Tommaso Minervini
Tommaso Minervini
Politica

"Sai chi voti": «Minervini mantenga le promesse fatte»

I firmatari della petizione chiedono audizioni pubbliche per la nomina dei vertici delle partecipate

Tommaso ​Minervini ​ha ​promesso ​di ​introdurre, ​nei ​primi ​100 ​giorni ​di ​governo, ​le audizioni ​pubbliche ​quale ​sistema ​di ​nomina ​dei ​vertici ​nelle ​partecipate. Manca ​meno di ​un ​mese ​alla ​scadenza. Il ​neo ​sindaco ​aveva preso ​questi ​impegni ​davanti ​agli ​oltre ​30mila ​firmatari ​di Sai Chi ​Voti, ​la ​campagna ​nazionale ​per ​la ​trasparenza ​e ​la ​lotta ​alla ​corruzione ​nei ​Comuni.

Promossa ​da ​Riparte ​il ​futuro ​con ​Transparency ​International, ​Movimento ​Consumatori, Action ​Aid ​e ​tante ​altre ​organizzazioni ​della ​società ​civile, ​la ​campagna ​aveva ​visto aderire ​4 ​candidati ​sindaco ​su ​5 ​a ​Molfetta ​e ​oltre ​119 ​candidati ​sindaco ​in ​tutta ​Italia. In ​seguito ​alle ​inconsuete ​dimissioni ​di ​3 ​consiglieri ​comunali ​appena ​eletti, ​la ​stampa locale ​ha ​rilanciato ​la ​notizia ​che ​l'amministrazione ​si ​stia ​preparando ​a ​nominare ​nei vertici ​delle ​partecipate ​proprio ​i ​consiglieri ​dimissionari, ​senza ​quindi ​passare ​per ​le audizioni ​pubbliche. ​Inoltre la ​delibera ​di ​consiglio ​n.12 ​del ​30/08/2017 riguardante ​"le determinazioni ​degli ​indirizzi ​per ​la ​nomina ​e ​la ​designazione ​dei ​rappresentanti ​del ​Comune e ​del ​consiglio ​presso ​enti, ​aziende ​e ​istituzioni" ​non ​fa ​alcun ​riferimento ​alle ​audizioni pubbliche.

​Questo ​provvedimento ​ad ​oggi ​rappresenta ​la ​manifesta ​volontà ​di ​non cambiare ​il ​metodo ​di ​selezione ​dei ​vertici ​delle ​società ​municipalizzate ​al ​fine ​di rendere ​trasparenti ​le ​nomine.

Tutto ​ciò ​rappresenterebbe ​una ​grave ​violazione ​degli ​impegni ​sottoscritti ​con ​la campagna ​e ​con ​tutti ​i ​cittadini. Tommaso ​Minervini aderendo ​a ​Sai ​Chi ​Voti, ​ha contratto ​un ​patto ​pubblico, ​che ​ha ​in ​qualche ​misura ​orientato ​il ​voto ​degli ​elettori. Crediamo ​che ​sia ​fondamentale ​dare ​seguito ​a ​quelle ​promesse ​e ​non ​alimentare vecchie ​logiche ​di ​spartizione ​del ​potere, ​a ​Molfetta ​tanto ​quanto ​altrove.

Le ​società ​partecipate ​dai ​Comuni ​sono ​spesso ​oggetto ​di ​logiche ​spartitorie. ​Le poltrone ​dei ​vertici ​sono ​usate ​come ​moneta ​di ​scambio ​per ​dare ​posto ​a ​candidati ​che non ​sono ​stati ​eletti ​e ​ai ​membri ​dei ​partiti ​della ​maggioranza ​di ​turno, ​alimentando ​il rischio ​di ​trovare ​in ​posizioni ​apicali ​persone ​incompetenti. ​Le partecipate ​infatti gestiscono ​servizi ​essenziali ​per ​la ​vita ​di ​una ​città ​e ​le ​cariche ​in ​posizioni ​apicali hanno ​grande ​potere ​di ​spesa ​e ​di ​assunzione. ​Il ​Comune ​di ​Molfetta ​sarà ​a ​breve chiamato ​ad ​assegnare ​alcune ​cariche ​nei ​consigli ​di ​amministrazione ​e ​il ​metodo ​di nomina ​dei ​vertici ​farà ​la ​differenza ​tra ​l'avere ​manager ​competenti ​o ​meno.

Perché​ ​proponiamo​ ​audizioni​ ​pubbliche​ ​e​ ​cosa​ ​sono? Sai ​Chi ​Voti ​ha ​chiesto ​a ​13 ​sindaci ​di ​introdurre ​audizioni ​pubbliche ​per ​selezionare ​i vertici ​delle ​partecipate. ​Un ​momento ​pubblico ​in ​cui ​giornalisti ​e ​cittadini ​possono porre ​domande ​a ​chi ​aspira ​a ​diventare ​manager. ​Uno ​strumento ​di ​controllo ​pubblico su ​programma, ​indirizzo ​gestionale ​e ​competenze ​che ​il ​futuro ​manager ​dovrebbe avere. ​Solo ​attraverso ​nomine ​trasparenti ​possiamo ​tutelarci ​da ​sprechi, ​buchi ​di bilancio, ​licenziamenti ​selvaggi, ​malagestione ​e ​talvolta ​corruzione. Non ​chiediamo ​ai ​sindaci ​di ​rinunciare ​al ​proprio ​potere ​di ​nomina, ​semplicemente tramite ​audizioni, ​vogliamo ​consentire ​a ​chiunque ​di ​porre ​domande ​e ​valutare competenze ​e ​progetti ​di ​chi ​si ​candida ​a ​guidare ​le ​aziende ​municipalizzate.

In ​particolar ​modo, abbiamo ​preparato ​una ​proposta ​di ​indirizzo, ​che ​può ​servire ​da esempio ​per ​i ​sindaci ​che ​volessero ​introdurre ​le ​audizioni ​pubbliche:
● Proponiamo ​che ​almeno ​60 ​giorni ​prima ​dell'audizione ​pubblica ​siano ​pubblicati online ​sul ​sito ​del ​Comune ​i ​curriculum ​vitae ​dei ​candidati ​alla ​guida ​di ​aziende partecipate, ​enti, ​fondazioni ​partecipate ​insieme ​a ​una ​autodichiarazione ​sullo status ​penale ​e ​sui ​potenziali ​conflitti ​d'interessi.
● Proponiamo ​che ​sia ​sancito ​l'obbligo ​di ​indire ​pubblicamente, ​almeno ​30 ​giorni prima, ​una ​o ​più ​sedute ​di ​audizione ​pubblica ​dei ​candidati, ​aperte ​ai ​cittadini, alla ​stampa ​e ​alle ​organizzazioni ​della ​società ​civile. ​A ​ogni ​candidato ​potranno essere ​poste ​domande ​utili ​al ​fine ​di ​conoscerne ​il ​profilo ​professionale ​e ​politico (non ​personale), ​la ​condotta ​nell'esercizio ​di ​altre ​cariche ​ricoperte ​in precedenza, ​l'esistenza ​di ​conflitti ​di ​interessi, ​status ​giudiziario, ​nonché ​obiettivi o ​strategie ​riguardanti ​l'adempimento ​del ​mandato.
● Proponiamo ​che ​il ​regolamento ​delle ​audizioni ​consenta ​all'istituzione nominante ​di ​valutare ​la ​pertinenza ​delle ​domande ​rivolte ​ai ​candidati ​e ​di consentire ​al ​candidato ​di ​non ​rispondere ​nel ​caso ​la ​domanda ​venga ​giudicata inammissibile.
● Proponiamo ​che ​dell'audizione ​pubblica ​venga ​redatto ​apposito ​verbale ​da pubblicare ​online ​e ​da ​allegare ​all'atto ​di ​nomina.

Di ​recente ​abbiamo ​incontrato ​il ​sindaco ​di ​Lucca, ​di ​Verona ​e ​di ​Padova, ​(anche ​loro aderenti ​a ​Sai ​Chi ​Voti) ​per ​iniziare ​il ​percorso ​di ​riforme. ​Ciò ​a ​prova ​del ​fatto ​che ​siamo e ​saremo ​sempre ​a ​disposizione ​delle ​amministrazioni ​davvero ​intenzionate ​a ​diventare trasparenti.
  • tommaso minervini
Altri contenuti a tema
Michele Emiliano e Tommaso Minervini, la sinergia tra Regione Puglia e Comune di Molfetta Michele Emiliano e Tommaso Minervini, la sinergia tra Regione Puglia e Comune di Molfetta Per il sindaco necessario anche un consigliere regionale molfettese
Minervini: «Molfetta Capitale della Cultura 2021? La città vuole misurarsi» Minervini: «Molfetta Capitale della Cultura 2021? La città vuole misurarsi» Il primo cittadino commenta così questa opportunità
Gli auguri del Sindaco a Molfetta: «La città prosegua nella sua crescita» Gli auguri del Sindaco a Molfetta: «La città prosegua nella sua crescita» Il messaggio di fine anno di Tommaso Minervini
Festività, gli auguri del sindaco alla città di Molfetta Festività, gli auguri del sindaco alla città di Molfetta Messaggio di Tommaso Minervini per Natale e Capodanno
Minervini traccia il bilancio di metà mandato della sua amministrazione: «Molfetta sta rinascendo» Minervini traccia il bilancio di metà mandato della sua amministrazione: «Molfetta sta rinascendo» Il primo cittadino ha fatto il punto sul recente passato e sulle prospettive presenti e future
"Molfetta positiva in cammino": Tommaso Minervini incontra la città "Molfetta positiva in cammino": Tommaso Minervini incontra la città Il 19 dicembre l'evento che farà il punto dell'operato dell'amministrazione
Minervini: «Buon San Nicola a tutta la città di Molfetta» Minervini: «Buon San Nicola a tutta la città di Molfetta» Il sindaco ha fatto visita ai piccoli alunni della scuola Carnicella
Comune di Molfetta, Tommaso Minervini pronto a fare il bilancio di metà mandato Comune di Molfetta, Tommaso Minervini pronto a fare il bilancio di metà mandato Appuntamento fissato per giovedì 19 dicembre all'Auditorium Regina Pacis
© 2001-2020 MolfettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MolfettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.