L'intervento dei Vigili del Fuoco
L'intervento dei Vigili del Fuoco
Cronaca

Tornano gli incendi: brucia un'auto in via San Francesco d'Assisi

Il rogo si è sviluppato questa mattina alle ore 05.00, nel mirino una Citroen C3. Sul posto Vigili del Fuoco e Carabinieri

Tornano gli incendi d'auto a Molfetta, a quasi quattro mesi dall'ultimo episodio, avvenuto nel 2020. Questa mattina, alle ore 05.00, in via San Francesco d'Assisi, ad angolo con via San Gioacchino, il fuoco, partito dal vano motore, ha danneggiato una Citroen C3 e solo l'intervento dei Vigili del Fuoco ha evitato il peggio.

Le fiamme, infatti, sono state domate dal personale del Distaccamento di Molfetta: giunti sul posto, gli uomini del 115 hanno cercato di salvare il salvabile. C'è stato, però, ben poco da fare per l'auto che è stata, di fatto, devastata dalle fiamme, mentre dei rilievi per stabilire cosa abbia innescato la scintilla iniziale si sono occupati i Carabinieri dell'Aliquota Radiomobile che hanno effettuato una perlustrazione in loco, a caccia di eventuali tracce, taniche sospette o inneschi vari.

Nulla di tutto questo, però, è stato trovato. Le cause del rogo, dunque, risultano essere ancora in corso d'accertamento. A Molfetta, dopo l'arresto di un 48enne pluripregiudicato, accusato di aver appiccato le fiamme a due auto all'interno di un cortile in via Maranta, l'emergenza è rientrata e la situazione è sembrata sotto controllo. Si tratta infatti del primo incendio d'auto scoppiato dall'inizio del 2021, a fronte dei controlli, sempre più intensi, da parte delle locali forze dell'ordine.

I militari della locale Compagnia, ai quali sono affidate le indagini volte a chiarire se dietro l'episodio ci sia la mano di qualche responsabile, stanno lavorando sul caso. Un episodio isolato? Lo speriamo tutti. A dire di più in tal senso saranno i filmati ripresi dalle telecamere di videosorveglianza già visionati dai militari.
  • Incendi Molfetta
Altri contenuti a tema
Bruciano due ettari di ulivi fra Molfetta e Terlizzi. «Viene da piangere» Bruciano due ettari di ulivi fra Molfetta e Terlizzi. «Viene da piangere» Con il caldo si moltiplicano gli incendi, sul posto sono intervenuti i Vigili del Fuoco
Brucia un'auto in via Paolo Poli: sul posto i Vigili del Fuoco Brucia un'auto in via Paolo Poli: sul posto i Vigili del Fuoco Le fiamme hanno avvolto una Opel Meriva e, sospinte dal vento, hanno lambito anche una Peugeot 208
«Sui veleni del carcere di Trani responsabilità precise» «Sui veleni del carcere di Trani responsabilità precise» Nuova presa di posizione del Sappe. Intanto De Pinto sarà convocato alla Camera in commissione Antimafia
1 Incendio in piazza Garibaldi, distrutto il dehor del bar Style Incendio in piazza Garibaldi, distrutto il dehor del bar Style Le fiamme, che hanno danneggiato anche un'auto, sono state domate dai Vigili del Fuoco. Indagano i Carabinieri
In fiamme le autovetture del vice comandante del carcere di Trani In fiamme le autovetture del vice comandante del carcere di Trani Emergono i primi dettagli sulle indagini: il commissario De Pinto avrebbe già ricevuto minacce scritte al vaglio della Procura
1 Alba di fuoco in via Michiello: due auto distrutte, una terza danneggiata Alba di fuoco in via Michiello: due auto distrutte, una terza danneggiata Il rogo alle ore 04.50. I Vigili del Fuoco hanno domato le fiamme e fatto evacuare un palazzo, indagano i Carabinieri
Divampa rogo in pieno giorno: in fiamme una Fiat Ritmo Divampa rogo in pieno giorno: in fiamme una Fiat Ritmo Momenti di tensione questa mattina in via Canonico de Beatis. Sul posto i Vigili del Fuoco
Un anno di fuoco: registrati 13 interventi dei Vigili del Fuoco Un anno di fuoco: registrati 13 interventi dei Vigili del Fuoco In media uno al mese, nonostante il lockdown, i controlli e l'arresto di un incendiario a fine anno
© 2001-2021 MolfettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MolfettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.