fronte ZES: la Zona Economica Speciale potrà dare ben presto i primi frutti in città. Sono stati consegnati questa mattina a Brindisi, all'interno della Zona ASI, i lavori dell'ultimo degli interventi infrastrutturali PNRR affidati alla ZES Adriatica, raggiungendo così il target di fine 2023 relativo all'avvio dei 17 cantieri di competenza del Commissario straordinario del Governo, Manlio Guadagnuolo, per un valore complessivo di oltre 42 milioni di euro.

Gli interventi, localizzati nei territori delle province di Brindisi (7), Lecce (8) e Termoli (3), nelle rispettive aree industriali, riguardano la realizzazione di strade, reti idriche e fognarie, impianti di depurazione, immobili pubblici, riqualificazione ambientale, efficientamento energetico della pubblica illuminazione, infrastrutture digitali, centri di ricerca per l'innovazione, incubatori per le imprese, per i quali negli ultimi giorni gli uffici della struttura commissariale hanno dato corso, in tempi record, alle procedure di gara per l'affidamento dei lavori alle imprese risultate aggiudicatarie, e all'apertura dei cantieri, consentendo così di centrare l'obiettivo di fine anno previsto dal timing del PNRR.

  • Lavori pubblici
Altri contenuti a tema
Eliminazione alberi in via don Minzoni, domani incontro del Comitato "Difesa Verde e Territorio" Eliminazione alberi in via don Minzoni, domani incontro del Comitato "Difesa Verde e Territorio" Appuntamento alle 11 sulla stessa via interessata dai lavori, all'altezza dell'asilo nido comunale
Parte il cantiere di "Secca dei Pali". Ecco cosa prevede il progetto - LE FOTO Parte il cantiere di "Secca dei Pali". Ecco cosa prevede il progetto - LE FOTO Finanziamento da 1 milione e 500mila euro per la riqualificazione dell'area
Lavori in via don Minzoni, un residente: «Già abbattuti 28 pini di oltre 50 anni» Lavori in via don Minzoni, un residente: «Già abbattuti 28 pini di oltre 50 anni» La lettera: «Chiediamo di rivedere il progetto di riqualificazione urbana»
Lavori su via don Minzoni, la lettera di un cittadino: «La rimozione degli alberi è una perdita» Lavori su via don Minzoni, la lettera di un cittadino: «La rimozione degli alberi è una perdita» Le sue parole: «Ci saranno ragioni tecniche ma resta il senso di vuoto»
Lavori su via don Minzoni, il centrosinistra: «Monitoreremo l'intervento» Lavori su via don Minzoni, il centrosinistra: «Monitoreremo l'intervento» La nota: «L'amministrazione continua a ignorare le istanze dei cittadini»
Riqualificazione in via don Minzoni, Minervini: «Interventi necessari» Riqualificazione in via don Minzoni, Minervini: «Interventi necessari» L'assessore Piergiovanni spiega: «La rimozione dei pini è una scelta di sicurezza»
Il Comitato  di quartiere Madonna della Rosa: «Cosa ne sarà del rudere di Lama Martina?» Il Comitato di quartiere Madonna della Rosa: «Cosa ne sarà del rudere di Lama Martina?» La nota: «Restiamo in attesa di una risposta»
Comparto 18, prosegue l'urbanizzazione. Minervini: «Lavoro di squadra» Comparto 18, prosegue l'urbanizzazione. Minervini: «Lavoro di squadra» In corso il rifacimento del manto stradale di via Boccardi e dintorni
© 2001-2024 MolfettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MolfettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.