Rinascere Molfetta
Rinascere Molfetta
Politica

Soddisfazione per la Festa di Rinascere. Il coordinatore: «Abbiamo appena cominciato»

Si è conclusa la tre giorni fatta di dialogo, politica e riflessioni per il futuro di Molfetta

"Abbiamo appena cominciato!" - Afferma con soddisfazione Corrado Minervini, coordinatore di Rinascere, al termine della Festa del movimento - "In questa tre giorni abbiamo raccolto adesioni, idee, ma soprattutto molto entusiasmo. Gli ospiti della festa hanno fornito contributi di altissimo livello, aiutandoci a confrontarci con le sfide del domani. Non cerchiamo soluzioni preconfezionate, ma attori nuovi con cui tracciare rotte mai percorse. Dobbiamo continuare così, mettendoci costantemente in discussione: non ci accontenteremo di nulla di meno".

Sviluppo, povertà, intelligenza artificiale, diritti, turismo, fino alla semantica della nuova politica sono alcuni degli argomenti affrontati, ogni volta con ospiti differenti e soprattutto con uno sguardo non limitato al perimetro cittadino. La prospettiva è stata chiara sin dal primo incontro: Molfetta è in un sistema complesso ed ha bisogno di risposte mature, non di semplificazioni.

Sullo sfondo emergono con chiarezza i principi ispiratori del movimento. Una forza riformista plurale, che ai dogmi e alle vecchie liturgie contrappone il dialogo e il confronto con mondi e protagonisti nuovi.

"Abitiamo un tempo prima che uno spazio: questa bellissima festa della Politica ci ha fatto alzare lo sguardo" - Ribadisce Felice Spaccavento, Consigliere Comunale di Rinascere - "La nostra non è stata una festa di autocelebrazione, che è una delle trappole della vecchia politica. É stata una festa di ricerca di voci e contenuti nuovi. Una festa di servizio, cioè a disposizione di una comunità progressista, che va ben oltre le sigle e le casacche. Ora bisogna continuare determinati, allargando la platea dei protagonisti. Ci siamo dati appuntamento entro Natale per un forum aperto e inclusivo con un obiettivo molto preciso: cominciare a disegnare la città che vogliamo. Non un appuntamento di Rinascere, ma un appuntamento con tutte le forze del futuro. Cominciamo, per esempio, da un tema imprescindibile del nostro futuro: il Mare. Quindi il porto, il lungomare, le coste, la balneazione, la cultura, il turismo. La domanda è "ce la sentiamo, o lasceremo che siano altri ad occuparsene?"".
  • Rinascere
Altri contenuti a tema
Rinascere: «Ancora minacce di azioni legali dal Sindaco. Non ci spaventiamo» Rinascere: «Ancora minacce di azioni legali dal Sindaco. Non ci spaventiamo» La nota sempre sul tema legato alla consigliera de Palma
Grande partecipazione ieri alla Festa di Rinascere. Oggi giornata di chiusura Grande partecipazione ieri alla Festa di Rinascere. Oggi giornata di chiusura Terzo e ultimo appuntamento alle ore 18:30 sempre in Piazza Principe di Napoli
Tre giorni di confronto e politica con Rinascere a Molfetta: il programma Tre giorni di confronto e politica con Rinascere a Molfetta: il programma La festa del movimento è in programma dal 28 al 30 settembre
Rinascere accusa Minervini: «Non vede e non capisce Molfetta» Rinascere accusa Minervini: «Non vede e non capisce Molfetta» Il movimento: «Sindaco - ragioniere chiuso in ufficio»
Rinascere: «A Molfetta eventi culturali che non lasciano niente alla città» Rinascere: «A Molfetta eventi culturali che non lasciano niente alla città» La nota del movimento: «Bandi mal gestiti e tante risorse sprecate»
A Molfetta si parla di sicurezza con l'evento promosso da Rinascere A Molfetta si parla di sicurezza con l'evento promosso da Rinascere Ieri riflessioni tra passato, presente e futuro nei giardinetti di via Mameli
Sicurezza a Molfetta, Rinascere ne discute con il segretario nazionale CGIL Schingaro Sicurezza a Molfetta, Rinascere ne discute con il segretario nazionale CGIL Schingaro Appuntamento nel parco tra via Mameli e via Giovine giovedì 22 giugno alle ore 19:00
Allarme sicurezza a Molfetta, Rinascere: «Chi sarà il prossimo a essere colpito?» Allarme sicurezza a Molfetta, Rinascere: «Chi sarà il prossimo a essere colpito?» La nota stampa passa in rassegna tutti i fatti di cronaca degli ultimi mesi
© 2001-2024 MolfettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MolfettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.