Truffa Anziani
Truffa Anziani
Cronaca

Torna l’allarme truffa ai danni di anziani

Le ultime vittime si registrano a ponente della città

Fermano gli anziani per strada. Li circuiscono e si fanno consegnare denaro. Torna il pericolo di truffe indirizzate a soggetti sociali considerati più fragili, anziani in primis. Tra i periodi preferiti dai mal intenzionati di turno o collaudati geni del raggiro, sembra esserci quello estivo: il caldo stordisce i sensi, alcuni anziani rimangono soli in città mentre parenti e amici sono in vacanza e per diventare vittima ci vuole un attimo. Le ultime segnalazioni si riferiscono a zone vicine alla Chiesa Immacolata e piazza Paradiso.

L'episodio più recente si è verificato ai danni di un'anziana donna. Mentre era intenta a fare acquisti presso un fruttivendolo della zona, sarebbe stata avvicinata da due individui che, identificandosi come amici di suo figlio, le avrebbero chiesto circa 300 euro a nome del figlio che, a detta loro, avrebbe avuto seri danni alla sua autovettura condotta d'urgenza dal meccanico.
Per dare più credibilità alla farsa, i due truffatori avrebbero anche simulato una telefonata con un complice che fingendosi il figlio avrebbe sollecitato alla madre di consegnare i soldi necessari nelle mani dei suoi "amici". L'anziana signora così circuita avrebbe condotto i due loschi individui presso la sua abitazione consegnando la somma richiesta con la preoccupazione che arrivassero il prima possibile al figlio in difficoltà. Purtroppo la truffa è stata palese solo quando al dileguarsi dei due la donna ha ripreso lucidità e parlando col vero figlio ha scoperto l'amara verità.

Non è chiaro se la donna abbia poi deciso di presentare denuncia. Spesso, chi subisce questo tipo di raggiro, non lo fa. Molte volte non sono solo vittime di un raggiro meschino, ma lo diventano anche della propria paura, di quell'opprimente senso di umiliazione e vergogna che porta a nascondere l'accaduto, cercando di mettere a tacere pettegolezzi che rimbalzano inevitabilmente tra le vie del centro popolato, ed erroneamente preferiscono non denunciare i fatti alle autorità preposte per il timore di ritorsioni.
Seppur costituiscano voci ricorrenti tra la gente, fatti come questi sono ben noti e Molfetta non sembra esserne esente. Uomini e donne all'apparenza innocui, provenienti anche da altre città, si mischiano alla folla locale, a volte individuano preventivamente la preda e agiscono mettendo in atto i loro loschi piani, facendo leva sugli affetti personali con parenti e amici, o puntando sul timore reverenziale suscitato da una finta divisa o un tesserino contraffatto, oppure conquistando fiducia sfruttando il nome dell'unità sanitaria di turno, dell'azienda energetica e telefonica.

Naturalmente l'invito, rivolto soprattutto ai soggetti considerati più a rischio, è quello di prestare molta attenzione a chi suona il campanello della propria abitazione, a chi per strada tenta di avvicinarvi con scuse strampalate o vi osserva mentre entrate o uscite dall'ufficio postale e dalla banca. E in particolare l'invito più importante è quello di denunciare e segnalare qualsiasi tipo di comportamento poco chiaro o episodio truffaldino alle autorità preposte.
  • anziani
  • truffatori
Altri contenuti a tema
Assistenza agli anziani affidata alla cooperativa Metropolis Assistenza agli anziani affidata alla cooperativa Metropolis Il provvedimento ha carattere temporaneo e costerà 14.517,92 €
Riparte Auto Amica: come usare il servizio a disposizione di anziani e disabili Riparte Auto Amica: come usare il servizio a disposizione di anziani e disabili Sarò gestito dai Volontari della Misericordia.
Presi dai Carabinieri due truffatori seriali Presi dai Carabinieri due truffatori seriali Sono di Messina, entrambi 60enni
Si fingono avvocati e spillano soldi agli anziani Si fingono avvocati e spillano soldi agli anziani Nuova truffa a Molfetta
Sscoperta una truffa ai danni del comune di Molfetta nella gestione del centro anziani Sscoperta una truffa ai danni del comune di Molfetta nella gestione del centro anziani Indagine della Guardia di finanza. Informazioni di garanzia a tre persone
Buoni servizio per assistenza anziani e persone con disabilità Buoni servizio per assistenza anziani e persone con disabilità Possibile presentare le domande
Ancora truffe agli anziani Ancora truffe agli anziani Episodi segnalati a Molfetta e Giovinazzo
Successo per Balliamo in Piazza Paradiso Successo per Balliamo in Piazza Paradiso La musica attrae tanto pubblico
© 2001-2020 MolfettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MolfettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.