A Molfetta un bene confiscato diventa un centro di servizi per minori

Inaugurazione alla presenza delle massime cariche civili e militari

Parola d'ordine: legalità, nel nuovo centro servizi comunale per minori sito in arco Catecombe 12/14, nell'omonimo quartiere. Si tratta di un immobile confiscato alla mafia, che con l'inaugurazione di oggi risorge a nuova vita, con il Pon legalità del Ministero degli interni.

Dai racconti fatti dagli addetti ai lavori da un rudere, da deposito sono riusciti a realizzare un piccolo gioiellino per i minori a rischio di devianza. Oltre alle attività di doposcuola, sono previste attività socio ricreative. Infatti, il nuovo centro è dotato di una mediateca e di una biblioteca. E vi è anche uno sportello di ascolto per le famiglie.

Il centro sarà gestito dal SerMolfetta, in partnership con il Consorzio Metropolis, è rivolto ai ragazzi dai 12 ai 18 anni già entrati nei circuiti penali, sarà aperto mattina e pomeriggio per 5 giorni la settimana. Con questo centro si vuole far capire a questi minori attraverso le varie attività, compresa la "messa alla prova", che un'altra strada è possibile.

Come ha detto il sindaco, Tommaso Minervini, al momento del taglio del nastro «sarà una bella sfida, se riusciamo a rompere questo diaframma socio urbano, sarà una nuova tappa della legalità nella nostra città». Sfida che i due enti preposti alla gestione hanno accolto sapendo che non sarà per nulla facile, ma con la passione e il cuore di sempre.

Per l'assessore alla socialità, Germana Carrieri, si tratta «di un progetto pilota, perché questo bene sarà un luogo di integrazione e di inclusione sociale».

Mentre il dirigente del settore socialità, Lidia De Leonardis, fa rilevare che «questi finanziamenti si rischia di perderli, se non si sanno amministrare bene».

Gli obiettivi del centro sono stati affidati all'assistente sociale, Isabella Carlucci, «innanzitutto si vuole garantire il diritto allo studio di questi ragazzi, assicurare la prosecuzione degli studi ai minori che sono entrati nel circuito penale. Oltre, che creare una rete tra le realtà presenti su territori che sia funzionale ad attivare progetti di "messa alla prova" a favore di questi minori».

Prima del taglio del nastro è il vice presidente SerMolfetta, Giovanbattista Sasso, a ricordare che «con questo Pon vogliamo sistematizzare e anche formalizzare quello che da sempre abbiamo fatto: stare vicino a chi ne ha bisogno. Le tute arancioni ci sono sempre, non solo nell'ambito sanitario, ma anche quotidianamente nel sociale».

Con il taglio del nastro e l'apertura di questo centro si dà una nuova possibilità ad un quartiere a forte devianza.

Presenti alla cerimonia, le autorità militari presenti sul territorio molfettese, le senatrici Carmela Minuto e Angela Anna Bruna Piarulli, il magistrato del Tribunale dei minori di Bari, Luca Buonvino, la direttrice Usmm, Angela Gismondi, il dirigente scolastico, Gaetano Ragno.
6 fotoUn nuovo centro per i minori a Molfetta
Un nuovo centro per minori a MolfettaUn nuovo centro per minori a MolfettaUn nuovo centro per minori a MolfettaUn nuovo centro per minori a MolfettaUn nuovo centro per minori a MolfettaUn nuovo centro per minori a Molfetta
Elezioni Amministrative 2022
Candidati sindaco
Candidati al consiglio comunale
  • Socialità
Altri contenuti a tema
Prevenzione dei disturbi alimentari tra i giovani: se ne parla a Molfetta Prevenzione dei disturbi alimentari tra i giovani: se ne parla a Molfetta Tavola rotonda condivisa con il Comune di Giovinazzo
Bando “Realizziamo il cambiamento con il Sud”. Il Settore socialità pronto a nuovi progetti Bando “Realizziamo il cambiamento con il Sud”. Il Settore socialità pronto a nuovi progetti Prima scadenza il 30 maggio. Obiettivo: il contrasto alla povertà
Il Comune di Molfetta è pronto ad avviare un progetto di lettura Il Comune di Molfetta è pronto ad avviare un progetto di lettura L'iniziativa riguarderà i bambini della fascia 0-13 anni
Trasporto scolastico per gli studenti con disabilità degli istituti superiori. Come presentare l'istanza Trasporto scolastico per gli studenti con disabilità degli istituti superiori. Come presentare l'istanza Il 13 aprile il termine di scadenza
Buoni servizio per disabili e anziani, domani via alla 2^ finestra Buoni servizio per disabili e anziani, domani via alla 2^ finestra Domande presentabili fino al 31 marzo
Minori a rischio, dal Comune di Molfetta implementazione del servizio di doposcuola Minori a rischio, dal Comune di Molfetta implementazione del servizio di doposcuola Lanciata la manifestazione d'interesse ad associazioni e volontari per la realizzazione del servizio
San Nicola solidale a Molfetta: doni per 800 bambini bisognosi San Nicola solidale a Molfetta: doni per 800 bambini bisognosi Iniziativa del Comune in collaborazione con diversi gruppi di volontariato
Potenziati i servizi della socialità a Molfetta, il sindaco: «Obiettivo del nostro progetto» Potenziati i servizi della socialità a Molfetta, il sindaco: «Obiettivo del nostro progetto» La spesa a carico del Fondo di solidarietà comunale per il potenziamento dei Servizi Sociali
© 2001-2022 MolfettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MolfettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.