La tartaruga rinvenuta nel porto di Molfetta
La tartaruga rinvenuta nel porto di Molfetta
Cronaca

Tartaruga spiaggiata nel porto di Molfetta

L'esemplare del genere caretta caretta, morto da poche ore, è stato segnalato alla Capitaneria di Porto

Una tartaruga della specie caretta caretta è stata ritrovata morta ieri nel porto di Molfetta. La carcassa del carapace è stata rinvenuta dal personale delle Guardie Ecozoofile Protezione Ambientale, nel corso di un servizio zoofilo, che hanno subito segnalato il ritrovamento alla Capitaneria di Porto.

Sul posto, come da prassi, si è subito precipitato il veterinario dell'Azienda Sanitaria Locale e i volontari del WWF Puglia. La tartaruga, un giovane esemplare, era lunga appena 53 centimetri: «Dopo le diverse segnalazioni, in quanto si pensava che l'animale fosse vivo - riferisce Pasquale Salvemini -, si è proceduto come da protocollo ai rilievi biometrici dell'esemplare, deceduto da poche ore ed ancora in ottime condizioni di conservazione».

Secondo i primi accertamenti svolti sul posto non ci sarebbero lesioni macroscopicamente apprezzabili, come ferite delle eliche di imbarcazioni oppure segni di malattie infettive diagnosticabili clinicamente. E neppure ami conficcati. L'esemplare potrebbe essere dunque morto per annegamento, impigliato nelle reti da pesca. L'ennesima vittima dei pescatori. Animali intrappolati nelle reti. Da cui non riescono a liberarsi.

Eppure sarebbe molto semplice evitare la morte. I pescatori, nel momento in cui dovessero vedere intrappolata una tartaruga nelle loro reti, dovrebbero chiamare la Guardia Costiera. Quando questo succede, le tartarughe possono essere salvate perché vengono portate al centro di Molfetta.
  • Tartarughe Molfetta
Altri contenuti a tema
Ancora tartarughe spiaggiate sul litorale di Molfetta Ancora tartarughe spiaggiate sul litorale di Molfetta Due gli esemplari rinvenuti nei giorni scorsi: entrambi erano in avanzato stato di decomposizione
100 euro ai pescatori che salvano le tartarughe, i centri di recupero scrivono al Ministero 100 euro ai pescatori che salvano le tartarughe, i centri di recupero scrivono al Ministero «Un gravissimo errore pagare per il recupero delle tartarughe marine». Si vanificano decenni di buone pratiche
Altre due tartarughe morte spiaggiate a Molfetta Altre due tartarughe morte spiaggiate a Molfetta La prima in località San Giacomo, la seconda sul lungomare Colonna. È intervenuta la Guardia Costiera
Tartaruga trovata morta sulla spiaggia di Torre Calderina Tartaruga trovata morta sulla spiaggia di Torre Calderina Ennesimo spiaggiamento di un esemplare di caretta caretta: l'animale era in avanzato stato di decomposizione
La strage delle tartarughe: altre due ritrovate spiaggiate a Molfetta La strage delle tartarughe: altre due ritrovate spiaggiate a Molfetta La mareggiata ha spinto le due carcasse a riva, fra cui una femmina adulta. Numeri da brividi: 4 spiaggiamenti in 5 giorni
Una carcassa di tartaruga marina recuperata a Cola Olidda Una carcassa di tartaruga marina recuperata a Cola Olidda Sul posto Capitaneria di Porto, Asl e WWF. Stessa dinamica appena 24 ore prima nel porto di Molfetta
Tartaruga morta e decomposta: ​trovata sul lungomare Colonna Tartaruga morta e decomposta: ​trovata sul lungomare Colonna Un esemplare di caretta caretta è stato rinvenuto ieri sulla spiaggia detta La Bussola
Ritrovamento a Molfetta: mare restituisce tartaruga priva della testa e degli arti Ritrovamento a Molfetta: mare restituisce tartaruga priva della testa e degli arti La carcassa spiaggiata nei pressi del lido Algamarina. Sono stati alcuni bagnanti a notare la presenza dell'esemplare
© 2001-2020 MolfettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MolfettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.